Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 12:25

Italia, buona partenza

Italia, buona partenza

Italia - Un’ottima Italia pareggia 1-1 contro la Spagna campione in carica, a Danzica (Polonia) nella gara d’esordio del gruppo C di Euro 2012. Azzurri in vantaggio con Di Natale al 60’, pareggio della Spagna 5 minuti più tardi con Fabregas, per un pareggio tutto sommato giusto.

Cesare Prandelli schiera l’annunciato 3-5-2, con Buffon in porta, linea difensiva composta da Bonucci, De Rossi e Chiellini, Maggio, Pirlo, Marchisio, Thiago Motta e Giaccherini (preferito a Balzaretti) a centrocampo, coppia d’attacco Cassano-Balotelli. Del Bosque invece, lascia a sorpresa Torres in panchina e si affida ad un tridente atipico formato da Iniesta, Fabregas e Silva.
L’Italia gioca un primo tempo di grande personalità, e nonostante qualche disimpegno approssimativo in difesa, subisce poco e costruisce la manovra in maniera perfetta. Le occasioni da gol, infatti, sono tutte di marca azzurra: prima con Pirlo su punizione respinta da Casillas, poi con Cassano che di destro lambisce il palo da posizione defilata, e con Marchisio, che con un sinistro al volo dal limite dell’area impegna ancora il portiere madridista. Ma la più clamorosa arriva a 4 minuti dall’intervallo, con il colpo di testa ravvicinato di Thiago Motta, sul quale Casillas è reattivissimo. Si va a riposo sullo 0-0, con l’Italia che meriterebbe il vantaggio.

Il secondo tempo si apre con un’altra clamorosa occasione per l’Italia: Balotelli è bravo a rubare palla a Ramos sulla linea del fallo laterale e ad involarsi in area, ma al momento della conclusione si attarda troppo e si fa soffiare il pallone dallo stesso Ramos in recupero. Prandelli allora lo sostituisce con Di Natale. Scelta che si rivela efficacissima, perché passano pochi minuti e Totò scatta perfettamente su lancio di Pirlo, entra in area e col piatto destro infila Casillas sul palo lungo, per il meritatissimo vantaggio azzurro. La Spagna però reagisce subito e trova il pareggio dopo neanche 5 minuti, con Fabregas (servito alla grande da Silva), che di sinistro a centro area trafigge Buffon. L’Italia non si abbatte e sfiora di nuovo il vantaggio con Di Natale, che su cross di Giovinco (entrato al posto di Cassano), calcia al volo di poco fuori. Del Bosque si gioca la carta Torres, ed è proprio il nino che mette i brividi agli azzurri, in due occasioni: prima a tu per tu con Buffon, si fa anticipare al momento del dribbling; poi con un pallonetto dal limite dell’area che finisce di poco alto sopra la traversa. L’ultimo sussulto offensivo della gara, è ancora italiano, con Marchisio che dopo una triangolazione con Giovinco, entra in area ma non riesce a dare forza alla  sua conlusione.

Un risultato positivo, condito da una grande prestazione che non può che dare fiducia per la prosecuzione del Torneo.

Top: Di Natale, De Rossi
Flop: Balotelli

Nell'altra gara del girone, la Croazia ha battuto l'Irlanda 3-1. Classifica Gruppo C: Croazia 3 pt; Italia 1 pt; Spagna 1 pt; Irlanda 0 pt.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner