Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 08:06

Lecce bloccato a Pagani: solo un pari raggiunto allo scadere

Lecce bloccato a Pagani: solo un pari raggiunto allo scadere

Lecce - Mezzo passo falso del Lecce, che non va oltre il pareggio nella gara contro la Paganese e perde così una ghiotta opportunità per accorciare le distanze sulla capolista Casertana, sconfitta ad Andria ed ora distante quattro lunghezze in classifica. Il Lecce torna dalla trasferta campana con un solo punto e col rimpianto di non aver saputo sfruttare il predominio dimostrato durante tutto il primo tempo, oltre che di non aver approfittato della superiorità numerica sull'avversario, rimasto in dieci a mezz'ora dal termine per l'espulsione di Dozi ed addirittura in nove nel finale, a seguito del rosso rimediato da Esposito. Alla fine Papini e compagni riescono ad acciuffare il pari solo allo scadere col rigore procurato da Diop e trasformato da Lepore, dividendo la posta in palio con una Paganese "sorniona" ed agevolata dal grossolano errore della terna arbitrale, che non si avvede di un intervento irregolare sul portiere Perucchini in occasione del gol del vantaggio campano in avvio di ripresa. Una partita nervosa (ne fa le spese mister Braglia, espulso per proteste), raddrizzata solo in extremis. Un segnale che può essere considerato in fin dei conti incoraggiante, nella settimana che porta alla delicatissima sfida contro il Benevento, e che fa da contraltare alla scarsa vena realizzativa dei giallorossi.

Allo stadio "Marcello Torre" di Pagani, mister Braglia conferma la formazione vincente contro il Messina, composta da Perucchini tra i pali; Abruzzese, Cosenza, Freddi in difesa; la coppia Papini-Salvi a metà campo, con Lepore e Legittimo inamovibili sugli esterni; Moscardelli e Curiale a formare il tandem offensivo, coadiuvati sulla sinistra da Surraco. La squadra azzurrostellata allenata del tecnico Grassadonia si schiera con un classico 4-4-2, in cui la punta centrale Gurma è supportata alle spalle dal fantasita Deli.

Ospiti subito pericolosi con Curiale, che spreca da buona posizione al quinto giro di lancette. Lo stesso centravanti, servito da un'ottima imbeccata di Lepore, spara altissimo in spaccata al 17', vanificando una seconda opportunità. Sin dalle fase iniziali, il Lecce prova ad imporre il proprio gioco. Al 20' il portiere paganese Marruocco evita in tuffo l'auotogol del proprio compagno Cunzi. Alla mezz'ora Papini serve in profondità Moscardelli, che manca l'aggancio. Nei due minuti di recupero si fa vedere la squadra di casa con una ripartenza finalizzata da Deli, sul cui destro a giro blocca in sicurezza Perucchini.

Avvio di ripresa shock per il Lecce: la Paganese passa in vantaggio dopo pochi secondi grazie ad una discesa di Deli sulla sinistra, che serve al centro Guerri, il quale trafigge Perucchini per il gol dell'1-0. Vibranti le proteste dell'estremo difensore giallorosso, cui viene impedita la parata dall'intervento scorretto di Cunzi, peraltro in evidente posizione di off-side. Braglia inserisce Doumbia per Freddi al 55'. Due minuti più tardi gli ospiti reclamano il rigore per un contatto sospetto in area azzurrostellata sugli sviluppi di un corner. Al 63' la formazione di casa rimane in inferiorità numerica, per il meritato secondo giallo rimediato da Dozi per fallo su Legittimo. Tra i salentini Diop subentra a Moscardelli. Braglia viene allontanato dalla panchina dal direttore di gara per qualche parola di troppo. Curiale lascia il posto a Vecsei al 78' ed il Lecce si riversa in attacco, dimostrando difficoltà a trovare i giusti varchi. La svolta giunge solo a tre minuti dal termine, quando all'88' Esposito atterra Diop in area e provoca il calcio di rigore trasformato un minuto dopo da Lepore, che pareggia i conti. Nell'occasione, il difensore campano rimedia il cartellino rosso, lasciando i propri compagni in nove.

Nei 5 minuti di recupero i salentini spingono, ma non riescono a trovare la porta, nonostante la superiorità numerica. La gara finisce sul punteggio di 1-1. Domenica prossima, alle ore 15, il Lecce ospiterà al "Via del Mare" il Benevento.

Tabellino di  PAGANESE - LECCE  1 - 1

PAGANESE (4-4-2): Marruocco, Dozi, Esposito M., Fortunato (86',Palmiero), Rosania, Sorbo, Cicerelli (66',Palomeque), Guerri, Gurma, Deli (72',Berardino), Cunzi. A disp. Esposito R., Di Massa, Grillo, De Feo, Martiniello.  All. Grassadonia

LECCE (3-4-3): Perucchini, Freddi (55',Doumbia), Legittimo, Papini, Abruzzese, Cosenza, Lepore, Salvi, Moscardelli (72',Diop), Surraco, Curiale(78',Vecsei). A disp. Bleve, Lo Bue, Liviero, Carrozza, Pessina, Suciu, Gigli, Camisa.  All. Braglia

Arbitro: Luigi Rossi di Rovigo. Assistenti: Andrea Costantini di Pescara e Francesca Di Monte di Chieti.

Ammoniti: Perucchini, Guerri, Marruocco, Palomeque. Espulsi: Dozi al 62' per doppia ammonizione, l'allenatore Braglia al 73' per proteste ed Esposito all'88' per fallo da ultimo uomo.

Reti: 45' Guerri, 89' Lepore su rig.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner