Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 18:44

Incidenti stradali: in Puglia meno incidenti, morti e feriti

Incidenti stradali: in Puglia meno incidenti, morti e feriti

Lecce - E’ stato presentato ieri a Roma il Rapporto ACI-ISTAT sugli “Incidenti Stradali 2013”: in linea con l’andamento nazionale, sinistri, morti e feriti sono in calo anche in provincia di Lecce, con 33 vittime rispetto alle 76 del 2012, 2.939 feriti rispetto ai 3.013 dello scorso anno, e 1771 incidenti contro i 1856 del rilevamento precedente. “I dati in provincia di Lecce sono confortanti per quanto concerne soprattutto il numero di vittime - dichiara il Presidente dell’Automobile Club Lecce, Aurelio Filippi Filippi - "Ma da un’analisi più accurata emerge un fenomeno che invece preoccupa, ovvero l’aumento della frequenza degli incidenti mortali causati dalla guida distratta, in costante aumento: negli ultimi tre anni, infatti, si è passati da una percentuale dall’11,11 al 34,48 per cento delle cause imputabili al comportamento, dato rispecchiato a livello nazionale. Come organizzazione sia a livello locale che internazionale - conclude Filippi Filippi - realizzeremo campagne di comunicazione adeguate per coinvolgere l’utente della strada a dare reale importanza al proprio comportamento alla guida”. 

Continuando ad osservare i dati pubblicati sul Rapporto, in provincia di Lecce la maggior parte dei decessi (13) si riscontra nei sinistri avvenuti il lunedì, giorno nero della settimana. Luglio è il mese peggiore, con 6 morti, seguito da Agosto (5). Nelle ore notturne, tutte le vittime (8 su 8) hanno un’età compresa tra i 18 e i 54 anni. Conformemente al dato nazionale, non si muore prevalentemente sul territorio urbano ma su quello provinciale, regionale o statale fuori dall’abitato (21 morti). Ad essere più pericolosi sono i rettilinei (20 morti). Il confronto sulle strade urbane è di 1.113 incidenti e 1.746 feriti registrati nel 2013 contro i 1.174 incidenti e 1808 feriti dell’anno precedente. Nella città capoluogo, il trend generale è in discesa, con meno incidenti (455 nel 2013 contro 486 nel 2012), una netta diminuzione dei feriti (660 contro 767) e una vittima risparmiata (4 contro 5). Il secondo comune per numero di incidenti è Nardò con 135 sinistri, seguito da Galatina (63) e Gallipoli (56).


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner