Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 01:50

Secondo presidio contro lo sfruttamento degli animali nei circhi

Secondo presidio contro lo sfruttamento degli animali nei circhi

Lecce - Animali al circo: questo spettacolo non ci diverte. Secondo presidio questo pomeriggio ore 16.30. Saremo accanto al tendone del circo di Circo Marina Orfei per ribadire il nostro disgusto per uno spettacolo orchestrato sulla pelle di decine di poveri animali sradicati da proprio habitat, condannati all’ergastolo da innocenti, esibiti sulle strade nel caos del traffico urbano, costretti a movimenti innaturali e incomprensibili. 
In occasione del secondo presidio, abbiamo scelto di far sentire la nostra voce puntando sulla creatività, ricordando agli spettatori del circo che esistono spettacoli più divertenti di quello penoso del circo equestre, per questo saremo accompagnati dagli artisti di strada, i veri maestri dell'intrattenimento d'arte così come i loro "colleghi" dei circhi senza animali. 
Gli animali al circo sono uno spettacolo che non ci diverte. 
L'evento è promosso dal COMITATO SPONTANEO DI CITTADINI LECCESI ANIMALISTI e dalle associazioni animaliste locali, che saranno invitate a intervenire in un pubblico dibattito. 
Siamo lieti di apprendere che questo sarà l’ultimo spettacolo del genere in città, grazie all’approvazione, in Consiglio comunale, della mozione che vieta spettacoli con animali nell’area di Lecce. Purtroppo i tempi tecnici della burocrazia hanno impedito di mettere al bando anche questo evento. Agli artisti del circo Orfei, che proponevano un referendum popolare che chiedesse ai leccesi se volessero assistere o meno ai loro spettacoli, rispondiamo che non approviamo alcun divertimento che si consumi a scapito di un altro essere vivente. Non importa se i circensi Orfei siano o meno crudeli con i loro animali: già i continui spostamenti, lo sradicamento dall'habitat naturale e l'ammaestramento sono fonte di sofferenza e alienazione.
Invitiamo associazioni e cittadini a unirsi a noi, per ribadire la contrarietà dei leccesi allo sfruttamento degli animali.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "TERRITORIO"
30 Maggio 2017 - Salento

Salento - Si parte da giovedì 1° giugno. Torna puntuale, anche quest’anno, con tante novità, “SalentoinBus”, il servizio di...

02 Maggio 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Grande successo per la prima edizione della "Gallipoli Run - Corri per la ricerca", manifestazione podistica nazionale non profit organizzata dalla...

29 Marzo 2017 - Melendugno

Melendugno - Come annunciato, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” è stato in trincea al cantiere Tap di San Basilio al fianco di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner