Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 21:25

Gli altri utenti stanno guardando:

Festa della Repubblica, annullare i festeggiamenti?

Festa della Repubblica, annullare i festeggiamenti?

Italia - Il recente terremoto che ha colpito l'Emilia Romagna ha mobilitato il mondo del web che ha chiesto a gran voce alle istituzoni di annullare i festeggiamenti previsti per la Festa della Repubblica, che si terrà il prossimo 2 Giugno, e devolvere i 3 milioni di euro che si risparmierebbero dalla sospensione della “sfarzosa” e “opulenta” parata militare per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. 

Già in occasione del terremoto, che nel lontano 1976 sconvolse il Friuli, l'allora ministro della Difesa Arnaldo Forlani, ed il Presidente della Repubblica Giovanni Leone, decisero di sospendere in segno di lutto e di rispetto nei confronti delle popolazioni colpite dalla calamità naturale, i festeggiamenti per il 2 giugno, inviando i militari nelle zone devastate dal terremoto.

Ma quest'anno, come ha confermato il Presidente della repubblica Giorgio Napolitano, i festeggiamenti si faranno: “A fine settimana celebreremo il 2 giugno, e lo faremo sobriamente in memoria delle vittime del terremoto in Emilia Romagna. La Repubblica deve confermare la sua forza e la sua serenità, e lo faremo per sottolineare che saprà vincere le grandi sfide che ha di fronte. Sono profondamente convinto della volontà di un rinnovato spirito di solidarietà nazionale”.

FuturaTv ha chiesto ai leccesi, cosa pensano di questa proposta.

Azzurra Monaco
Andrea Caricato
Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "VOX POPULI"
05 Novembre 2014 - Lecce

Lecce - Prosegue a passo spedito l'iter per la realizzazione del controverso Gasdotto Tap, nonostante il 'No' espresso da Regione Puglia e dai Comuni...

27 Ottobre 2014 - Italia

Italia - «Dedicherei questa edizione alla memoria di Davide Ghirardi, nostro collega prematuramente scomparso ieri, parte integrante di quella squadra...

07 Novembre 2013 - Lecce

Lecce - Qual è il nome dell'attuale presidente della camera? E ancora, qual è la regione più a sud d'Italia? Oppure, quante ore sono...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
TOMMASO - 02/06/2012
dico una cosa: fin che ci sara gente che andra a votare l'italia non cambiera mai...
Avatar
enzo longo - 01/06/2012
Ricostruire con i soldi del papa a Milano e della sfilata del 2 giugno!

Si avvi­cina la visita di Bene­detto XVI a Milano per la Gior­nata delle Fami­glie, i cui costi sono sti­mati per almeno 3 milioni euro. Un grande evento verso il quale sono pre­vi­ste pro­te­ste.
Il recente vio­lento sisma con epi­cen­tro in Emi­lia Roma­gna, che ha cau­sato deva­sta­zioni e parec­chi morti, ha fatto discu­tere di nuovo sul­l'op­por­tu­nità di spen­dere fondi pub­blici così ingenti per eventi quali la visita del papa a Milano e la son­tuosa parata mili­tare del 2 giu­gno.
Sem­pre più voci chie­dono sobrietà, con una mas­sic­cia cam­pa­gna anche su inter­net, per indi­riz­zare i finan­zia­menti e aiuti con­creti verso que­sta emer­genza, che ha col­pito così dura­mente migliaia di per­sone. Tra i tanti Filippo Moli­nari, il sin­daco di Medolla (MO), cit­ta­dina epi­cen­tro del sisma. Per il quale devol­vere i finan­zia­menti accan­to­nati per la sfi­lata a Roma e per il viag­gio del papa sarebbe un segnale impor­tante di atten­zione e di rispetto.


Banner
Banner
Banner