Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 12:53

Niente da fare, siamo in Serie B

Niente da fare, siamo in Serie B

Lecce - Il Lecce si congeda dalla Serie A con una partita dignitosa, ma che comunque non permette ai giallorossi di restare nella massima serie. Nonostante la retrocessione, va comunque fatto un plauso a mister Cosmi e ai suoi ragazzi, autori di una rincorsa (quasi) miracolosa.
Di seguito il racconto del match:

Il Lecce parte subito forte e conquista, dopo solo 30 secondi, un calcio d'angolo. La squadra di Cosmi tiene il baricentro alto, applicando un pressing intenso. Passano 180 secondi e Cuadrado è costretto a fermarsi: brutta botta alla caviglia in un fortuito contrasto di gioco. Il colombiano però stringe i denti e rimane in campo.

Al 15', dopo l'ennesimo spunto di Muriel, Morero lo stende con forza: per lui cartellino giallo del direttore di gara. Il Lecce esercita un buon pressing , ma è poco incisivo negli ultimi 25 metri. Al 17' arriva il primo squillo del Chievo: Luciano, ben servito da Pellissier, colpisce male il pallone e non inquadra lo specchio della porta.

I padroni di casa continuano nella loro azione offensiva, e colpiscono un palo con Sardo su calcio di punizione. Al 24' Cuadrado alza bandiera bianca: al suo posto Andrea Bertolacci. L'ingresso dell'ex romanista ha dato alla squadra maggiori geometrie, ma i salentini perdono però un pò di prevedibilità.

Al minuto 30 Sammarco commette un fallo di mano a pochi metri dalla sua area di rigore; punizione dal limite per il Lecce. Se ne occupa Di Michele ma la sua conclusione somiglia più ad un passaggio che ad un tiro in porta. Passano 4 minuti e il Lecce colleziona due palle gol: prima Di Michele colpisce al volo di destro, e poi Giacomazzi schiaccia di testa su calcio d'angolo, però in entrambi i casi Puggioni ha dimostrato di meritare la massima serie.

Nel frattempo non arrivano notizie confortanti da Genova. Al 42' si rivede in attacco il Chievo: Fernando Uribe, sugli sviluppi di un calcio di punizione, calcia debolmente verso la porta giallorossa; nessun pericolo per Benassi. Sul ribaltamento di fronte Di Matteo conquista un calcio di punizione a pochi metri dalla bandierina sinistra del calcio d'angolo. Bertolacci batte il calcio di punizione ma la difesa libera senza affanni.

Dopo un solo minuto di recupero il direttore di gara decreta la fine del primo tempo. Dopo 150' secondi della ripresa Bertolacci si ritrova tra i piedi la palla del possibile 1:0,ma Puggioni fa buona guardia e sventa il pericolo. Al sesto minuto i padroni di casa costruiscono una buona occasione da gol, ma la conclusione di Sammarco non crea problemi a Max Benassi. Intanto arriva la doccia fredda per il Lecce: Alberto Gilardino ha portato in vantaggio il Genoa.

Al 15' è ancora Di Michele ad andare vicino al gol: il suo tiro a colpo sicuro però ha trovato l'opposizione di Morero. Intanto il "biscotto" di Genova inizia a prendere forma: Sculli, passeggiando, realizza il secondo gol (imbarazzante la prova di Brichetto,estremo difensore del Palermo che di certo non ambisce ad un posto in Nazionale...). Cosmi, rassegnato ormai al verdetto del campo, richiama in panchina Obodo e inserisce Piatti. I salentini continuano a macinare gioco, ma scarseggiano in fase realizzativa.

Al 34' il Chievo timbra il cartellino: Vacek realizza il suo primo gol in serie a, approfittando di un errore in chiusura di Esposito. Passano due minuti e Carrozzieri si fa cacciare per un brutto fallo su Thereau. Il Lecce prova a rientrare in partita ma lo sconforto è più forte della voglia di pareggiare. Dopo quattro minuti di recupero, l' arbitro decreta la fine del match.

I giallorossi salutano la Serie A.

Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
salvatore - 14/05/2012
ma per favore!!!! siamo seri!!! è colpa delle persone lente e reumatiche che hanno giocato quest'anno.
Speriamo che Giacomazzi trovi qualcosa di meglio da fare!!!......


Banner
Banner
Banner