Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 01:36

Lecce, avanti piano. Pareggio a reti bianche ad Andria

Lecce, avanti piano. Pareggio a reti bianche ad Andria

Lecce - Avanza a piccoli passi il Lecce. I salentini impattano nel derby pugliese con la Fidelis Andria, terminato con uno scialbo 0-0 sul mediocre terreno di gioco dello stadio "Degli Ulivi". Ancora una prestazione non esaltante dei giallorossi, autori di un buon primo tempo a cui, però, ha fatto da contraltare una seconda frazione non all'altezza, contrassegnata dalla scarsità di gioco dimostrata dalla squadra di Braglia, che ha rischiato anche di subire il gol andriese: proprio ad inizio ripresa, è stata la traversa a negare il vantaggio alla formazione di casa, mentre in un paio di ulteriori circostanze a salvare il risultato ci ha pensato il numero uno Perucchini, migliore in campo tra i giallorossi al pari di Legittimo. Pareggio giusto, quindi, il secondo consecutivo per la squadra di Braglia. Il Lecce raggiunge così quota 31 punti in classifica, alle spalle di Casertana, Foggia ed anche Benevento, rimanendo comunque aggrappato al gruppo di testa.

Nessuna sorpresa nel Lecce di Piero Braglia, che si schiera in campo con il 3-4-1-2 provato in settimana. A far da guardia alla porta difesa da Perucchini ci sono Abruzzese (andriese di nascita), Freddi e Cosenza; inamovibili a metà campo Salvi e Papini, con gli altrettanto inamovibili Lepore e Legittimo sulle fasce; in avanti, il duo Curiale-Moscardelli è supportato da Surraco, pronto ad agire tra le linee. La Fidelis del tecnico Luca D'Angelo si dispone con un compatto 3-5-2 pronto a divenire 5-3-2 in fase di non possesso palla. Assente Strambelli, tra i pugliesi biancoblu spazio alla coppia d'attacco formata da Cianci e Grandolfo, coadiuvati dal numero 10 Bisoli.

1° TEMPO - Dopo le fasi iniziali di studio per entrambe le formazioni, si fa vedere il Lecce al quarto d'ora con una "spizzata" in area da parte di Moscardelli, ma il pallone si spegne sul fondo. Gli ospiti prendono gradualmente il sopravvento nella gestione del gioco, anche se alla mezz'ora rischiano su una respinta corta di Perucchini. Al 33' Moscardelli reclama con veemenza il rigore per una trattenuta reciproca con Stendardo, ma l'arbitro opta per il fallo in attacco. In chiusura di frazione, di nuovo protagonista il portiere leccese, stavolta abile a chiudere lo specchio della porta in uscita su Cianci.

2° TEMPO - Ad inizio ripresa, Andria vicinissima al vantaggio sugli sviluppi di un corner, ma la conclusione ravvicinata di Cianci si infrange sulla traversa. Al 57' ci prova da fuori Onescu, che manca di poco il bersaglio grosso. Ora sono i locali a tenere le redini del gioco. Braglia decide di operare il primo cambio, inserendo Diop per un evanescente Curiale. Ottimo scambio Surraco-Papini al 65' che porta al tiro il capitano giallorosso, il cui destro risulta impreciso. Tra i biancoblu il neoacquisto De Vena subentra a Cianci. La squadra di casa sfiora la marcatura su palla inattiva al 70', ma uno strepitoso Perucchini salva il risultato sul colpo di testa di Ferrero. Nel Lecce, Surraco lascia il posto a Vecsei e Beduschi rileva Lepore, mentre nella Fidelis entrano Kristo e Bollino in luogo di Grandolfo e Bisoli.

Nella fase finale gli ospiti si rendono pericolosi sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma il match rimane bloccato ed il risultato resta inchiodato sullo 0-0. Dopo 3 minuti di recupero, il triplice fischio del direttore di gara decreta il pareggio finale. Entrambe le squadre muovono così la classifica, ma il punto conquistato soddisfa maggiormente l'Andria, attesa nel prossimo turno sul campo del Matera. Il Lecce, invece, domenica prossima ospiterà la Juve Stabia

Tabellino di  FIDELIS ANDRIA - LECCE  0 - 0

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi, Tartaglia, Cortellini, Aya, Ferrero, Stendardo, Onescu, Piccinni, Grandolfo (80',Kristo), Bisoli (80',Bollino), Cianci (67',De Vena). A disp. Cilli, Vittiglio, Paterni, Capellini, Matera, Alhassan, Ezequil.  All. D'Angelo

LECCE (3-4-1-2): Perucchini, Freddi, Legittimo, Papini, Abruzzese, Cosenza, Lepore (77',Beduschi), Salvi, Moscardelli, Surraco (72',Vecsei), Curiale (62',Diop). A disp. Bleve, Liviero, Camisa, De Feudis, Capristo, Doumbia, Lo Sicco, Caturano.  All. Braglia

Arbitro: Andrea Tardino di Milano. Assistenti: Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore e Pasquale Capaldo di Napoli

Ammoniti: Papini, Aya, Freddi.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner