Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 15:42

Gallipoli, approvato il regolamento dell'Ecocentro

Gallipoli, approvato il regolamento dell'Ecocentro

Gallipoli - Approvato a Gallipoli il regolamento dell’ecocentro della Città ionica, sito in via Pasolini, che garantirà ai cittadini la possibilità di poter conferire gratuitamente vari oggetti vecchi, esausti o in disuso, oppure materiale ingombrante evitando, pertanto, che si formino discariche a cielo aperto per la strada.

L'ecocentro rappresenta una grande novità, soprattutto in previsione dell'affollamento estivo che vive ogni anno Gallipoli. Il regolamento, comprendente 17 articoli, consente di integrare e ottimizzare le raccolte differenziate già attive sul territorio, sia quelle domiciliari “porta a porta”, sia quelle con cassonetto.

All'ecocentro possono accedere esclusivamente per il conferimento rifiuti prodotti nel territorio comunale, le seguenti utenze: le utenze domestiche residenti nel Comune di Gallipoli dietro presentazione del documento di identificazione o di riconoscimento che dovrà essere esibito al personale di custodia; le utenze domestiche non residenti nel Comune di Gallipoli, ma configurabili come utenze che occupano anche temporaneamente immobili presenti nel territorio comunale e assoggettati al pagamento della tassa/tariffa sui rifiuti urbani, comprovabile da apposita autocertificazione da compilare sul momento in cui sia indicato l’indirizzo dell’immobile occupato e il proprietario dello stesso immobile; le utenze non domestiche (attività agricole, artigianali, industriali, commerciali e direzionali) iscritte a ruolo TARSU al Comune di Gallipoli, secondo i limiti indicati nella tabella di cui all'art.5; il gestore del servizio di igiene urbana.

I rifiuti provenienti da attività domestica potranno essere ritirati anche se il conferimento avviene da parte di una qualsiasi ditta che trasporta tali rifiuti per conto dell’utente, purché venga esibito al momento dell’ingresso l’apposito modulo, riportante le origini domestiche, le tipologie di rifiuti conferiti, le relative quantità e sia firmato dal cittadino stesso.

Tale modulistica ha valenza di autocertificazione. In caso contrario i rifiuti conferiti verranno considerati provenienti da attività produttiva e pertanto potranno essere ritirati solo se l’attività è sita nel territorio Comunale e se la tipologia del rifiuto è per qualità e quantità, prevista nella tabella apposita del regolamento medesimo.

Ulteriori informazioni sul sito istituzionale del Comune di Gallipoli: www.comune.gallipoli.it

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner