Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 09:00

Si sblocca l'attacco e il Lecce vince 3 a 1 ad Agrigento

Si sblocca l'attacco e il Lecce vince 3 a 1 ad Agrigento

Lecce - Il Lecce ritrova i gol dei propri attaccanti ed espugna lo stadio "Esseneto" di Agrigento. Nella sfida contro l'Akragas, si sblocca un reparto offensivo giallorosso finora non sufficientemente prolifico, grazie alle reti di Moscardelli, Curiale e Diop, supportati dall'ottimo Surraco e dalla grande prestazione di Pessina (migliore in campo), che regalano un importantissimo e meritato successo esterno alla squadra salentina. Come annunciato in settimana da bomber Moscardelli, per l'attacco del Lecce sarebbe bastata una scintilla, giunta proprio sul campo dell'Akragas. Positiva la prestazione di tutta la squadra, che rientra dalla trasferta siciliana con tre punti preziosissimi, in una giornata che può segnare la svolta per il campionato dei giallorossi.

Il tecnico dei salentini Piero Braglia non si discosta dal collaudato 3-4-3 e sostituisce l'indisponibile Doumbia con Curiale, in campo dal primo minuto nel tridente offensivo con Moscardelli e Surraco; a centrocampo, spazio al giovane Pessina accanto a capitan Papini, con De Feudis che si accomoda in panchina, mentre sulle fasce vengono confermati Legittimo e Lepore; la difesa è composta dal trio Abruzzese-Camisa-Freddi, a copertura dell'estremo difensore Perucchini. 4-3-3 per l'Akragas del tecnico Nicola Legrottaglie, pronto a trasformarsi in 4-5-1 in fase di non possesso palla. 

Comincia bene la gara per il Lecce, propositivo sin dai primi minuti. Al 23' i giallorossi passano in vantaggio con Moscardelli, che ribadisce in rete su preciso assist del solito Surraco. Lo stesso attaccante romano ci riprova poco dopo su punizione, ma il portiere agrigentino Vono si rifugia in angolo. La formazione salentina trova il raddoppio al 40', sugli sviluppi di una palla inattiva con incornata di Freddi respinta dall'estremo biancazzurro: sul pallone si avventa Moscardelli che serve Curiale, il quale davanti alla porta sguarnita non può sbagliare e realizza, così, la tanto attesa prima marcatura in campionato.

Nella ripresa l'Akragas si ripresenta in campo con Cristaldi e Leonetti in luogo di Madonia e Di Piazza, ma è di nuovo il Lecce a rendersi pericoloso con un'iniziativa della coppia Pessina-Moscardelli, e poco dopo con lo stesso centravanti, che fiora l'incrocio dei pali con una conclusione al volo. Nonostante il doppio vantaggio, sono gli ospiti a condurre il gioco. Al 64' Perucchini sbarra la strada a Leonetti lanciato a rete, ma un minuto più tardi, al 65', viene battuto in uscita dal tocco di Savanarola, che accoccorcia le distanze. Braglia inserisce Diop, Vecsei e Cosenza rispettivamente al posto di Moscardelli, Curiale e Freddi. Il Lecce ora si copre in difesa. 75', insidioso cross tagliato di Cristaldi che attraversa tutta l'area di rigore leccese. Ultimo cambio a 10' dal termine, con Fiore che rileva Mauri tra le fila di casa. Espulso il tecnico Legrottaglie all'80', per qualche frase di troppo nei confronti del direttore di gara.

A tre minuti dal 90', Diop si invola in area e viene atterrato da Aloi, con conseguente rigore ed espulsione del difensore per doppio giallo: sul dischetto si presenta lo stesso Diop, che spiazza il portiere, siglando la rete dell'1-3 finale. Nel 3' di recupero, viene espulso anche Camisa per doppia ammonizione, a seguito di un fallo di mano. Dopo 4' di extra-time, il Lecce conquista così una preziosa vittoria esterna e porta a casa tre punti fondamentali, che consentono ai giallorossi di volare a quota 22 in classifica. Sabato prossimo, mister Braglia e i suoi ospiteranno al Via del Mare il Messina.

Tabellino di  AKRAGAS - LECCE  1 - 3

AKRAGAS (4-3-3): Vono, Salandria, Sabatino, Mauri (80',Fiore), Marino, cap. Capuano, Aloi, Zibert, Di Piazza (45',Cristaldi), Madonia (45',Leonetti), Savanarola. A disp. Maurantonio, Roghi, Lovric, Alfano, Greco, Cappello, Lo Monaco.  All. Legrottaglie

LECCE (3-4-3): Perucchini, Freddi (67',Cosenza), Legittimo, cap. Papini, Abruzzese, Camisa, Lepore, Pessina, Moscardelli (62',Diop), Surraco, Curiale (67',Vecsei). A disp. Bleve, Lo Bue, Liviero, Carrozza, De Feudis, Suciu.  All. Braglia

Arbitro: Armando Ranaldi di Tivoli.  Assistenti: Grossi di Frosinone e Fabbro di Roma2. 

Ammoniti: Curiale, Capuano, Aloi, Surraco, Camisa, Perucchini. Espulsi: l'allenatore Legrottaglie all'86', Aloi all'88' e Camisa al 93' per doppia ammonizione.

Reti: 23' Moscardelli, 40' Curiale, 65' Savanarola, 89' Diop su rig.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner