Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 04:58

Sit-in di protesta contro la SS 16 in Piazza Erroi

Sit-in di protesta contro la SS 16 in Piazza Erroi

Otranto - Si terrà questo pomeriggio, a partire dalle ore 19 ad Otranto, In Piazza Erroi, Porta Alfonsine Belvedere, un sit- in di protesta per salvare il Salento dalla follia mortale dell'asfalto, e dalla falsa logica di sviluppo che ne consegue.

Una manifestazione Gandhiana, fortemente voluta dal Forum Ambiente e Salute, alla quale hanno aderito tantissime associazioni ambientaliste, come il Coordinamento civico apartitico per la tutela del territorio, della salute e dei diritti del cittadino e Nuova Messapia, che in occasione della manifestazione, lanceranno anche una proposta concreta: destinare ai terremotati del nord Italia ed al bene del paesaggio locale i soldi pubblici stanziati per quelle che definiscono le "mega-opere stradali inutili e  devastanti".

"Dopo la prima folle uccisione di decine e decine di ulivi sulla Strada Statale 16 Maglie-Otranto e la paventata strage di migliaia di ulivi, oltre 8.500, e con l'inizio del massacro della nostra storia millenaria rappresentata da tantissimi manufatti storici e protostorici unici al Mondo ora ANAS  - affermano gli ambientalisti - avrebbe intenzione di dare il via al massacro vero e proprio del bellissimo territorio del Salento, unico al mondo, che corre lungo la già ampissima e comoda SS 16 tratto Maglie-Otranto. Il tutto nonostante le chiarissime prescrizioni di ben 2 Ministeri, Ambiente e Beni Culturali, che chiedevano, così come prescrive la nostra Carta Costituzionale proprio all'articolo 9 di Tutelare massimamente il prezioso paesaggio della Repubblica. E così si vorrebbe cancellare dalla faccia della terra importantissime testimonianze millenarie, siano esse vivissime e importantissime piante d'ulivo, quercia, macchia mediterranea, habitat mediterrani per uomo, flora e fauna altamente tutelati da norme nazionali e internazionali, siano esse testimonianze dei nostri avi che giungono sino a noi addirittura dalla paleostoria. E in nome di cosa? Asfalto, morte del territorio, affari solo affari, e cemento in nome di una vecchia logica, miope, perversa".

Con la manifestazione di oggi, gli ambientalisti, chiedono alla Soprintendenza dei beni culturali d'intervenire a tutela del sito archeologico di Craunuse - San Basilio lungo la statale 16, recentemente ritrovato, e che vengano bloccati i lavori per la costruzione della "la faraonica SS 16 Maglie-Otranto", della "SS 275 nel tratto che collega Montesano a Leuca, dove il progetto della nuova strada si snoderebbe ferendo a morte territori del tutto vergini del Capo di Leuca condannandoli alla rovina", la strada regionale 8, che minaccia il Nord Salento tra Talsano e Maruggio, come l'area tra Lecce-Melendugno-San Foca, dove, secondo il parere dei comitati, non serve alcun percorso ex-novo, essendoci già un'ottima strada, che corre tra Lecce e San Foca.

Il Forum ambiente e salute propone poi l'istituzione di una scheda per la segnalazione degli sprechi devastanti da proporre al governo: dalle condotte marine in cemento per sversare l'acqua depurata in mare ai dissalatori, alla costruzione di nuove strade come appunto la Ss 16 Maglie-Otranto, la Ss 275 nel tratto Montesano-Leuca, la Sr Strada Regionale 8 Talsano-Maruggio e Lecce-San Foca, la Circum-salentina nel tratto adiacente al parco Otranto-Santa Maria di Leuca, la nuova Maglie-Gallipoli, e tante sovra-dimensionate circonvallazioni, ed ai nuovi porti di Otranto, Tricase, Pulsano e Carovigno.


Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Il signor NESSUNO - 23/06/2012
Opere come la lecce- s.foca e la maglie- otranto ottenute con il ricatto dei dipendenti a rischio licenziamento, una volta avuto cio' che si voleva è lunedi 25/06/12 firmeranno per la lecce -s.foca,una parte dei lavoratori sara licenziata per chiusura di reparto (documento gia stilato in confindustria è operante dal 01/07/1)..


Banner
Banner
Banner