Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 20:50

Il Calcio si ferma

Il Calcio si ferma

Lecce - E' il giorno del dolore per tifosi e addetti ai lavori. La tragica morte di Morosini ha sconvolto l'Italia intera che, tra incredulità e rabbia, si chiede il perché di tali tristi avvenimenti.

Ieri pomeriggio l'U.S.Lecce ha affidato il proprio cordoglio ad un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale: "L'U.S. Lecce esprime il proprio cordoglio per la tragica scomparsa di Piermario Morosini. Ai familiari del calciatore e a tutte le persone vicine giungano le più sentite condoglianze da parte dell' l'U.S. Lecce".

Serse Cosmi, intervistato da Sky Sport, ha invece dichiarato quanto segue: "Sono sconvolto, era un ragazzo che aveva sofferto molto la scomparsa dei suoi genitori e del fratello ma era impressionante la sua dignità e maturità nel rapportarsi con gli altri.

Sono stato io a farlo esordire in serie A contro l'Inter. Aveva 19 anni e ricordo che nel primo tempo perdavamo 1-0.Giocavamo male e negli spogliatoi dissi a tutti "Adesso faccio giocare questo ragazzino e vedrete come gioca a centrocampo".

Fece una bella gara e per me fu una conferma visto che le sue qualità le avevo apprezzate durante gli allenamenti e le partite che giocava con la Primavera. Ha fatto una carriera dignitosa.

L'unica cosa che mi sento di dire in questa tragica giornata e che finalmete potrà ritrovarsi ed essere felice con i suoi familiari. Giusto non giocare? Era impossibile scendere in campo con questo spirito. E' giusto fermarsi e riflettere anche se non esiste nessuna spiegazione scientifica per quello che è accaduto".

Piermario Morosini ieri ha conosciuto la fine di una vita difficile, durante la quale ha dovuto superare molti momenti drammatici: a 14 rimase improvvisamente orfano di madre; due anni dopo perse anche suo padre a causa di un infarto. Tali tragedie segnarono la vita di suo fratello, disabile, che si tolse la vita per il dolore.

Morosini rappresentava, per quanto espresso in campo (giocatore sempre corretto, protagonista con le maglie delle Nazionali U21 e U17 italiane), un esempio per tutti i giovani.
Futuratv si unisce al cordoglio di tifosi e addetti ai lavori.

Ciao Piermario

Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner