Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 17:41

Comieco, Comune e Monteco insieme per la raccolta differenziata

Comieco, Comune e Monteco insieme per la raccolta differenziata

Lecce - Migliorare sia la quantità sia la qualità dei rifiuti raccolti. È questo l’obiettivo della campagna di comunicazione lanciata da Comieco - Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli imballaggi a base cellulosica - Comune di Lecce.  Tale iniziativa, la prima di una serie proposte da Comieco, nasce dalla stretta sinergia creatasi tra il Comune di Lecce e il Consorzio grazie al costante impegno dell'Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Guido e al Dirigente del Settore Ambiente Fernando Bonocuore.

Comieco consegnerà 500 contenitori in cartone per la raccolta della frazione cellulosica nelle scuole. Saranno poi gli ecoinformatori di Monteco, d'intesa con il Comune di Lecce, che si occuperanno della distribuzione degli ecobox e dell'informazione presso le scuole con l’obiettivo di sensibilizzare e informare gli studenti sulla raccolta differenziata degli imballaggi in carta e cartone, migliorando così sia la quantità sia la qualità dei rifiuti raccolti. Gli ecoinformatori spiegheranno come funziona il riciclo della carta e di tutti gli altri materiali a base cellulosica e spiegheranno le regole fondamentali per differenziare bene e per distinguere le frazioni e i materiali estranei che contaminano la qualità della raccolta differenziata.

“Gli abitanti di Lecce si distinguono già in regione per le loro buone performance di raccolta di carta e cartone: nel 2014 i leccesi hanno raccolto più di 44 kg a testa di imballaggi cellulosici – ha sottolineato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco – ma sicuramente ci sono ampi margini di ulteriore miglioramento, in particolare per quanto riguarda la qualità della raccolta che è sotto lo standard. Ci auguriamo che con i Salvacarta che verranno dati in dotazione alle scuole di Lecce i ragazzi, oltre ad apprendere qualcosa in più sulla gestione dei rifiuti, portino dentro le loro case, come dei veri e propri ‘Ambasciatori del riciclo’, lo stimolo a prendersi cura del patrimonio comune per eccellenza: l’ambiente in cui viviamo.”

"L’educazione ambientale nelle scuole è la base per formare cittadini rispettosi della propria città. I ragazzi inoltre agevolano il compito degli amministratori perché sono eccezionali comunicatori e controllori inflessibili delle pratiche quotidiane degli adulti." afferma Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Guido

Gli studenti verranno sollecitati a fare particolare attenzione alle frazioni estranee che non devono essere inserite nei contenitori per la raccolta. Per fare una raccolta differenziata di qualità occorre infatti imparare a gestire correttamente la raccolta, in modo da ottimizzare gli sforzi e ottenere risultati migliori. Qualche esempio? Gli scontrini fiscali vanno gettati nel secco residuo in quanto sono composti da carta chimica perciò non riciclabili, i tovaglioli usati vanno invece conferiti nella frazione organica.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner