Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 16:46

“Sereno Variabile” racconta la Città dei Principi Gallone

“Sereno Variabile” racconta la Città dei Principi Gallone

Tricase - La Città dei Principi Gallone con il suo imponente Castello, la sua Turris Magna, le sue  tradizioni storiche e quelle gastronomiche è raccontata su “Sereno Variabile”, programma di Rai2 condotto da Osvaldo Bevilacqua, dall’inviata Simona Giacomelli per la regia di Andrea Campisi.

Le riprese a Tricase sono state realizzate con l’assistenza di Pugliapromozione, Agenzia Regionale del Turismo, e la collaborazione del Comune, Gal (Gruppo Azione Locale) Capo Santa Maria di Leuca, CIA  (Confederazione Italiana Agricoltori) di Lecce, Officina Zoè e Operatori turistici locali.

Nel primo collegamento di tre minuti, Simona Giacomelli accompagnata dallo storico locale Michele Turco, racconta il grandioso palazzo dei Principi Gallone, ora proprietà e sede del Municipio, formato da tre elementi principali: la Turris Magna con le “segrete” del Castello, ricche di incisioni e graffiti opera dei detenuti dell’epoca; il Torrione e l’edificio vero e proprio. Il monumento, che ha l'aspetto di palazzo e del castello insieme, come tutti i castelli feudali, fu trasformato in abitazione dai Gallone. La tradizione vuole che Stefano II Gallone abbia voluto fare tante stanze quanti i giorni dell'anno, cioè 365 stanze, oltre ad un’imponente sala detta "del trono” così grande da contenere più di mille persone. Il racconto del barocco tricasino, dalla chiesa di san Domenico alla Matrice, continua nella bottega di Agostino Branca con la sua nuova collezione artistica di gufi e civette.

Nel secondo collegamento, sempre di tre minuti, la Giacomelli, con Maurizio Antonazzo del Gal Capo di Leuca e Giulio Sparascìo della Cia di Lecce, evidenzia la bellezza dei paesaggi rurali, come terrazzi di muretti a secco e stupende “case” di pietra, e la biodiversità come l’imponente Quercia Vallonea dei “cento cavalieri”. Il finale tra piatti tipici e pizzica al ritmo del tamburello di Lamberto Probo di Officina Zoè, gruppo storico di musica popolare salentina, si svolge tra le secolari piante di ulivi dell’Azienda Agrituristica “Gli Ulivi”.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner