Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 18 gennaio 2018 - Ore 21:01

Calcioscommesse: Il Tnas respinge la sospensiva del Lecce

Calcioscommesse: Il Tnas respinge la sospensiva del Lecce

Italia - Il Tnas, presieduto da Alberto de Roberto, ha respinto l'istanza di sospensiva cautelare presentata dall'Us Lecce, contro la decisione della Figc di far partire il campionato cadetto (compresa la gara del Vicenza), presentato dal pool di avvocati giallorossi. Rimandando, di fatto, a data da destinarsi la sentenza di 3° grado sulla presunta combine Bari-Lecce, costata al club salentino la retrocessione in Lega Pro e l'inibizione di 5 anni del suo ex presidente Pierandrea Semeraro.
Difficile, comunque, ipotizzare dei colpi di scena su quella che sarà la decisione del Collegio Arbitrale.

Questa la nota ufficiale del Coni:

Il Presidente del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, Alberto De Roberto, in merito alla controversia P. Semeraro e U.S. Lecce SpA / FIGC e altre, con proprio provvedimento assunto in data odierna:

VISTO il proprio provvedimento assunto in data 27 agosto 2012; preso atto del deposito, da parte dei ricorrenti, di "Deposito documentale e brevi note integrative relative al provvedimento cautelare richiesto"; rilevato che, con decisione della Corte di Giustizia Federale è stata confermata la sanzione dell'inibizione per cinque anni ed esclusione della società dal campionato di Serie B, irrogata dalla Commissione Disciplinare Nazionale in data 10 agosto 2012; rilevata l'impossibilità - per la complessità in punto di fatto delle vicende oggetto di contestazione - di riscontrare la presenza del fumus, prescritta anche per la misura cautelare di urgenza; rilevato che la pronuncia sanzionatoria è già in corso di esecuzione essendo stata consentita la discesa in campo della società sportiva Vicenza Calcio SpA, subentrata alla U.S. Lecce SpA; ha respinto l'istanza cautelare proposta con salvezza, ovviamente, della competenza a pronunciare sulla misura cautelare del Collegio arbitrale, giudice naturale della controversia proposta.

Il Lecce dunque, da oggi, è ufficialmente in Prima Divisione, giustamente o no, ancora non è chiaro. Resta comunque il fatto, che la Giustizia Sportiva e la FIGC hanno gestito questo processo sportivo in maniera davvero approssimativa (per usare un eufemismo!) e forse anche premeditata.
Inaccettabile che la Lega decida di far cominciare un campionato, ignorando totalmente il terzo e ultimo grado di giudizio. Ed è altrettanto inaccettabile che quest'ultimo Organo Sportivo, "rispetti" la decisione della Lega, soltanto per non assumersi le responsabilità di una eventuale ricompilazione dei calendari, nonostante il suo peso in essere, almeno in un primo momento.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
17 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Prosegue la marcia del Lecce, vittorioso anche contro il Monopoli. I salentini timonati da mister Liverani si impongono col punteggio di 2-0, ma le...

30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner