Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 22:56

Lecce terzo in classifica, decisiva la differenza reti con la Casertana

Lecce terzo in classifica, decisiva la differenza reti con la Casertana

Lecce - Il Lecce vince l'ultima di campionato e si qualifica ai play-off come terza classificata nel proprio girone. Col successo per 3-1 sulla Lupa Castelli ultima in calssifica e già matematicamente retrocessa da un pezzo, i giallorossi chiudono a 63 punti, gli stessi della Casertana vittoriosa per 4-2 sulla Paganese. Il Lecce, però, è in vantaggio sulla compagine campana, seppur di una sola lunghezza, nella differenza reti e ciò consente alla squadra di Braglia di conquistare il terzo posto. Ora per conoscere la prima avversaria dei salentini agli spareggi promozione bisogna attendere i risultati delle partite degli altri gironi, in programma domani. 

Per l'ultima giornata della regular season, Piero Braglia (in tribuna per scontare il secondo ed ultimo turno di squalifica) deve fare a meno di Alcibiade, appiedato dal giudice sportivo, oltre che degli acciaccati Perucchini, Freddi, Camisa e Surraco. In campo scendono così Bleve tra i pali; Abruzzese, Cosenza e Legittimo centrali di difesa; Lepore e Liviero sulle fasce; a metà campo si rivede Salvi al fianco di Papini; in avanti la punta centrale Moscardelli è supportata sugli esterni da Doumbia e Caturano. L'undici giallorosso si schiera col 3-4-3 di riferimento. Molto giovane la formazione della Lupa Castelli guidata dal tecnico Palazzi (vice di Serse Cosmi nella stagione 2011/12), che va a disegnare in campo un compatto 3-5-2. 

Lecce vicino al gol già al terzo giro di lancette su palla inattiva, ma il tentativo ravvicinato di Cosenza termina alto. Al minuto 11 Caturano fa tutto bene ma si vede respingere il preciso rasoterra sulla linea di porta dal capitano ospite Rosato, a portiere battuto. I padroni di casa attaccano costantemente, ma a ritmi piuttosto bassi. Alla mezz'ora ci prova Moscardelli, stoppato in due tempi dall'estremo reatino Tassi. Al 32' l'insistenza dei locali viene premiata: bell'azione partita dalla sinistra dai piedi di Liviero, il cui lancio viene magistralmente trasformato in assist al volo da parte di Lepore, che pesca al centro dell'area Caturano, il quale conclude la manovra spedendo in spaccata sotto la traversa. Dopo aver trovato il vantaggio i giallorossi giocano maggiormente in scioltezza e sfiorano il raddoppio con Abruzzese su cross del solito Liviero. In scadere di frazione è di nuovo Cosenza a colpire su azione da corner, ma Tassi neutralizza.

In avvio di ripresa tra gli ospiti Ricamato rileva Prutsch, mentre tra i padroni di casa Lepore arretra sulla linea dei difensori. Il Lecce passa al 4-4-2, pronto a divenire 4-2-4 in fase d'attacco, con Liviero e Doumbia esterni. Lepore colpisce la traversa direttamente su calcio d'angolo al 59'. Al 64' Abruzzese spreca clamorosamente calciando troppo centrale a due passi dalla porta. Il raddoppio è nell'aria e giunge al 65' ad opera di uno strepitoso Moscardelli: il capocannoniere giallorosso centra la decima marcatura stagionale con uno straordinario sinistro potente e preciso da circa trenta metri e da posizione angolata, col pallone che si va ad infilare sul palo più lontano, non lasciando scampo al portiere ospite. Passano pochi minuti e il Lecce triplica: è il 71' quando Doumbia gira di testa sul perfetto suggerimento di Liviero e trova l'angolino basso, siglando così il tris giallorosso. Entrano Lo Sicco, Sowe e Carrozza nella squadra di casa e Rossetti e Roberti tra le fila ospiti. Proprio uno dei neoentrati trova il gol del 3-1: al 73' è Rossetti a sfruttare un'indecisione di Lepore e a trafiggere in diagonale Bleve, siglando una rete di fatto inutile per il risultato odierno, ma che potrebbe divenire pesante in termini di differenza reti complessiva per la classifica del Lecce. 

Allo scadere, ghiottissima occasione per Carrozza, che servito dall'ottimo Liviero cicca incredibilmente la conclusione all'altezza del dischetto di rigore. Dopo 4 minuti di recupero, il triplice fischio del direttore di gara pone fine alle ostilità. Da Caserta giunge la notizia della vittoria della Casertana per 4-2 sulla Paganese. Il Lecce rimane in vantaggio sulla formazione campana per un gol di vantaggio nella differenza reti, si qualifica terzo nel girone C e si prepara ad affrontare i play off.

Tabellino di  LECCE - LUPA CASTELLI ROMANI  3 - 1

LECCE (3-4-3): Bleve, Liviero, Legittimo, cap. Papini (69',Lo Sicco), Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi, Moscardelli (79',Carrozza), Caturano (73',Sowe), Doumbia. A disp. Benassi, Vecsei, Mangione, Giglio, Beduschi, Curiale, De Feudis.  All. Isetto (Braglia squalificato)

LUPA CASTELLI (3-5-2): Tassi, cap. Rosato, Di Bella, Aquaro, De Gol (66',Rossetti), Maiorano, Icardi, Prutsch (50',Ricamato), Falasca (79',Roberti), Mastropietro, Morbidelli. A disp. Coletta, Proietti, Kosovan, Flores Heatley.  All. Palazzi

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza. Assistenti: Daniele Colizzi e Pietro Giglielmi di Albano Laziale.

Ammoniti: Rossetti, Maiorano.

Spettatori: 9457, quota abbonati 6802.

Reti: 32' Caturano, 65' Moscardelli, 71' Doumbia, 73' Rossetti.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner