Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 00:33

Cade l'imbattibilità del Lecce, giallorossi sconfitti 2-1 a Lumezzane

Cade l'imbattibilità del Lecce, giallorossi sconfitti 2-1 a Lumezzane

Italia - Prestazione a dir poco deludente, a tratti anche irritante, del Lecce che, nel recupero della 9^ giornata (la partita fu rinviata il 28 ottobre per neve) viene sconfitto 2-1 sul campo del Lumezzane e perde così anche la propria imbattibilità stagionale. Nonostante il vantaggio a inizio ripresa ottenuto con Foti e la superiorità numerica per circa un'ora di gara, i giallorossi si sono fatti rimontare dalla squadra di Festa con i gol di Torri e D'Ambrosio.

Ritmi assai blandi nel primo tempo, con la prima fiammata della partita che arriva alla mezz'ora: Giacomazzi viene spinto in area da Mandelli, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti sinistra e l'arbitro Saia comanda il penalty. Sul dischetto si presenta Pià, ma il suo piattone destro si stampa sul palo e si rimane 0-0. Davvero stregati gli undici metri per il Lecce, che domenica a Pavia aveva sbagliato un altro rigore con Foti. Alla ripresa del gioco, però, mentre il Lumezzane si apprestava ad agire in contropiede, il direttore di gara ferma tutto ed espelle il difensore rossoblù Dametto, reo probabilmente, di aver continuato a protestare platealmente per il rigore precedentemente assegnato ai salentini. Il Lumezzane, dunque, rimane in dieci uomini.
Si chiude il primo tempo senza altre emozioni particolari.

Nella ripresa, il Lecce si presenta in campo con Tomi al posto di Legittimo (probabilmente per avere più spinta) e con un piglio diverso rispetto alla prima frazione. I frutti, infatti, si vedono al 10°: cross perfetto dalla destra di Diniz e colpo di testa da parte di Foti che batte Vigorito per l'1-0 (ottavo centro in campionato per il centravanti palermitano). Una volta ottenuto il vantaggio a fatica, sembra fatta per il Lecce, visto anche l'uomo in più. La squadra bresciana, invece, non accusa il colpo e cinque minuti più tardi trova il gol del pari: Inglese sfrutta bene una palla persa dal centrocampo leccese, entra in area e serve perfettamente il compagno di reparto Torri che di sinistro batte Benassi all'angolino. Lerda prova a cambiare di nuovo le carte, mettendo Jeda al posto di Chiricò, ma di fatto il Lecce continua ad avere difficoltà nell'imbastire azioni offensive degne di questo nome. Azioni offensive che invece costruisce il Lumezzane, galvanizzato dall'aver trovato il pareggio in dieci contro undici. Prima è Marcolini a costringere agli straordinari Benassi con una sassata all'angolino da fuori area, poi è Baraye a mettere fuori di pochissimo con un colpo di testa ravvicinato su azione di calcio d'angolo. E' il preludio al vantaggio rossoblù, che infatti arriva poco dopo, al 26°: calcio di punizione dalla destra dello specialista Marcolini (ex Chievo), e incornata vincente di D'Ambrosio, dimenticato completamente dalla retroguardia salentina. 2-1 per il Lumezzane e frittata completata dal Lecce, che in superiorità numerica per quasi un'ora di gioco non è riuscito a gestire il vantaggio ottenuto grazie a Foti.
A questo punto Lerda tenta l'ultima carta, con Malcore al posto di uno spento (come quasi tutti) Pià, ma di fatto, il Lecce riesce a costruire solo una vera, clamorosa, opportunità per pareggiare: nei minuti di recupero è Giacomazzi ad avere sui piedi il pallone per il terzo 2-2 in Lombardia, ma il capitano servito bene in area da Memushaj, spara sui monti circostanti il "Nuovo Comunale". Finisce così, con l'uruguagio con la maglia sul volto per la disperazione e il Lecce che incassa il suo primo stop della stagione. I punti di vantaggio sul Carpi rimangono sei, ma domenica prossima i giallorossi avranno il turno di riposo. Riposo che, a questo punto, sembra quanto mai necessario per riordinare le idee, dopo le due ultime gare non certo brillanti. Il 25 novembre, al "Via del Mare", ci sarà la Reggiana. 

Top: Foti

Flop: il resto della squadra

Tabellino:

Lecce (4-2-3-1): Benassi; Diniz, Esposito, Di Maio, Legittimo (46'st Tomi); Giacomazzi, Memushaj; Pià (82' Malcore), Bogliacino, Chiricò (64' st Jeda), Foti. Allenatore: Lerda

Lumezzane (4-3-3): Vigorito; D'Ambrosio, Dametto, Mandelli, Possenti; Gallo, Marcolini, Giorico; Pintori (56' st Baraye), Torri (63' Samb), Inglese (90' Zamparo). Allenatore: Festa

Arbitro: Saia della sez. di Palermo.

Marcatori: Foti (L) al 55', Torri (Lu) al 61'; 72' D'Ambrosio (Lu).

Ammoniti: Di Maio, Diniz, Tomi, Giacomazzi (L); Giorico, D'Ambrosio, Possenti (Lu).

Espulsi: Dametto.

Calci d'angolo: 4-3 in favore del Lumezzane

Note: al 31° Pià (L) calcia rigore sul palo. Al 32° Dametto (Lu) viene espulso (rosso diretto) per proteste.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner