Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 09:25

A Calimera puliamo il mondo sabato e domenica

A Calimera puliamo il mondo sabato e domenica

Calimera - Sbarca anche a Calimera l'iniziativa nazionale di Legambiente “Puliamo il mondo”. Da nord a sud del paese oltre 1.700 Comuni hanno aderito all'iniziativa nazionale che ogni anno mobilita le coscienze e arma le mani di tanti cittadini e volontari, con un'unica finalità, restituire alle città la bellezza deturpata da immondizia e degrado. È dalla volontà dell'amministrazione comunale e dei cittadini che è nata l'adesione alla manifestazione. Nei giorni scorsi, infatti, l'assessorato comunale alle Politiche ambientali ha contattato scuole, associazioni, volontari, parrocchie e cittadini per organizzare un grande raduno nei giorni di sabato 10 e domenica 11 ottobre. A dare il via alla manifestazione i bambini e i ragazzi dell'Istituto comprensivo di Calimera che sabato dedicheranno la mattinata alla pulizia dei giardini e delle aree attigue gli edifici scolastici, un'operazione già avviata dall'amministrazione De Vito che proprio poco prima dell'avvio delle attività scolastiche, aveva imbracciato forconi e guanti per rendere decoroso lo spazio all'aperto della scuola media e permetterne la fruizione a ragazzi e ragazze.

Domenica 11 ottobre sarà invece la volta di volontari e cittadini: il raduno è previsto in piazza del Sole dove saranno distribuiti i materiali utili alla raccolta (sacchetti, guanti etc.). In caso di pioggia la manifestazione si intende rimandata al fine settimana successivo, cioè il 17 e 18 ottobre con le medesime modalità.

«Lo avevamo annunciato a giugno con la nostra prima iniziativa sull'ambiente, l'attenzione di questa amministrazione sulle tematiche ambientali è massima – sottolinea Antonio Montinaro, vicesindaco con delega alle poliche ambientali. Siamo assolutamente consapevoli che per porre in essere politiche ambientali proficue, è necessario innanzitutto agire su due livelli: quello del coinvolgimento operoso dei cittadini e quello culturale. In particolare, puntiamo sulla crescita di una maggiore consapevolezza sui temi della tutela e della salvaguardia del nostro territorio, a partire dai bambini e dalle bambine, gli adulti e decisori di domani. Anche per questo stiamo dotando gli edifici scolastici dei contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti e all'inizio dell'anno scolastico abbiamo simbolicamente regalato alle classi della scuola dell'infanzia i semi di ortaggi e verdure nostrani, per il loro utilizzo negli orti didattici. Ma non basta, per tutelare il territorio e quindi anche la nostra salute, è necessario anche vigilare. A novembre partirà il corso per gli Osservatori civici ambientali, una rete europea per vigilare sull'applicazione del principio di precauzione del Trattato europeo e per definire alcune figure volontarie, le sentinelle dell'ambiente».


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner