Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 19:34

Aspettando il Borgo in Festa, conosciamo meglio Borgagne

Aspettando il Borgo in Festa, conosciamo meglio Borgagne

Salento - Anche quest'anno giunge puntualissimo il Borgo in Festa nel piccolo e caratteristico borgo della provincia salentina, frazione di Melendugno, a pochissimi chilometri dal mare. 

La piccola piazza, fresca di restauro con lo storico campanile raffigurante il santo patrono Sant'Antonio da Padova, quest'anno ospiterà per i giorni 1-2-3 giugno l'ottava edizione del Borgo in Festa.

Il Borgo in Festa è un festival artistico-antropologico-culturale che dal 2005, grazie all'Associazione di Promozione Sociale 'Ngracalati di Borgagne, e soprattutto ai circa 300 volontari del posto, ci riporta alla scoperta delle tradizioni, rievoca quei sapori e quei profumi intensi e genuini di un tempo, crea uno stretto legame tra le generazioni di ieri e di oggi, e colora di una tinta più forte una comunità che si mischia e si confronta con altre provenienti da tutto il mondo.

Ma conosciamo meglio Borgagne, questo piccolo borgo del Salento con i suoi 2.076 abitanti.

Il toponimo di Borgagne deriva da "Borgo d'Agne", cioè Borgo dell'agnello come già nel XIV secolo veniva chiamata questa località, caratterizzata da attività prettamente agricolo-pastorizie. Si chiamò anche Conca, in riferimento alla conformazione geologica del paese, situato, in effetti, in una depressione. Il paese, però, ha avuto anche un nome griko, Vrani, come lo chiamavano i centri vicini della Grecìa Salentina. Vrani forse si rifà al greco "ranìs", cioè "acqua", indicando una zona paludosa.

Antiche documentazioni attestano che nel 1330 la famiglia provenzale degli Stendardo possedette sia il feudo di Pasulo che quello di Borgagne. Da qui cominciò la storia medievale di questo feudo, che passava molto spesso di proprietà da una famiglia ad un'altra, arrivando fino in mano straniera.

Nel 1464 Borgagne diventò propietà di Gaspare Petrarolo e poi del figlio Bellisario, il quale nel 1497 decise di far costruire l'imponente castello "Petraroli". Un edificio a due piani con pianta quadrata, un cortile centrale e una torre di difesa a base circolare, costruito in un luogo alto per la salvaguardia dell'abitato.

Questo testimonia l'esistenza di un vero e proprio villaggio borgagnese, che sicuramente si estendeva per lo più nelle attuali vie "Castello", "Conciliazione Laterano" e "IV Novembre". Qui infatti il Petrarolo fece costruire delle case-torre a presidio visibili ancora oggi, indispensabili per la difesa delle varie incursioni dei turchi. 

Intanto molte masserie fortificate si consolidavano nei territori circostanti, il segno più rappresentativo del rapporto uomo-lavoro-produzione, e che ancora oggi si pone come elemento caratterizzante e qualificante del paesaggio agrario.

Nel 1860 Borgagne si abbellì di una piazza, dove vi è già la Chiesa Madre, di stile barocco ma costruita sulla cripta ipogea del periodo bizantino. Il paesaggio urbano di Borgagne è inoltre caratterizzato dalle "case a corte" e dalle "capande", modeste abitazioni con il tetto ad embrici.

Le "case a corte" in particolare, rappresentavano dei veri e propri complessi abitativi, alcuni dei quali sono ancora ben conservati. Uno spazio plurifamiliare e plurifunzionale inteso come luogo di lavoro, deposito e magazzino, spazio di socializzazione, intrattenimento e di gioco.

Nelle giornate dedicate al Borgo in Festa infatti le corti, i frantoi, la piazza e le principali strade del paese si trasformeranno in luoghi dove l'arte e la cultura del territorio prenderanno forma nella più tipica espressione del nostro bellissimo e suggestivo territorio salentino.

Visitate il sito del Borgo in Festa, dove troverete il programma delle tre giornate da vivere tra interessanti itinerari ed escursioni, mostre, laboratori del gusto, teatro, artigianato e molto ancora.

www.borgoinfesta.it

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
francesca - 22/05/2012
Se potete, visitate anche il Palazzo Baronale di Martano e il Palazzo BAronale di Melendugno http://www.pugliaturismo.com/provincia/lecce/palazzo-baronale-martano/
http://www.pugliaturismo.com/provincia/lecce/palazzo-baronale-melendugno/


Banner
Banner
Banner