Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 06:57

Serata choc per il Lecce: tre "sberle" dal Matera al Via del Mare

Serata choc per il Lecce: tre "sberle" dal Matera al Via del Mare

Lecce - Pesante, pesantissima sconfitta per il Lecce. Sedicesima giornata di campionato negativa per la squadra di Padalino, che subisce una inaspettata battuta d'arresto dopo le due eccezionali vittorie esterne consecutive sui campi di Juve Stabia e Taranto. Proprio la partita che poteva segnare l'allungo sulle inseguitrici in classifica, si trasforma in una serata da incubo per Padalino e i suoi, surclassati dal Matera guidato da Gaetano Auteri. Il secco 0-3 con cui la compagine lucana si è imposta sulla squadra giallorossa rispecchia indiscutibilmente l'andamento di un incontro in cui il risultato non mai parso in discussione. Il Matera con il meritato successo si riavvicina prepotentemente alle zone alte della classifica a quota 29 punti, mentre il Lecce resta fermo a quota 32 e mantiene la testa della classifica insieme alla Juve Stabia, ma non approfitta del concomitante pareggio del Foggia, distante adesso una sola lunghezza.

Nella fredda serata del "Via del Mare" prima del fischio d'inizio viene osservato un minuto di silenzio dedicato alla squadra brasiliana vittima dell'incidente aereo verificatosi nei giorni scorsi in Colombia. Commosso il ricordo da parte della Curva Nord degli indimenticati Lorusso e Pezzella, a 33 anni dalla loro tragica scomparsa. Il Lecce scende in campo col 4-3-3 caro a mister Padalino; in porta trova conferma Gomis, nonostante l'errore commesso nel derby a Taranto, così come vengono confermati Drudi al centro della difesa e Contessa sulla corsia sinistra, con Giosa e Vitofrancesco a completare la linea difensiva; a metà campo si rivede dall'inizio Arrigoni, affiancato da capitan Lepore e Mancosu; in attacco si ricompone dal primo minuto il tridente Torromino-Caturano-Pacilli. Il Matera risponde con il 3-4-3, modulo di riferimento del tecnico Auteri; tra i biancoblu lucani spiccano le presenze dei salentini Carretta e Maikol Negro, supportati in attacco dal numero 10 Strambelli; Iannini e Armellino presidiano la mediana, mentre sulle fasce agiscono Casoli e Di Lorenzo; in difesa Ingrosso (anche lui salentino), Mattera e De Franco proteggono Alastra.

Il match appare da subito vivace. La prima occasione è per i padroni di casa e giunge al quarto d'ora, ma il rasoterra ravvicinato di Torromino è troppo debole e viene respinto dal portiere materano Alastra. Al 18' però sono gli ospiti a passare con una marcatura confezionata dalla coppia salentina: Carretta è imbeccato dall'ottimo filtrante di Strambelli, si invola sul fondo approfittando di un'errata strategia di fuorigioco della retroguardia giallorossa e serve con precisione Negro, che solo davanti a Gomis non può sbagliare. Il leccese doc Maikol Negro non esulta in segno di rispetto verso la tifoseria salentina. Poco dopo un'azione simile dei lucani porta di nuovo in rete Negro, ma stavolta il gol è annullato per posizione di offside. La squadra di Auteri continua ad impensierire la difesa leccese in velocità, mentre ai locali sembra mancare l'ultimo passaggio per arrivare in porta. Alla mezz'ora ci prova Torromino da fuori, ma non trova il bersaglio. Al 39' viene annullato un secondo gol a Negro, colto nuovamente in fuorigioco su suggerimento del solito Carretta al termine dell'ennesima rapida ripartenza biancazzurra. Il raddoppio è nell'aria e giunge al 42' con uno strepitoso tiro di Armellino, il quale trova dai 25 metri circa una traiettoria a scendere che beffa Gomis, col pallone va a togliere le ragnatele da sotto l'incrocio dei pali. La prima frazione si chiude col Matera meritatamente in vantaggio di due reti.

Nella ripresa il Lecce scende in campo con Tsonev al posto di Arrigoni. Lepore spreca una ghiotta opportunità tirando anzichè servire Pacilli smarcato sulla destra. Al 58' arriva la doccia gelata per il pubblico di casa: la terza marcatura materana è firmata da Strambelli, che da fuori area trova un sinistro a giro micidiale, spedendo la palla sul palo più lontano, dove Gomis non può arrivare; esultanza con "trenino" per il fantasista barese, che si ripete dopo Lecce-Fidelis Andria della passata stagione. Per il Lecce di Padalino sembra essersi spenta la luce. Caturano reclama il penalty al 68' per un contatto evidente col portiere Alastra, ma il direttore di gara non ne ravvisa gli estremi. Padalino manda nella mischia Doumbia e Vutov, ma ormai la disfatta è irrimediabile.

Nel finale la gara non ha più nulla da dire. C'è tempo per una traversa colta da Louzada, subentrato precedentemente a Carretta, che salva il Lecce da un risultato ancor più severo. Il triplice fischio finale certifica il netto 0-3 finale. Per il Lecce non ci sarà molto tempo per riflettere su una prestazione così deficitaria e sulla figuraccia rimediata. Martedì alle 14:30, nel turno infrasettimanale, Lepore e compagni saranno ospitati dal Messina.

Il tabellino di  LECCE - MATERA  0 - 3

LECCE (4-3-3): Gomis, Vitofrancesco, Contessa, Mancosu, Arrigoni (45',Tsonev), Torromino (76',Doumbia), cap. Lepore, Pacilli (76',Vutov), Giosa, Drudi, Caturano.  A disp. Bleve, Chironi, Cosenza, Freddi, Vinetot, Maimone, Fiordilino, Ciancio, Persano.  All. Padalino

MATERA (3-4-3): Alastra, Mattera, De Franco, cap. Iannini (81',Piccinni), Strambelli, Carretta (75',Louzada), Armellino, Di Lorenzo (66',Meola), Casoli, Ingrosso, Negro.  A disp. Bifulco, D'Egidio, Scognamillo, Infantino, Dellino, Sartore, Gigli.  All. Auteri

Arbitro: Andrea Zanonato di Vicenza.  Assistenti: Zancanaro di Treviso e Marcolin di Schio

Ammoniti: Drudi, Tsonev, Pacilli, Meola

Spettatori: 7731, con nutrita rappresentanza ospite. 

Reti: 18' Negro, 42' Armellino, 58' Strambelli.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner