Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 10:20

Lecce, presentato Lerda: "Piazza importantissima"

Lecce, presentato Lerda: "Piazza importantissima"

Lecce - "Non ci ho pensato due minuti prima di accettare Lecce. Piazza importantissima. Ringrazio la Famiglia Tesoro che mi ha voluto qui". Sono queste le prime parole di Franco Lerda, nuovo allenatore del Lecce che, questa mattina, si è presentato a stampa e tifosi presso lo Stadio Via del Mare, accompagnato dal Direttore Tecnico Antonio Tesoro.

"Ho tanta voglia di cominicare, con la proprietà c'è una totale sinergia, costruiremo una squadra competitiva e importante, pur tenendo conto delle difficoltà del momento".

Il nuovo allenatore del Lecce ha poi parlato della rosa a sua disposizione: "C'è una base importante di giocatori di qualità ed esperienza; abbiamo anche molti giovani interessanti. Cercherò di attuare un calcio propositivo in linea con le caratteristiche dei singoli".

PROGETTO - "Ho sposato a pieno il progetto Lecce, senza riserve. Senza fare calcoli di eventuali penalizzazioni o addirittura retrocessione in Lega Pro. Non ha senso fasciarsi la testa prima di averla rotta, ora siamo in serie B e costruiremo una squadra competitiva per la categoria. Ho grande voglia di iniziare, così come tutto il mio staff composto da Lorieri, Giammartino e dal vice allenatore Chini. Cercherò di attuare un calcio propositivo e aggressivo, ma anche equilibrato, naturalmente tenendo conto delle caratteristiche di ogni giocatore. Il mio modulo di base sapete che è il 4-2-3-1, ma rispetto al passato farò in modo di essere più elastico. Con i Tesoro c'è totale sinergia, ci stiamo già muovendo in maniera concreta per far sì che il Lecce sia a posto il prima possibile".

SQUADRA - "Il Lecce ha già una base importante dalla quale ripartire, parlo ovviamente dei giocatori esperti come Giacomazzi, Benassi, Delvecchio, Esposito e Corvia, ma anche di giovani di qualità come Falco, Falcone e Chiricò. Le priorità di innesti sono in difesa e a centrocampo, per il ritiro conto di avere a disposizione almeno un terzino destro e un altro elemento a centrocampo. Per il resto, al momento verranno aggregati alcuni ragazzi della Primavera. Poi, una volta che il cielo sarà più sereno (dopo le sentenze del calcioscommesse, ndr) potremo dare la spinta decisiva sul mercato. Ho già suggerito qualche calciatore ad Antonio Tesoro, per attuare al meglio la mia idea di calcio".

DI MICHELE - "E' un giocatore importantissimo che mi piacerebbe avere a disposizione. Volevo impiegarlo anche a Torino, ma come ben sapete non è stato possibile per i problemi ambientali che si erano creati intorno al ragazzo. A 36 anni è ancora integro e voglioso di far bene, e sarebbe una pedina determinante nel nostro scacchiere. La dirigenza ha tutte le intenzioni di confermarlo, ma per una serie di motivi bisogna avere un po' di pazienza". Su questo argomento interviene Antonio Tesoro che conferma l'incontro avuto ieri con il giocatore - "con Di Michele ci siamo incontrati, ma è stato più che altro un colloquio conoscitivo. Entrambi abbiamo voglia di proseguire il rapporto, ma è chiaro che ci sono prima delle cose da risolvere. Sia per quanto riguarda la parte economica, ma soprattutto riguardo all'esubero di calciatori che abbiamo nel reparto avanzato, con elementi che per forza di cose vanno piazzati sul mercato: parlo di Ofere, Cacìa, Jeda ecc. Ci riaggiorneremo nel giro di un paio di settimane. Da parte nostra c'è fiducia in tal senso"-.

PROGRAMMA - "Ho visionato tutte le strutture dove ci alleneremo. Sul sintetico di Calimera non ci alleneremo quasi mai, perchè preferisco i campi in erba naturale, salvo in casi eccezionali quando ci saranno piogge e terreni pesanti. La maggior parte delle sedute le sosterremo a Squinzano, che mi sembra una struttura molto buona, anche comoda in relazione al Centro Medico del dottor Palaia. Poi utilizzeremo anche spesso il Via del Mare, per prendere confidenza con la nostra casa. Inoltre, in occasione delle amichevoli infrasettimanali (di mercoledì dato che in B si gioca il sabato), cercheremo di disputarle in giro per la Provincia, in modo tale da avvicinare ulteriormente la gente alla squadra.

CAMPIONATO CADETTO - "Quella appena passata è stata una serie B in linea con le aspettative, con le squadre più forti che hanno ottenuto la promozione. La prossima stagione ritengo che sarà molto più equilibrata, in relazione alle formazioni che vi parteciperanno. Le retrocesse dalla A, più o meno hanno tutte le stesse difficoltà strutturali nell'allestire la rosa, poi ci saranno le solite 2-3 che anche quest'anno hanno provato a fare il passo importante e, come sempre, una sorpresa tra le neo-promosse. In particolare adesso ce n'è una che si sta muovendo alla grande sul mercato (Spezia ndr)".    

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner