Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 23:34

Gli altri utenti stanno guardando:

In Piazza Sant'Oronzo, la Giornata Mondiale della Sclerodermia

In Piazza Sant'Oronzo, la Giornata Mondiale della Sclerodermia

Lecce - La Giornata Mondiale della Sclerodermia, indetta da FESCA (Federation Of European Scleroderma Associations) è un appuntamento annuale sin dal 2007, che si è tenuto anche ieri 29 giugno data in cui morì nel 1940, a causa di questo male, il grande pittore svizzero Paul Klee.
La giornata è diventata da europea a mondiale con l’adesione degli Stati Uniti, Canada, Australia, a testimonianza della grande opera di sensibilizzazione portata avanti sino ad oggi.
La sclerodermia è una malattia cronica evolutiva autoimmune che può danneggiare la pelle, i vasi sanguigni e gli organi interni. Essa, oltre a colpire la cute, causando l’indurimento della pelle, può determinare complicazioni mortali al cuore, ai reni, ai polmoni e all’apparto gastrointestinale.
La malattia, di difficile diagnosi, colpisce non con certezza numerica, ma indubbiamente con maggiore incidenza le donne (90%) e insorge principalmente nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 50 anni.
Le cause scatenanti non sono ancora state rinvenute, ma recenti studi clinici hanno confermato che il ruolo fondamentale è giocato dalla predisposizione e dal patrimonio genetico di ognuno.
Quanto più la malattia è attiva, tanto più la persona percepisce lo stato di disagio. Importante, a riguardo, è il ricorso alla prevenzione,quale forma della riduzione e dell’insorgenza della malattia.
Piazza Sant’Oronzo ha partecipato alla Giornata Mondiale contro la Sclerodermia, cosi è stato possibile recarsi presso lo stand medico, messo a disposizione per tutti coloro volessero effettuare l’esame capillaroscopia gratuito. È stata una grande opportunità, che ha permesso ai medici di intervenire tempestivamente migliorando il decorso della malattia e aiutando i soggetti colpiti a continuare ad avere una vita accettabile.


Manuela Melissano
Daniela De Angelis
Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Alessandra - 04/07/2011
Ottimo servizio. Bisognerebbe fare sempre questo tipo di informazione. Purtroppo alcune patologie non sono ben conosciute e questi servizi possono aiutare e favorire anche la prevenzione.
Avatar
lilly - 01/07/2011
bella iniziativa, bravi!


Banner
Banner
Banner