Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 21:31

Lecce deludente, sconfitto a Caserta nonostante l'uomo in più

Lecce deludente, sconfitto a Caserta nonostante l'uomo in più

Lecce - Giornata negativa per il Lecce, protagonista di una prestazione a dir poco insufficiente. Brutta figura quella rimediata da Padalino e i suoi a Caserta. Pur in vantaggio numerico per tutta la seconda frazione in virtù di un'espulsione discutibile del centrocampista casertano Giorno in chiusura di primo tempo, i giallorossi hanno dovuto soccombere dinanzi ad un avversario dimostratosi più convinto, più grintoso e più ordinato ed hanno subìto una sconfitta, seppur di misura, tanto bruciante quanto meritata. La compagine salentina perde così terreno nella lotta per la prima posizione, venendo scavalcata di un punto dal Foggia e in attesa di conoscere il risultato del Matera, impegnato martedì contro il Catania.

Allo stadio "Pinto" il Lecce scende in campo col solito 4-3-3, ma Padalino cambia molto rispetto alla formazione vittoriosa a Catanzaro: la porta è difesa da Perucchini; in difesa trovano conferma Agostinone e Vitofrancesco sugli esterni, mentre al centro rientra Giosa che affianca Drudi e Cosenza si accomoda in panchina; la linea mediana è composta dal trio Arrigoni-Mancosu-Tsonev; nel tridente offensivo, spazio a Torromino e Lepore ai lati della punta centrale Caturano. Restano dunque in panca sia Pacilli che Doumbia, tra i più in vista nelle ultime uscite. La Casertana guidata da Tedesco si schiera in campo col 4-3-1-2; la coppia d'attacco rossoblu è formata dal tandem Corado-Ciotola, supportata alle spalle da Rainone.

Parte bene il Lecce, che si rende pericoloso già al quarto d'ora sull'asse Torromino-Caturano, con assist del primo e colpo di testa del secondo, di poco fuori bersaglio. Al 24' sono però i "falchetti" a trovare il vantaggio alla prima occasione: lancio di Rainone che perfora una retroguardia leccese poco attenta sulla corsia destra, ne approfitta Ciotola che si invola in area indisturbato e batte con un beffardo rasoterra Perucchini, infilato in uscita avventata. Gli ospiti subiscono il colpo e la reazione non sembra adeguata. Solo sul finire di tempo un cross teso di Lepore da destra non viene sfruttato da Caturano, che svirgola la girata da ottima posizione. Al 43', svolta favorevole per gli ospiti: l'esterno casertano Giorno, già ammonito in precedenza, cade al limite dell'area per un contatto ai limiti del fallo con Giosa, l'arbitro non solo non ravvisa gli estremi per la punizione ma decreta la simulazione di Giorno, sventolando il secondo cartellino con conseguente espulsione. Decisione discutibile, quella del direttore di gara.

Nella ripresa Tedesco rinuncia a Ciotola ed inserisce il mediano Magnino per far fronte all'inferiorità numerica, mentre Padalino perde per infortunio Agostinone e lo sostituisce con Doumbia, passando ad un più offensivo 3-4-3. Nonostante l'uomo in meno i padroni di casa sfiorano il raddoppio col colpo di testa di Rainone su palla inattiva, ma il pallone sfiora il palo e si spegne sul fondo. Sul fronte opposto è Costa Ferreira, subentrato a Tsonev, a rendersi pericoloso appena entrato con una botta al volo, non di molto imprecisa. Padalino gioca tutte le sue carte (ricredendosi sulla formazione iniziale) già al 62', inserendo il neoarrivato Marconi per uno spento Torromino. I salentini però non sembrano in grado di sfruttare l'uomo in più, la manovra dei giallorossi appare macchinosa, mentre i locali si affidano al carattere per difendere il vantaggio. Costa Ferreira al 71' insacca sulla respinta del portiere casertano Ginestra dopo l'incornata di Marconi, ma viene stoppato per precedente posizione di fuorigioco proprio di Marconi. Incredibilmente, i campani vanno di nuovo vicinissimi alla seconda marcatura al 74', quando con eccezionale colpo di reni Perucchini smanaccia sul tentativo di pallonetto di Colli. Ancora una volta, la difesa giallorossa si fa cogliere impreparata. Ci prova al 79' Caturano, servito dall'ottima sponda di Doumbia, ma il suo destro è neutralizzato in due tempi da Ginestra. Lo stesso Caturano reclama il gol al minuto 86, ma sul suo tentativo l'estremo difensore di casa blocca sulla linea di porta.

Anche il forcing finale degli ospiti non produce effetti. Dopo 4 minuti di recupero il triplice fischio certifica la meritata vittoria di misura della Casertana su un Lecce opaco, per la gioia dei tifosi campani e la delusione dei tanti salentini presenti. Sabato prossimo la Casertana affronterà l'ultima in calssifica Vibonese, mentre il Lecce ospiterà il Siracusa.

Il tabellino di  CASERTANA - LECCE  1 - 0

CASERTANA (4-3-1-2): Ginestra, Finizio, Giorno, De Marco, Rajcic, Corado, Ramos, D'Alterio, Carriero (64',Colli), Rainone, Ciotola (52',Magnino).  A disp. Fontanelli, Lorenzini, Diallo, Petricciulo, De Filippo, Taurino, Cisotti.  All. Tedesco

LECCE (4-3-3): Perucchini, Vitofrancesco, Agostinone (52',Doumbia), Mancosu, Arrigoni, Torromino (62',Marconi), Lepore, Tsonev (58',Costa Ferreira), Giosa, Drudi, Caturano.  A disp. Bleve, Chironi, Cosenza, Pacilli, Monaco, Maimone, Fiordilino, Ciancio.  All. Padalino

Arbitro: Luigi Pillitteri di Palermo.  Assistenti: D'Alberto di Teramo e Solazzi di Avezzano

Ammoniti: Rajcic, Arrigoni, Caturano, Drudi, Ginestra.  Espulsi: Giorno al 43' per doppia ammonizione.

Spettatori: 1500 circa. Più di duecento i tifosi ospiti.

Reti: 24' Ciotola.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner