Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 25 giugno 2017 - Ore 17:26

Il Lecce spreca l'impossibile, ma passa con merito ai quarti

Il Lecce spreca l'impossibile, ma passa con merito ai quarti

Lecce - Il Lecce passa il turno e approda ai quarti di finale dei playoff. Nel match di ritorno contro la Sambenedettese finisce di nuovo in pari, dopo l'1-1 dell'andata. Stavolta però i salentini avrebbero meritato in maniera schiacciante la vittoria, se non avessero sprecato, in maniera anche clamorosa, le tante occasioni da rete occorse. Per la Samb, invece, pur volenterosa e grintosa, solo una traversa colta nei primi minuti di gioco e qualche sporadica azione, mai incisiva. Alla fine, una partita gradevole e di spessore termina a reti inviolate; risultato che premia la formazione pugliese, che nel campionato regolare ha conquistato 18 punti in più della compagine marchigiana.

Nella serata primaverile del "Via del Mare", le due squadre non deludono le aspettative del numeroso pubblico presente. I giallorossi di mister Roberto Rizzo, pur forti del doppio risultato a disposizione, non rinunciano affatto ad attaccare; i rossoblu marchigiani guidati dal tecnico Sanderra cercano un successo contro i pronostici, unico risultato utile per poter passare il turno. Le due formazioni si ritrovano dopo l'1-1 di tre giorni fa. Nell'undici di casa, Rizzo lascia a riposo Giosa, sostituito in mezzo alla difesa dal roccioso Drudi, mentre Doumbia viene preferito a Torromino.

Avvio scoppiettante del Lecce, vicinissimo al vantaggio nelle primissime battute dapprima con Doumbia, poi con Costa Ferreira; entrambe le occasioni derivano da ottimi inserimenti in verticale. La Samb risponde con un tentativo di Vallocchia, che coglie da fuori area in pieno la traversa con un gran bel sinistro a giro. La prima frazione prosegue su ritmi alti ed i padroni di casa continuano ad attaccare, cercando di non lasciare la retroguardia sguarnita. Al 33' Costa Ferreira si incunea di nuovo in area avversaria e viene trattenuto da Mori, il fallo sembra evidente, ma il direttore di gara non ravvisa incredibilmente gli estremi per accordare il calcio di rigore. I locali meriterebbero il vantaggio, ma al termine del primo tempo il risultato ancora è bloccato.

Ad inizio ripresa Doumbia ha un'occasione d'oro, ma spreca tutto clamorosamente andando al tiro anzichè servire almeno un paio di compagni completamente liberi in area di rigore, che avrebbero avuto gioco facilissimo contro il portiere sambenedettese. Al 66' è Marconi, subentrato poco prima a Caturano, ad impegnare da distanza ravvicinata l'estremo marchigiano con un colpo di testa, servito dal preciso cross di Doumbia. Dopo qualche minuto tocca a Cosenza buttare al vento un'ulteriore occasione, spedendo altissimo un tiro al volo praticamente dall'altezza del dischetto del rigore, sugli sviluppi di un corner. Il valzer delle azioni da gol per la squadra di casa non finisce qui: l'ennesima palla-gol capita di nuovo sulla testa di Marconi da calcio d'angolo, ma stavolta è molto bravo e reattivo Pegorin a respingere. 

Anche nei cinque minuti di recupero, il Lecce non riesce a trovare la porta in due circostanze nitide per Ciancio e Marconi; il pallone proprio sembra non voler entrare. Ai salentini nei quarti di finale il gol servirà. La partita termina a reti inviolate e tra gli applausi dei tifosi per entrambe le squadre in campo, protagoniste di un incontro di livello. Il Lecce passa il turno con merito.

Il tabellino di  LECCE - SAMBENEDETTESE  0 - 0

LECCE (4-3-3): Perucchini, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Costa Ferreira, cap. Lepore, Pacilli (76',Giosa), Drudi, Caturano (65',Marconi), Ciancio, Doumbia (88',Torromino).  A disp. Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Agostinone, Tsonev, Monaco, Maimone, Fiordilino.  All. Rizzo

SAMB (4-3-3): Pegorin, cap. Radi, Lulli, Mancuso, Sorrentino, N'Tow, Rapisarda (87',Damonte), Agodirin (65',Di Massimo), Vallocchia (80',Bernardo), Bacinovic, Mori.  A disp. Morelli, Di Pasquale, Di Filippo, Grillo, Sabatino, Pezzotti, Ferrara, Mattia, Aridità.  All. Sanderra

Arbitro: Andrea Zanonato di Vicenza.  Assistenti: Santoro e Mangino della sezione di Roma1.

Ammoniti: Vallocchia, Lepore.

Spettatori: 10528. Circa 400 i tifosi ospiti.

Matteo Sbenaglia


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner