Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 09:25

Bella partita a Catania: altro punto conquistato dal Lecce

Bella partita a Catania: altro punto conquistato dal Lecce

Lecce - Bella partita, quella andata in scena al "Massimino" tra Lecce e Catania. Tante occasioni da ambo le parti e bel gioco espresso, per due squadre che si sono affrontate a viso aperto e che fino a poche stagioni addietro si scontravano nel campionato di serie A. Ad un primo tempo effervescente e ricco di emozioni, ha fatto da contraltare una seconda frazione meno "frizzante" in cui i salentini hanno provato a far proprio l'incontro, non riuscendo però a trovare il guizzo vincente. Il rimpianto maggiore è sicuramente per la compagine pugliese, che avrebbe voluto i tre punti e che non ha sfruttato nei minuti iniziali un rigore, fallito da Moscardelli nel tentativo di angolare troppo il tiro. A dispetto del risultato finale di 0-0, dunque, nella serata di Juventus-Napoli le due squadre hanno dato vita ad un incontro di spessore per la categoria. Un buon punto conquistato dal Lecce.

Novità nella formazione di mister Braglia, che conferma il 3-4-3 ma lascia a riposo il diffidato Abruzzese, sostituito nella linea difensiva da Legittimo, mentre sulla fascia sinistra spazio dal primo minuto a Liviero; nel tridente offensivo rientra Surraco, a supporto di Moscardelli con Doumbia. 4-3-3 per il Catania di Pippo Pancaro, in cui la prima punta Calil è coadiuvata sugli esterni da Calderini e dall'ex leccese Falcone.

1° TEMPO - Partenza sprint del Lecce, che si rende pericoloso con un sinistro sporco di Lepore dopo pochissimi secondi dal fischio d'inizio. Il ritmo appare scoppiettante sin da subito

RIGORE FALLITO - Al 5' gli ospiti usufruiscono di un calcio di rigore per l'evidente ed ingenuo fallo di mano del terzino catanese Garufo, ma Moscardelli spreca l'opportunità angolando troppo e spedendo fuori il pallone. I giallorossi subiscono il colpo e rischiano di subire il gol, ma Perucchini salva su Calil. 

PORTIERI PROTAGONISTI - Al quarto d'ora è di nuovo Moscardelli a sfiorare la marcatura su splendido assist di Surraco, ma stavolta è bravo Liverani a sventare con un colpo di reni. Dopo tre minuti, strepitoso intervento di Perucchini sul destro a giro di Calil. Occasioni su entrambi i fronti e portieri protagonisti in questa prima fase. 

Al 34' ancora Calil pericoloso di testa, ma la sfera lambisce il palo e si spegne sul fondo, mentre al 38' è di nuovo Perucchini a dire di no sulla conclusione potente dell'attaccante brasiliano. Sul fronte opposto è l'estro di Surraco a mettere in difficoltà la retroguardia rossoblu.

TRAVERSA - E' anche sfortunato Moscardelli, che colpisce di testa in torsione sul preciso cross di Lepore al 43', ma il pallone si infrange sulla traversa. Un primo tempo ricco di emozioni si chiude a reti inviolate.

2° TEMPO - La seconda frazione si apre con il Lecce in avanti. Capitan Papini è costretto ad abbandonare il terreno a seguito di un duro contrasto ed è sostituito da De Feudis al 50'.

CAMBIO MODULO - Braglia opta per un cambio tattico, passando al 4-3-3, con Liviero che arretra sulla linea difensiva e mediana composta da De Feudis, Salvi e Lepore. In avanti, Caturano subentra a Moscardelli.

Nella ripresa il gioco si sviluppa su ritmi meno intensi. Occasione per gli ospiti su palla inattiva, ma Surraco spedisce alto da posizione favorevole. Doppio cambio tra le fila di casa, con l'ingresso di Bombagi e Lupoli in luogo di Musacci e Calderini. Ora sono i salentini a cercare con maggiore insistenza la porta avversaria. Al 73' Freddi rimedia un ingenuo cartellino giallo che gli costerà la squalifica. Il risultato non si sblocca e Braglia gioca l'ultima carta inserendo l'ungherese Vecsei per Surraco, mentre tra gli etnei Parisi rileva Nunzella. 

Nel finale, prosegue il pressing della formazione giallorossa, che però non riesce a perforare la difesa avversaria. Dopo 5 minuti di extra-time, il triplice fischio del direttore di gara certifica il pareggio a reti bianche finale. Sabato prossimo, alle ore 17:30, al "Via del Mare" andrà in scena il match tra Lecce e Foggia.

Tabellino di  CATANIA - LECCE  0 - 0 

CATANIA (4-3-3): Liverani, Garufo, Nunzella (88',Parisi), Musacci (68',Bombagi), Bergamelli, Bastrini, Calderini (68',Lupoli), Agazzi, Calil, Di Cecco, Falcone. A disp. Logofatu, Pelegatti, Pessina, Di Stefano, Felleca.  All. Pancaro

LECCE (3-4-3): Perucchini, Freddi, Legittimo, Papini (50',De Feudis), Cosenza, Liviero, Lepore, Salvi, Moscardelli (62',Caturano), Surraco (82',Vecsei), Doumbia. A disp. Bleve, Beduschi, Camisa, Lo Sicco, Sowe, Carrozza, Curiale, Abruzzese.  All. Braglia

Arbitro: Andrea Morreale di Roma1. Assistenti: Marco Bresmes e Francesco Semperboni di Bergamo

Ammoniti: Surraco, Papini, Musacci, Freddi, Parisi.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner