Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 12:44

Grassani sconfessa Palazzi: "Accuse incoerenti"

Grassani sconfessa Palazzi: "Accuse incoerenti"

Italia - "Sul piatto della bilancia c'è una costruzione accusatoria, e dall'altra parte ci sono contraddizioni, incoerenze, vuoti e verità smentite dagli stessi fatti. C'è poi un ruolo del dottor Semeraro completamente assente. Che a Bari ci fosse una centrale del crimine, che la squadra fosse già condannata alla retrocessione, è pacifico, frutto dalla capillare inchiesta della Procura di Bari. A sentire l'avvocato Chiappero difendere Conte, ho apprezzato il suo richiamo alla prova come accusa di responsabilità. Il Tnas chiede per l'accusa la certezza oltre il ragionevole dubbio, e già la Commissione Disciplinare ha già prosciolto in casi del genere. A mia memoria, la triplice contestazione di responabilità diretta, oggettiva e presunta, non è mai stata effettuata. Io vorrei capire come queste tre contestazioni possano coesistere, la diretta contrasta con oggettiva e presunta. La responsabilità diretta è assorbente di qualunque altra responsabilità".

Così ha parlato l'avvocato Mattia Grassani in difesa del Lecce, durante la sua arringa davanti alla Commissione Disciplinare, in opposizione alla richiesta del Procuratore Federale Stefano Palazzi, che ha chiesto la retrocessione in Lega Pro più sei punti di penalizzazione e l'inibizione di 5 anni più radiazione per Semeraro jr. Grassani, così come gli altri avvocati del Lecce, Coppi, Sambati e Sticchi Damiani, sono convinti di portare a casa l'assoluzione totale della società salentina, poichè - "La costruzione accusatoria della Procura è assolutamente frammentaria, piena di contraddizioni, incoerenze, vuoti e verità smentite dai fatti. Per il Lecce è stata chiesta la pena draconiana (la retrocessione in Lega Pro, ndr), ma mancano riscontri certi sul presunto coinvolgimento dell'ex presidente del club salentino Pierandrea Semeraro: per questo chiedo il proscioglimento completo della società".

La Commissione Disciplinare, presieduta da Sergio Artico, dovrebbe emettere la sua sentenza di primo grado entro giovedì prossimo, e sarà esecutiva. Da lì si capirà, finalmente, come e quale categoria dovrà affrontare il Lecce, in attesa degli eventuali altri due gradi di giudizio. Il pool difensivo leccese, è comunque soddisfatto del suo operato e si dice convinto che le ulteriori prove fornite in aula, possano dimostrare l'estraneità di Pierandrea Semeraro alla presunta combine del derby Bari-Lecce, e di conseguenza salvare il Lecce da sanzioni. In ogni caso, ci sono ampi margini perchè la Disciplinare "trasformi" la responsabilità diretta assegnata da Palazzi, in una responsabilità presunta, che cambierebbe sostanzialmente il destino della squadra giallorossa nella imminente stagione sportiva. In tal caso, infatti, il Lecce manterrebbe la serie B, scontando solo qualche punto di penalizzazione.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...

02 Settembre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce riscatta l'opaco pareggio dell'esordio contro il Francavilla battendo con ampio merito e con una prestazione di carattere il Trapani. I...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner