Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 02:37

Lupa Lecce corsara a Brindisi. Battuta l’invicta per 52-81

Lupa Lecce corsara a Brindisi. Battuta l’invicta per 52-81

Brindisi - La Lupa Lecce sbanca il Franco Melfi di Brindisi avendo ragione della Invicta per 52-81, a margine di una prova superba della compagine allenata da coach Bray. I 29 punti di vantaggio ai  danni dei padroni di casa sull’ultima sirena, la dicono lunga sull’andamento di una gara giocata a ritmi forsennati per larghi tratti. Dopo il successo casalingo della gara d’esordio, il blitz in terra jonica vale la seconda vittoria consecutiva e la testa della classifica del Campionato Regionale di Serie D Maschile. I salentini hanno sfruttato al meglio i centimetri di Mocavero e la mira di Ferilli rispondendo agli assalti di Botrugno e Leo con una difesa arcigna e ben organizzata.

Primo quarto:

Colella, Mocavero, Caloia, Laudisa e Assentato sono gli uomini del quintetto che rispondono alla formazione base di coach Della Corte, formato da Leo, Colucci, Quaranta, Botrugno e Rizzo. I primi giri di orologio trascorrono con alcuni errori dal campo da parte di entrambe le squadre. La Lupa prova a veicolare il gioco per i lunghi Mocavero e Caloia, mentre i locali iniziano a sparare le prime bombe da tre con scarsi risultati. La partita è equilibrata e vibrante, ma si accende solo nei minuti finali con un Mocavero da 10 punti che domina sotto le plance iniziando a caricare di falli i brindisini. Ad eccezione di qualche buon tiro a bersaglio preso dal perimetro, gli uomini di Della Corte non vanno mai in penetrazione e il punteggio si inchioda sul 10-13 al termine del primo quarto.

SECONDO QUARTO: Il secondo periodo ripete inizialmente il copione del primo, con l’Invicta abile a sfruttare la vena realizzativa dalla distanza e i salentini che lottano con le unghie sotto canestro. Intorno alla metà della seconda frazione di gioco, Colella viene richiamato in panchina a scopo precauzionale per l’accorrente Ferilli che si fa trovare pronto azzannando la giugulare della partita con una serie di realizzazioni. Il polso caldo del numero 9 di coach Bray viene innescato ripetutamente dagli scarichi veloci dei lunghi mettendo in crisi la difesa di Leo e soci. Anche il contributo di Assentato e il prezioso lavoro sporco di Sirena e capitan Mocavero, permettono ai giallorossi di andare alla pausa lunga con il parziale di 26-37, complice anche una bella tripla di Longo appoggiata al vetro.

TERZO QUARTO: Coach Bray sfrutta la verve di Ferilli anche nel terzo quarto, ma è Mocavero a salire in cattedra con una serie di assoli d’alta scuola che fanno il vuoto sul tabellone luminoso del F. Melfi. Il capitano gioca un terzo periodo da assoluto dominatore: segna, difende e corre per tutto il campo dando la carica ai compagni da autentico leader. Immarcabile in post basso e a rimbalzo, non concede neanche le briciole agli avversari facendo respirare i compagni. Il tecnico gli concede qualche minuto di riposo nei minuti finali quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla.  Nonostante i lampi di Botrugno e Colucci, i brindisini si ritrovano a -20 a dieci minuti dal termine dalla gara.

QUARTO QUARTO: Nell’ultima frazione la Lupa amministra il vantaggio accumulato legittimando con un’ottima difesa. Sirena e Caloia mostrano i  muscoli agli avversari lottando su ogni pallone e favorendo le transizioni di Laudisa e Longo. Negli ultimi minuti Bray concede la passerella ai giovani Pinto e Zezza richiamando in panca un Mocavero da 24 punti a referto. La gara rotola sino al suono dell’ultima sirena sul 52-81 al termine di una pregevolissima prova corale della squadra giallorossa.

INVICTA BR   52 LUPA LECCE  81

Invicta Brindisi: Savoia 6, Rollo 1, Botrugno (3t), Castellitto G., Rizzo 2, Leo(k) 10(1t), Botrugno A. 2, Colucci 11(1t), Quaranta 7(1t), Castellitto S. All. Della Corte P.

Pall. Lupa Lecce: Pinto, Colella 2, Laudisa 11(1t), Zezza, Ferilli 7(1t), Sirena 6(1t), Assentato 10, Longo 10(1t), Mocavero (k) 24, Caloia 11 All. Bray T.

Parziali: (10-13, 16-24, 14-23, 12-21)

Arbitri: Gaballo V. di Gioia C.(Ba) Pocognoni S. di Taranto

Foto di Laura Delle Rose.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner