Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 23:10

Il Lecce batte il Catania e si rilancia, in attesa del Foggia

Il Lecce batte il Catania e si rilancia, in attesa del Foggia

Lecce - Vittoria preziosa e meritata per il Lecce, che supera di misura il Catania. La squadra di Padalino batte la compagine etnea grazie alla prima marcatura dell'ottimo centrocampista Costa Ferreira e si rilancia in campionato, riscattando la sconfitta rimediata contro la Virtus Francavilla. Un successo importantissimo per il morale dei giallorossi, ad una settimana di distanza dallo scontro al vertice in salsa pugliese tra Foggia e Lecce. I salentini con in tre punti conquistati, intanto, raggiungono quota 61 punti e riapprodano in cima alla classifica, in attesa di conoscere il risultato dei dauni (a quota 59) impegnati nel posticipo del lunedì sera a Monopoli.

Nel fresco pomeriggio del "Via del Mare", Padalino deve fare a meno dell'infortunato Mancosu e degli squalificati Drudi e Torromino, ma non rinuncia la solito assetto tattico improntato sul modulo 4-3-3. In mezzo la campo trovano spazio dal primo minuto Tsonev, Ferreira e Fiordilino, mentre Arrigoni si accomoda in panchina; nel tridente offensivo rientrano Pacilli e Caturano, completa l'attacco Doumbia. Il Catania guidato da Pulvirenti, che sostituisce in panchina l'esonerato Mario Petrone, si schiera in campo con un 3-5-2 pronto a divenire 5-3-2 in fase di non possesso palla, con Djordjevic e Parisi a presidiare le corsie esterne e con Mazzarani a supporto della prima punta Pozzebon.

Lecce da subito aggressivo, come dimostrano alcune folate offensive già nei primi minuti. Al 18' è bella la girata al volo di Pacilli, ma il pallone finisce di poco sopra la traversa; pochi minuti dopo, sul fronte opposto è insidioso il pallonetto tentato da Parisi, di poco fuori misura. Le due squadre si affrontano a viso aperto e il ritmo della partita risulta frizzante. Cosenza ci prova dalla distanza alla mezz'ora, ma il suo poderoso destro è smanacciato con bravura dal portiere catanese Pisseri. Al 40' sono gli etnei a rendersi pericolosi con Pozzebon, la cui conclusione con traiettoria a scendere dal limite dell'area non centra la porta. Situazione simile nell'area opposta, ma Pisseri vola a deviare in corner e si ripete poco dopo sull'ottimo tentativo su punizione di Tsonev. Un bel primo tempo si chiude a reti inviolate.

Alla ripresa delle ostilità i padroni di casa sbloccano il risultato: è Costa Ferreira a portare in vantaggio i suoi al 51' con un potente e preciso sinistro dal limite, con la sfera che si va ad insaccare sul primo palo non lasciando scampo all'estremo difensore ospite. Prima rete del portoghese dal suo arrivo in giallorosso a gennaio, proprio nella porta sotto la Curva Nord, impazzita di gioia. Lo stesso Ferreira rischia di ripetersi al 68', ma stavolta Pisseri riesce a respingere. I locali potrebbero triplicare al 78', quando Pisseri non trattiene sul tiro al volo di Agostinone, ma sul tap-in Marconi dall'interno dell'area piccola spedisce clamorosamente fuori. Nella parte finale cala il ritmo di gioco, ma la gara rimane ad alta intensità agonistica fino all'ultimo minuto. 

Il Lecce difende il prezioso vantaggio anche nei tre minuti di recupero e porta a casa una vittoria meritata e fondamentale per riprendere il proprio cammino in campionato. A fine partita la squadra viene salutata dalla Curva al grido di: "Vogliamo vincere a Foggia". Domenica prossima, infatti, alle ore 14,30 andrà in scena allo stadio "Zaccheria" il big-match tra le due compagini pugliesi al vertice del girone C di Lega Pro.

Il tabellino di  LECCE - CATANIA  1 - 0

LECCE (4-3-3): Perucchini, Agostinone, cap. Cosenza, Costa Ferreira, Pacilli, Tsonev (90',Maimone), Giosa, Caturano (73',Marconi), Fiordilino, Ciancio, Doumbia (65',Lepore).  A disp. Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Mancosu, Arrigoni, Monaco, Muci, Mengoli.  All. Padalino

CATANIA (3-5-2): Pisseri, Bergamelli, Bucolo (60',Fornito), Gil, Pozzebon, Marchese, Djordjevic (77',Tavares), Di Grazia (76',Scoppa), cap. Biagianti, Parisi, Mazzarani.  A disp. Martinez, Russotto, Barisic, Mbodj, Manneh.  All. Pulvirenti

Arbitro: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno.  Assistenti: Trovatelli di Pistoia e Bercigli di Valdarno.

Ammoniti: Bergamelli, Pacilli, Biagianti, Giosa, Gil, Pozzebon.

Spettatori: 11723, di cui abbonati 9242. Un centinaio circa i tifosi ospiti.

Rete: 51' Costa Ferreira.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner