Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 15:37

Il Lecce prova a rialzarsi, tra la contestazione dei tifosi. 2-0 al Fondi

Il Lecce prova a rialzarsi, tra la contestazione dei tifosi. 2-0 al Fondi

Lecce - Il Lecce si rialza dopo la grave, gravissima caduta di Foggia. Accolti dagli inevitabili fischi degli 11mila del Via del Mare, i giallorossi superano il Fondi per 2-0 con le reti siglate già nei primi dieci minuti di gioco dal giovane Maimone e dal rientrante Torromino. Bastano queste due reti segnate ad inizio partita ai salentini per avere ragione di una compagine dimostratasi molto meno coriacea e solida rispetto alla gara d'andata, quando i laziali riuscirono a recuperare un doppio svantaggio e a bloccare i giallorossi sul pareggio (2-2). Non basta, invece, il successo ottenuto nella giornata odierna per sedare la pesante contestazione della tifoseria ed in particolare della Curva Nord nei confronti della squadra, ma soprattutto del tecnico, oggetto per tutta la durata dell'incontro dei cori espliciti dei tifosi più accesi. Anche a fine partita è proseguita la contestazione per la vergognosa prestazione della squadra nella partita più importante del campionato contro il Foggia. I dauni rimangono a quattro lunghezze di distacco in calssifica, quando mancano ormai sette giornate al termine del campionato.

Nel grigio pomeriggio del Via del Mare, Padalino manda in campo una formazione non molto diversa da quella reduce dalla figuraccia di Foggia. La squadra scende in campo tra i cori di protesta di tutto lo stadio per l'indegna prestazione di domenica scorsa allo Zaccheria. In difesa, l'acciaccato Agostinone è sostituito da Drudi, in assenza di un terzino di ruolo, ma la corsia sinistra è presidiata da un destro naturale come Vitofrancesco; a centrocampo la sorpresa è rappresentata da Maimone, per la prima volta titolare, al fianco di Costa Ferreira e Fiordilino, per via degli infortuni di Arrigoni e Mancosu e della squalifica di Lepore; in attacco, rientra dal primo minuto Torromino e Doumbia si accomoda in panchina. Il Fondi del tecnico Poscheci si contrappone con un classico 4-4-2 pronto a divenire 4-2-4 in fase offensiva.

Il match si sblocca subito: al 5' di gioco il giovane Maimone, finora sottoulizzato da Padalino, si inserisce per vie centrali e, ottimamente servito dal lancio di Costa Ferreira, aggancia in area, salta l'estremo difensore Baiocco ed insacca a porta vuota, per il vantaggio giallorosso. Passano appena due minuti ed un super-ispirato Torromino scende sulla sinistra, salta in tunnel un primo avversario e viene steso in area dal tackle di De Martino: rigore netto, trasformato dallo stesso Torromino, che spiazza il portiere firmando così il raddoppio ed il nono centro personale in campionato, per poi andare ad esultare in modo quasi polemico sotto la Curva Nord, proprio mentre il settore più caldo della tifoseria salentina continua a reclamare a gran voce "rispetto per la maglia", accompagnato dall'applauso di approvazione delle tribune. Dopo appena 8 minuti i giallorossi si trovano avanti di due gol. Gli ospiti reagiscono, ma trovano sulla propria strada l'opposizione di un Perucchini finalmente all'altezza della situazione. I locali potrebbero triplicare le marcature, ma due tentativi di Cosenza su azione di calcio d'angolo vengono sventati da Baiocco.

Nel secondo tempo il ritmo della partita scende ed il Lecce gestisce il risultato. Ciò che non si placa è invece la contestazione dei tifosi ed in particolar modo della Curva, che continua a lanciare cori pesantissimi all'indirizzo di mister Padalino, invitato senza mezzi termini ad andare via. Le scuse del tecnico giunte in settimana per l'indecorosa prestazione di Foggia, evidentemente, non sono bastate a placare il rancore degli ultrà nei confronti dell'allenatore, sotto accusa per gli abbracci nel post-partita dello Zaccheria ad alcuni giocatori rossoneri. La partita prosegue, ma di fatto senza azioni degne di nota. La compagine laziale cerca generosamente la via della porta avversaria, ma riesce solo a impensierire la retroguardia giallorossa, senza insidiare concretamente Perucchini. Sul fronte opposto i padroni di casa vanno vicini al 3-0 soltanto un un paio di circostanze, ma di fatto si accontentano di difendere il 2-0, punteggio su cui si conclude l'incontro.

Da sottolineare rimangono i cori offensivi della Curva nei confronti di Padalino, che continuano incessantemente per tutta la durata del match ed anche oltre, incontrando alla fine la disapprovazione del resto dello stadio, non fosse altro per la petulante ripetitività delle offese nei riguardi dell'allenatore. Domenica prossima la squadra salentina sarà ospitata sul campo del Cosenza.

Il tabellino di  LECCE - FONDI UNICUSANO  2 - 0

LECCE (4-3-3): Perucchini, Vitofrancesco, cap. Cosenza, Torromino, Costa Ferreira, Pacilli (83',Doumbia) , Giosa, Drudi, Caturano, Maimone (79',Tsonev), Fiordilino.  A disp. Bleve, Chironi, Agostinone, Arrigoni, Marconi, Monaco, Muci, Ciancio, Mengoli.  All. Padalino

FONDI UNICUSANO (4-4-2): Baiocco, Squillace (68',Giannone), Signorini, Tiscione, Varone, Albadoro, Bertolo, Addessi (19', Gambino), cap. Galasso, De Martino, Calderini (80',Sernicola).  A disp. Coletta, Di Sabatino, Mucciante, Capuano, Tommaselli, Pompei, Ferullo.  All. Poscheci

Arbitro: Federico Dionisi della sezione di L'Aquila.  Assistenti: Marinenza di L'Aquila e Vitaloni di Ancona.

Ammoniti: Maimone, Signorini, Fiordilino, Tiscione.

Spettatori: 11022, di cui abbonati 9242.

Reti: 5' Maimone, 8' Torromino su rig.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner