Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 20:37

Lecce, è crisi nera: il SudTirol passa al "Via del Mare"

Lecce, è crisi nera: il SudTirol passa al "Via del Mare"

Lecce - Prosegue il momento nero del Lecce, che dopo la disfatta di Salò e la sconfitta a Perugia in Coppa Italia mercoledì (seppur ininfluente ai fini della qualificazione), cede il passo anche oggi al "Via del Mare" contro il SudTirol, incassando così la prima sconfitta casalinga in campionato (la terza complessiva). La squadra altoatesina è passata nel finale con un gran tiro dalla distanza di Pasi che ha sorpreso Benassi sul proprio palo.

Lerda manda in campo un 4-3-3 con Vanin, Esposito, Di Maio e Legittimo davanti a Benassi, Zappacosta a sorpresa dal primo minuto insieme con Giacomazzi e Memushaj a centrocampo, e terzetto offensivo con Falco, Chiricò e Foti.
Primo tempo assolutamente noioso e privo di occasioni da gol da ambo le parti, tanto che l'arbitro Abisso di Palermo, pensa bene di renderla più frizzante dispensando cartellini qua e là, in maniera scriteriata, a danno però soltanto del Lecce. Ne fanno le spese non solo Giacomazzi, Zappacosta e Chiricò con il giallo, ma anche Lerda e Palaia, che vengono addirittura allontanati dalla panchina per comuni proteste. L'unica azione da registrare è un sinistro debole dalla distanza di Chiricò.

Nella ripresa il Lecce sembra avere più piglio nella manovra, provando a creare qualcosa a livello offensivo, ma il protagonista della gara rimane il fischietto siciliano, che espelle Foti al 10° per proteste reiterate (probabilmente ingenuo Foti a mandarlo a quel paese, ma oggi l'arbitro sembrava attendere un minimo pretesto per decimare il Lecce). Ciò nonostante, la squadra salentina mantiene il pallino del gioco in mano, ma al di là di qualche sussulto su calcio piazzato, non riesce mai a rendersi davvero pericolosa.
Quando sembra ormai uno 0-0 scritto nel destino, arriva la doccia gelata: il neo-entrato Pasi calcia indisturbato dai 25 metri, Benassi battezza fuori il tiro, che invece si insacca alle sue spalle dopo aver toccato il palo interno. 0-1 e "Via del Mare" ammutolito.
Il Lecce prova a riversarsi in avanti di rabbia, ma l'opportunità per pareggiare arriva solo in un'occasione: con Di Maio che però calcia alto dal limite dell'area. Anzi, il Lecce rischia addirittura di subire il 2-0 con Branca, che colpisce il palo dopo un'azione in contropiede.

Finisce così, con un'altra sconfitta per la squadra di Lerda, che mette così il punto esclamativo alla propria crisi. Per fortuna, il Carpi non va oltre il pareggio con la Tritium, dunque i punti di vantaggio sugli emiliani sono tre. E domenica si va proprio a Carpi, per quello che a questo punto, oltre che essere uno scontro diretto, diventa un vero e proprio snodo per il campionato giallorosso. Se il Lecce, infatti, dovesse uscire sconfitto anche dal "Cabassi" tra sette giorni, tutte le certezze acquisite fino a qualche tempo fa, e che oggi risultano in bilico, crollerebbero definitivamente.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner