Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 10:07

Lecce fermato dalla Casertana: pareggio a reti bianche al Via del Mare

Lecce fermato dalla Casertana: pareggio a reti bianche al Via del Mare

Lecce - Stavolta il duo Caturano-Torromino rimane a secco di reti ed il Lecce non riesce a vincere. Prosegue comunque la striscia positiva dei giallorossi, che alla quinta giornata di campionato conquistano un punto dopo quattro vittorie consecutive. A fermare i salentini ci ha pensato la Casertana guidata dall'allenatore Tedesco, una squadra arcigna e fisicamente preparata, che potrà dare del filo da torcere a qualunque avversario nel torneo. Il pressing e la compattezza della compagine campana impediscono al Lecce di proporre in scioltezza il proprio calcio. Se a ciò si aggiunge la poca brillantezza di alcuni dei giallorossi, si intuisce la difficoltà incontrata dalla squadra di mister Padalino contro i falchetti rossoblu. Scaturisce così il pareggio a reti bianche interno del Lecce, ora a quota 13 punti in classifica.

Padalino stavolta non cambia nulla e conferma l'undici titolare sceso in campo quattro giorni fa contro il Catanzaro, affidandosi come sempre al 4-3-3, assetto tattico di riferimento. La Casertana del tecnico Tedesco si presenta in campo con un 4-3-3 più vicino in realtà ad un compatto 4-5-1, con gli esterni offensivi Carlini e Ciotola ad agire sulla linea di centrocampo. Nella umida serata del "Via del Mare" si gioca dopo il minuto di silenzio osservato in onore di Carlo Azeglio Ciampi.

Torromino ci mette appena 8 minuti per mettersi in evidenza con una splendida girata in acrobazia sul traversone di Pacilli, ma il portiere casertano Ginestra si oppone in due tempi, subendo poi la carica di Caturano. Al 13' botta da fuori di Arrigoni dopo un'azione insistita, pallone di poco alto sopra la traversa. Ci prova di nuovo Torromino al 24', ma colpisce l'esterno della rete. Il pressing della formazione ospite riduce la fluidità della manovra giallorossa e la gara appare per lunghi tratti bloccata. I campani si rendono anche pericolosi al 42' con Carriero, il cui destro dalla distanza è deviato in tuffo dall'attento Bleve. In scadere di frazione ci prova Ciancio su azione da corner, ma la sfera si spegne sul fondo. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

In avvio di ripresa la musica non sembra cambiare. Padalino allora prova a sparigliare le carte inserendo Fiordilino per Arrigoni. Pacilli non sfrutta al meglio il traversone di Torromino al 55', ma ora il Lecce cerca di premere sull'acceleratore. Sempre Pacilli si fa vedere con una buona iniziativa personale, ma al momento opportuno di dimostra troppo egoista e calcia anzichè servire Torromino, isolato sulla sinistra. Tra gli ospiti entra Rajcic per Giorno, mentre tra i locali fa il suo debutto il giovane Tsonev, che subentra ad un Mancosu meno brillante del solito. La Casertana si difende con undici uomini e ormai rinuncia ad attaccare, il Lecce non riesce a trovare lo spazio per perforare il muro campano. A 10' dal termine l'allenatore dei salentini gioca l'ultima carta a disposizione inserendo il talento bulgaro Vutov in luogo di Pacilli; proprio il neoentrato guadagna un calcio di punizione da posizione centrale, battuto da Torromino e neutralizzato da Ginestra. All'81' Torromino si trova sui piedi l'occasione per il vantaggio, ma da pochi passi e dopo un controllo difficoltoso spara addosso all'estremo difensore rossoblu. Al 90', altra ghiotta opportunità per i padroni di casa, ma sul cross tagliato di Torromino è di un soffio in ritardo Caturano, che sfiora appena il pallone a pochi metri dalla porta.

Emozioni a ripetizione nei 4 minuti di extra-time: dapprima il Lecce rischia la beffa, ma Bleve è straordinario nel chiudere lo specchio su Colli, salvando la propria porta; poi, i giallorossi sfiorano per ben due volte il gol con Vutov e Torromino, ma nella prima circostanza e bravo il portiere a respingere coi pugni, mentre nella seconda occasione la sfera sibila alla destra del palo, strozzando l'urlo dei circa 13mila tifosi salentini presenti. Alla fine, il "catenaccio" casertano regge e l'incontro termina così a reti inviolate. Domenica prossima, alle ore 14:30, i giallorossi saranno impegnati sul campo del Siracusa.

Tabellino di  LECCE - CASERTANA  0 - 0

LECCE (4-3-3): Bleve, Vitofrancesco, Mancosu (72',Tsonev), Cosenza, Arrigoni (54',Fiordilino), Torromino, cap. Lepore, Pacilli (79',Vutov), Drudi, Caturano, Ciancio. A disp. Chironi, Gomis, Contessa, Monaco, Giosa, Capristo, Vinetot, Maimone, Persano.  All. Padalino

CASERTANA (4-5-1): Ginestra, Finizio, Pezzella, Giorno (71',Rajcic), Matute, cap. D'Alterio, Carriero, Rainone, Ciotola (60',Colli), Orlando (83',Ramos), Carlini. A disp. Anacoura, Fontanelli, Lorenzini, De Marco, Gala, De Filippo, Taurino.  All. Tedesco

Arbitro: Armando Ranaldi della sezione di Tivoli. Assistenti: Cantiani di Venosa e Burgi di Matera

Ammoniti: Drudi, Cosenza, Caturano, Rainone, Ginestra.

Spettatori: 12460, quota abbonati 9220.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner