Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 13:04

Il Lecce vola sull'asse Caturano-Torromino: doppietta per entrambi

Il Lecce vola sull'asse Caturano-Torromino: doppietta per entrambi

Lecce - Il Lecce gioca bene e vince. La coppia d'attacco Caturano-Torromino può risultare devastante. Sono queste le indicazioni che inequivocabilmente si possono trarre al termine della seconda giornata di campionato, che i giallorossi fanno propria schiantando letteralmente il pur volenteroso Akragas. Capitan Lepore e compagni servono il poker e si impongono al debutto casalingo per 4-1, grazie alle doppiette realizzate da Caturano e Torromino. I due attaccanti, a segno anche alla prima giornata e già alla terza marcatura stagionale dopo appena due gare, sembrano formare una coppia davvero formidabile per la categoria. A ciò si aggiunga la grande propensione offensiva della squadra allenata da Padalino, che dimostra di voler proporre ed imporre sempre il proprio gioco d'attacco. Termina così in goleada a seguito di una prestazione convincente la calda serata del "Via del Mare".

Pasquale Padalino schiera il suo Lecce sul 4-3-3 di riferimento e conferma l'undici titolare vittorioso a Monopoli, che vede: Gomis tra i pali; Vitofrancesco, Ciancio, Giosa e Cosenza in difesa; Mancosu, Arrigoni e capitan Lepore sulla mediana; Pacilli-Torromino-Caturano a formare il tridente d'attacco. L'Akragas guidato dal tecnico Di Napoli risponde con un modulo pressochè speculare, ma disegnato in chiave difensiva e pronto a divenire un compatto 4-5-1 in fase di non possesso palla, con i laterali Salvemini e Longo schiacciati sulla linea di centrocampo e con la punta Gomez a reggere il peso dell'attacco.

Parte da subito in avanti il Lecce, ma al quarto d'ora è costretto a subire il vantaggio ospite: è il 17' quando da un corner battuto corto dalla sinistra la sfera giunge al terzino Salvemini il quale, indisturbato, lascia partire un destro micidiale che coglie di sorpresa Gomis e si infila sotto l'angolino, sul palo coperto dal portiere. Passano appena due minuti e ci pensa Torromino a far passare lo spavento ai circa 10mila tifosi giallorossi presenti: l'attaccante realizza il secondo centro in campionato al 19' in acrobazia, inventando dal limite dell'area e spedendo in rovesciata un pallone apparentemente innocuo alle spalle del portiere agrigentino Pane. La rimonta giallorossa è completata alla mezz'ora: stavolta è Caturano a ripetersi dopo la marcatura alla prima giornata, raccogliendo la respinta corta di Pane sul bolide esploso dalla distanza da Vitofrancesco e insaccando comodamente per la rete del 2-1. Sul finire di tempo si rende pericoloso Longo, ma la sua conclusione non insidia la porta di Gomis.

In avvio di ripresa Caturano sfiora la doppietta personale sugli sviluppi di una palla inattiva. Risponde al 60' il capitano biancazzurro Salandria, con un sinistro da fuori che sibila sopra la traversa e si spegne sul fondo. Al 68' i locali reclamano il rigore per un fallo apparso netto del portiere Pane, che per rimediare ad un suo stesso errore atterra in uscita Caturano, ma il direttore di gara sorvola. Al 75' lo stesso Caturano colpisce la traversa direttamente da calcio di punizione, ma per il centravanti giallorosso l'appuntamento con la doppietta è solamente rimandato di tre minuti: al 78' è nuovamente l'asse Torromino-Caturano a colpire, con l'assist perfetto fornito con un cross delizioso dal primo ed il preciso colpo di testa del secondo, per il quarto gol confezionato dalla coppia in queste due prime partite del torneo. Il duo d'attacco appare incontenibile e non si ferma più: Torromino, per non essere da meno rispetto al compagno, non si lascia sfuggire l'occasione per realizzare la seconda doppietta dell'incontro al secondo minuto di recupero.

Dopo i 4 minuti di extra-time assegnati dall'arbitro, il triplice fischio consegna la vittoria ai salentini che conquistano così altri tre meritatissimi punti a seguito di un'altra prova soddisfacente. Il lavoro del tecnico Padalino è servito ad attribuire un gioco propositivo ed apprezzabile, oltre che una identità precisa alla squadra. Domenica prossima, alle ore 16:30, i giallorossi saranno ospiti sul campo del Melfi.

Tabellino di  LECCE - AKRAGAS  4 -1

LECCE (4-3-3): Gomis, Vitofrancesco, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Torromino, cap. Lepore (84',Fiordilino), Pacilli (70',Doumbia), Giosa (76',Drudi), Caturano, Ciancio. A disp. Bleve, Chironi, Contessa, Tsonev, Capristo, Vinetot, Maimone, Persano.  All. Padalino

AKRAGAS (4-5-1): Pane, Zanini, cap. Salandria, Pezzella, Carillo, Salvemini (76',Cochis), Carrotta (83',Garcia), Gomez, Riggio, Longo, Scrigli. A disp. Addario, Incardona, Assisi, Sepe, Coppola, Greco, Leveque.  All. Di Napoli

Arbitro: Giosuè Mario D'Apice. Assistenti: Roberto Pepe di Ariano Irpino e Massimo Manzolillo di Sala Consilina.

Ammoniti: Carillo, Cosenza

Spettatori: 11993, con sparuta rappresentanza ospite.

Reti: 17' Salvimini, 19' e 92' Torromino, 32' e 78' Caturano.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...

02 Settembre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce riscatta l'opaco pareggio dell'esordio contro il Francavilla battendo con ampio merito e con una prestazione di carattere il Trapani. I...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner