Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 05:18

Giannetto: "Totale inaffidabilità dell’azienda Ip Korus"

Giannetto: "Totale inaffidabilità dell’azienda Ip Korus"

Italia - “Dopo tre ore di discussione, abbiamo avuto solo la conferma della totale inaffidabilità dell’azienda Ip Korus, che ancora non riesce a dare consistenza al proprio piano industriale”, dichiara il segretario generale Uil Lecce, Salvatore Giannetto, insieme con il segretario responsabile Uilm (metalmeccanici) Lecce, Piero Fioretti. “Ricordiamo – proseguono - che non solo ci sono 70 lavoratori che “passeggiano” (loro malgrado) in uno stabilimento deserto nel quale troneggia una sola macchina, ma, ad oggi, questi lavoratori non hanno ancora percepito le retribuzioni di luglio, agosto e settembre”.

 

“Nel corso dell’incontro – aggiungono Giannetto e Fioretti - abbiamo contestato l’assenza del senatore Piccone, proprietario della Ip Korus, che al suo posto ha inviato il dottor Scarpone, ad dello stabilimento, il quale non poteva prendere alcuna decisione. Di fronte a una tale situazione, abbiamo chiesto ai vertici di Bat Italia, presenti all’incontro con il vice presidente nazionale Crucci, di verificare le intenzioni concrete da parte sia di Ip Korus, sia di Hds. Se le due aziende non intendono rispettare gli impegni presi con l’accordo del 2010, è ora che Bat si assuma le proprie responsabilità e ci indichi soluzioni alternative, perché i lavoratori non sono più disposti ad aspettare”.

 

“Sindacati, lavoratori, Istituzioni locali e regionali e lo stesso Ministero – conclude Giannetto - sono stanchi della presa in giro che queste aziende stanno attuando, cosa che d’ora in poi non gli permetteremo più di fare. Alla Ip Korus abbiamo chiesto il pagamento immediato delle mensilità arretrate di luglio, agosto e settembre. L’ad si è impegnato entro domani mattina a fornire una data certa al Ministero. Per noi della Uil il pagamento deve avvenire entro due o tre giorni al massimo, altrimenti vluteremo iniziative di lotta a difesa dei diritti dei lavoratori, che già sono mortificati con il lavoro che non c’è in uno stabilimento fantasma”. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner