Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 05:34

Calcio-mercato: La situazione del Lecce

Calcio-mercato: La situazione del Lecce

Lecce - In attesa degli ormai famosi verdetti della giustizia sportiva, che stabiliranno finalmente quale sarà l'effettivo destino del Lecce, la dirigenza pro-tempore giallorossa ancora composta da Osti e Cipollini, ha comunque il compito di far quadrare l'autogestione economica, e garantire, almeno in parte, una programmazione.

Entro il 30 giugno bisognerà risolvere la questione relativa alle comproprietà, come quelle di Esposito, Baclet, Cacìa, Jeda e Ferrario. Per il giocatore galatinese, Osti parlerà nei prossimi giorni con il neo-d.s. del Genoa Pietro Lo Monaco, nel tentativo di far vestire ancora il giallorosso al difensore, che non ha un ingaggio pesante, ed ha espresso la volontà di restare anche in serie B. Baclet, non è stato riscattato dal Vicenza (squadra dove ha militato nelle ultime due stagioni), e rientrerà dunque nel Salento. Il Lecce però difficilmente punterà su di lui e cercerà di trovargli una sistemazione nei prossimi giorni di mercato. Le maggiori difficoltà, sono legate ai "casi" Jeda e soprattutto Cacìa. Questi difficilmente saranno riscattati dalle squadre in cui hanno militato in questa stagione (Novara e Padova), pertanto torneranno a gravare sui bilanci giallorossi, giacchè entrambi percepiscono stipendi troppo elevati (il primo 500mila euro, il secondo 600) per le casse di via Templari, e per giunta non sono intenzionati a tornare a giocare con la maglia del Lecce. Per il centrale di Rho, invece, che da Gennaio in poi si è ben disimpegnato nelle file del Parma, si profila il riscatto dell'altra metà del cartellino, proprio da parte del club ducale.

Per quanto riguarda invece i giocatori che sono di proprietà del Lecce, già si sentono le prime sirene: Blasi è vicinissimo al Pescara neo-promosso in serie A, su Benassi ci sono Fiorentina, Torino e Catania, mentre su Brivio c'è l'interessamento concreto del Bologna. Mentre, al momento, vengono respinte tutte le numerose offerte da vari club di B e Lega Pro, per i gioielli del vivaio Falco, Falcone, Chiricò.

Capitolo allenatore: Difficilissima la conferma di Cosmi, che ha già avuto diversi contatti, tra cui quello più insistente con il presidente del Siena Mezzaroma. Mentre Di Francesco e il suo staff, ancora sotto contratto con la società salentina, potrebbero liberarsi nelle prossime ore per accasarsi al Sassuolo, alleggerendo ulteriormente la voce delle spese.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner