Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 01:09

"Passaggio a Sud-Est" al Palazzo della Cultura

"Passaggio a Sud-Est" al Palazzo della Cultura

Galatina - Nell’ambito del Progetto “Safia Ama Jan” promosso dal Comune di Galatina e gestito da ARCI Lecce,per l’accoglienza, il sostegno e l’interazione sociale di Richiedenti Asilo e Rifugiati,Venerdì 21 Dicembre 2012 dalle ore 19in occasione dell' appuntamento del "Passaggio a Sud-Est" si organizzerà presso Palazzo della Cultura a Galatina una giornata di incontro con la popolazione migrante e rifugiata,in cui verranno esposti e proposti al pubblico i lavori realizzati a maglia ed uncinetto da alcuni dei beneficiari accolti e pietanze e cibi tipici.

L'iniziativa si prefigura qualemomento di incontro e di riflessione sul tema dei richiedenti asilo e rifugiati e dei flussi migratori, quale fenomeno in continuo divenire e si inserisce nella volontà del territorio di scegliere e di costruire spazi di interazione, di intercultura e di scambio sociale, come proposta duttile che migliori il collegamento società-vita.

IlProgetto “Safia Ama Jan” del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) nasce nel 2009e ha come principale finalità la costituzione di una rete di accoglienza, di assistenza e di protezione a favore di coloro che,temendo per la propria vita o per quella dei propri familiari, sono costretti a fuggire dal proprio paese, per cercare rifugio o salvezza in altri luoghi.

Gli obiettivi raggiunti nel tempo sono stati elaborati siadall’Ente Locale Comune di Galatina che dall’Ente Attuatore ARCI,potenziando sia le risorse istituzionali e associative, che quelle del territorio/contesto, realizzando percorsi in sinergia evalorizzando, sulla base del principio di “sussidiarietà”, la competenza nella gestione dei servizi sociali e della solidarietà.

Il Progetto, nel corso delle attività di laboratorio svolte, ha organizzato un corso per l’acquisizione e la conoscenza di mestieri antichi, come quelli dell’uncinetto e del ricamo, al fine di diffondere e di rivalutare ogni aspetto del lavoro artigiano e delle sue tecniche, spesso perdute o dimenticate.

L’obiettivo è quello del coinvolgimento e dell’ interazione autentica, in un processo di contaminazione arricchente che favorisce il dialogo e l’inclusione e che, ripercorrendo miti, simboli, linguaggi e prodotti della storia e delle antiche attività, crea spazio sociale reale e condiviso.

Condivideranno la serata il gruppoAGESCIdi Galatina, ilServizio Immigrazionedell’Ambito di Galatina,l’Associazione “Galatina,Arte, storia,Cultura”, ilcircolo ARCI “Kilometrozero” l’Associazione steineriana “IlGirotondo”.

Durante la serata suoneranno iMIJIKENDA, artisti del Kenya, inoltre ci sarà l’ animazione dell’artista di strada “Il Grande Lebuski”.

La serata inizierà con un saluto del Sindaco Cosimo Montagna, dell’Assessore alle politiche sociali Daniela Vantaggiato e della Responsabile del progetto SPRAR, Anna Caputo.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner