Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 12:38

Giulio Cesare Vanini, un convegno a Tolosa

Giulio Cesare Vanini, un convegno a Tolosa

Italia - Il 30 e 31 marzo il Comune di Tolosa, l' Aassociazione Nazionale del Libero Pensiero Giordano Bruno e i Liberi Pensatori francesi promuovono un convegno sul martire nolano e Giulio Cesare Vanini, dedicando a quest'ultimo la intitolazione de la place du Salin, dove il 9 febbraio 1619, a 34anni, fu giustiziato per " ateismo, bestemmia , empieta'".

Con una pena atroce gli strapparono la lingua con la tenaglia, lo impiccarono e infine dato al rogo.
Avviandosi al patibolo pronuncio' la frase: "Andiamo, andiamo allegramente a morire da filosfo".
"Spiace rilevare come il Comune di Taurisano, la Provincia di Lecce e la Regione Puglia, benche' da me sollecitati, siano rimasti inerti rispetto a questa storica iniziativa", afferma Giacomo Grippa.
Nato a Taurisano, nel Salento, il 1585, Vanini termina i suoi studi giuridici a Napoli, diventando domenicano e docente a Padova, nello stesso periodo in cui insegna Galileo Galilei. Per sfuggire a provvedimenti disciplinari fugge a Londra, poi a Parigi dove pubblica con i dottori della Sorbona i dialoghi "De Admirandae Naturae Arcanis".

La sua colpa poggia sulla ironica contestazione di miracoli, oracoli, diavoli, nonche' sulla critica di aspetti del creazionismo e delle favole teologiche. Vanini sostiene il valore supremo della cultura, della conoscenza, della sperimentazione per interogare la natura e svelare le menzogne e le "sacerdotali imposture".

Importante anche la sua seconda opera "Amphitheatrum aeternae providentiae". Liquidato superficialmente da Croce e Gentile , resta al centro dell'attenzione culturale in Europa, rappresentando il passaggio dal Rinascimento, al pensiero dei Libertini e dell' Illuminismo.
A Vanini, Bayle dedicò la frase: "La ragione anche senza la diretta conoscenza di Dio, puo' riuscire a condurre gli uomini all'onestà".

La Provincia leccese ha, recentemente, patrocinato la ristampa delle opere di Vanini, a cura degli studiosi Raimondi e Carparelli, edite da Bompiani ed è in progetto la realizzazione di un film sulla sua vita.

 

 

 

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner