Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 20:25

Conto alla rovescia per "La Fòcara" di Novoli

Conto alla rovescia per "La Fòcara" di Novoli

Novoli - Grande festa questa sera, lunedì 16 gennaio a Novoli, per celebrare Sant'Antonio Abate. Il fiore all'occhiello, com'è noto, sarà l'accensione del falò alto oltre 20 metri per 18 metri di diametro. Ma quest'anno rappresenta una novità non da meno anche il concerto di Roy Paci & l'Orchestra del Fuoco con Daniele Silvestri, Moni Ovadia e Shantel. La cosiddetta "Fòcara" di Novoli è il più grande fuoco del bacino del Mediterraneo la cui pira è stata costruita con migliaia di fascine di tralci di vite secchi sapientemente assemblati arrivati da tutta la regione nel piccolo paese che conta all'incirca 8.200 abitanti. L'assemblamento delle fascine è una tecnica antichissima, tramandata di padre in figlio nel paese di Novoli, che è inserito nel Parco del Negroamaro e comprende anche la frazione di Villa Convento. Il rito prende il via questa mattina, in Piazza Tito Schipa, con la cerimonia della bardatura nella quale una catena umana si issa fino in cima per collocare l'immagine di Sant'Antonio sulla vetta del falò. Nel primo pomeriggio, invece, sul sagrato della Chiesa di Sant'Antonio sarà celebrata la benedizione degli animali, mentre alle 19:30 un coinvolgente fuoco pirotecnico innescherà l'accensione della Fòcara. C'è, inoltre, grande attesa per il concertone finale di stasera. L'Orchestra del Fuoco di Roy Paci si compone di un ensemble di 30 musicisti nazionali ed internazionali. Insieme a loro si esibiranno anche Daniele Silvestri, Moni ovadia e Shantel. Sarà una notte magica, che mixa sacro e profano nella rassegna "FòcaraLive", curata dall'Associazione Distillati Extraurbani in collaborazione con la Cooperativa CoolClub per la direzione artistica di Loris Romano. Grazie al genio creativo di Mimmo Paladino, inoltre, "La Fòcara" si è fatta arte attraverso un'installazione unica al mondo: sei cavalli in cartapesta di dimensioni straordinarie che bruceranno assieme alla grande pira. La manifestazione, che nasce nel XV secolo, ha l'obiettivo di tutelare, conservare e valorizzare i valori e i significati della festa, che è stata anche inserita tra i beni della cultura immateriale della Regione Puglia e partecipa alla catalogazione Ministeriale per il riconoscimento dell'Unesco come Patrimonio Intangibile dell'Umanità.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner