Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 09:02

Festa di San Francesco di Paola a Otranto, tra storia e tradizione

Festa di San Francesco di Paola a Otranto, tra storia e tradizione

Otranto - "Otranto, città infelice, di quanti cadaveri vedo ricoperte le tue vie, di quanto sangue cristiano ti vedo inondata". Sono queste le esatte parole con cui, nel 1480, San Francesco da Paterno scrisse al re Alfonso d'Aragona per avvisarlo di ciò che stava accadendo nella città di Otranto.

Un esercito ottomano sbarcò a nord della città assediandola per circa due settimane, mentre gli abitanti trovarono rifugio all'interno delle mura resistendo alle offese.
I turchi, però, riuscirono ad aprirsi un varco e la loro furia si abbattè sugli otrantini.
Al termine della sanguinosa battaglia, il 14 agosto 1480, vennero decapitati sul colle della Minerva 800 otrantini che si erano rifiutati di rinnegare la religione cristiana. Essi sono ancora ricordati come i Beati Martiri di Otranto, le cui reliquie sono custodite nella Cattedrale.

Ogni anno la città celebra il 2 aprile la solennità religiosa e a maggio, quest'anno il 19 e il 20, la festa profana.
Ad anni alterni, il triduo viene celebrato in Cattedrale e nella parrocchia dell'Immacolata, a conclusione del quale c'è il trasferimento del simulacro nella Chiesa di Santa Maria dei Martiri.
Nel giorno di domenica ricorre poi la festa del santo con la processione che parte dal colle dei Martiri e giunge presso Porta Terra.
Qui, riprendendo un antico rito che risale al 1600, il sindaco di Otranto consegna la chiave della città al santo, quella stessa chiave che il podestà dell'epoca consegnò all'arrivo della statua in legno, realizzata dalla scuola veneziana.

Al rientro in Cattedrale, si celebra la Messa presieduta dall'Arcivescovo, con la partecipazione delle autorità.
Per l'occasione, tutta la zona della "Minerva" prende vita grazie alle luminarie e alle bancarelle. La sera, poi, sguardi in sù per lo spettacolo pirotecnico.

Il calendario:

16 / 18 maggio
Triduo di preparazione:
ore 7.30: Santuario sul colle dei Martiri
ore 18.30: Chiesa parrocchiale "Maria SS.ma Immacolata"

19 maggio
ore 18.00: Processione verso il colle dei Martiri
Ai piedi del colle santa Messa e venerazione della Reliquia del Santo
ore 18.15: Processione cittadina
ore 19.00: Presso "Porta Terra", consegna a San Francesco della Chiave della Città con la partecipazione di S.E. l'Arcivescovo Mons. Donato Negro, del Sindaco Dott. Luciano Cariddi con le Autorità cittadine civili e militari, del Capitolo Cattedrale con il Clero e le Religiose della Città e del Seminario diocesano.
In Cattedrale: Concelebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Arcivescovo ed omelia del revdo sacerdote don Emiliano De Mitri. Anima la liturgia il Coro della Cattedrale.

19 e 20 maggio

Concerto bandistico "Città di Giovinazzo" - Grande Orchestra dei Fiati "Giuseppe Verdi", Maestro Direttore e Concertatore Prof.ssa Paola Vizzi 
ore 20.30: gruppo musicale "I Ballicanti"
ore 23.00: Spettacolo pirotecnico Ditta Rocco Micolani Giurdignano e Ditta Dario Cosma Arnesano

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner