Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 02:03

Primo Consorzio Assobalneari nel Salento

Primo Consorzio Assobalneari nel Salento

Lecce - E' nato, nel Salento, il primo “Consorzio Assobalneari & Servizi al Turismo”. La presentazione ufficiale è avvenuta nel pomeriggio di ieri, durante l’assemblea di Assobalneari Salento e Puglia – Federbalneari, il nuovo organismo che riunirà le imprese balneari che fanno capo all’associazione.
Si tratta di un consorzio, senza fini di lucro, per rendere ancora più efficaci i servizi ai clienti e la lotta all’erosione costiera.
L’assemblea si è svolta presso la sala convegni di Aligros Lecce, all'attenzione di una platea costituita dagli operatori di Lecce, Brindisi e Taranto che aderiscono ad Assobalneari.
Erano presenti Mauro Della Valle, presidente Assobalneari Salento Federbalneari, Renato Papagni, presidente nazionale di Federbalneari Italia, Mariantonietta Gualtieri, presidente Puglia Federazione Antiracket e Antimafia, Salvatore Di Mattina, presidente regionale di Assobalneari Federbalneari, avvocato Danilo Lorenzo, consulente legale Assobalneari, Fabrizio Santorsola, vicepresidente regionale Assobalneari Fedebalneari Italia e Giuseppe Mancarella, tesoriere di Assobalneari Fedebalneari Puglia.
“Ritengo che il Consorzio, per Assobalneari Salento, rappresenti la ciliegina sulla torta di un lavoro che parte da lontano", ha dichiarato Mauro Della Valle, presidente Assobalneari Salento Federbalneari, "Ormai abbiamo consolidato una forza culturale e associativa all’interno della stessa rappresentanza. Il Consorzio ci permetterà di essere garantiti anche dal punto di vista imprenditoriale. Ci sono molte risorse disponibili, ma non ancora utilizzate, che permetteranno di intervenire in maniera più efficace anche in tema di tutela ambientale e combattere unitariamente, ad esempio, il fenomeno dell’erosione costiera. Durante l’assemblea ho lanciato l’idea di acquisire due draghe per l’area adriatica e l’area ionica, che potrebbero intervenire come un “118” ogni volta che la costa presenta un’emergenza”.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner