Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 03:48

Magia di Surraco e il Lecce riprende a correre. Superato il Cosenza

Magia di Surraco e il Lecce riprende a correre. Superato il Cosenza

Lecce - Il Lecce riprende a correre. I giallorossi battono il Cosenza tra le mura amiche e riscattano così la sconfitta subita la settimana scorsa a Catanzaro. Al Via del Mare, decide un bellissimo gol di Surraco, che con un destro a giro dal limite dell'area trova l'incrocio dei pali, siglando una preziosa vittoria di misura, ma ampiamente meritata dalla squadra salentina per la prestazione offerta sul campo. Tre punti fondamentali per la squadra di Braglia, che consentono ai giallorossi di sopravanzare proprio i rossoblu calabresi e di portarsi nei piani alti della classifica.

Il Lecce scende in campo con le nuove divise di gioco per la stagione 2015/16. La gara comincia dopo un minuto di silenzio osservato per le vittime delle stragi terroristiche di Parigi, tra cui anche una ragazza italiana. Mister Braglia deve fare a meno dell'acciaccato De Feudis, ma ritrova Papini, al rientro dalla squalifica. I giallorossi si schierano con un 3-4-3 formato da Camisa, Abruzzese e Freddi in difesa; capitan Papini e Vecsei sulla mediana, con Lepore e Legittimo ad agire sulle fasce; in attacco, Moscardelli è coadiuvato lateralmente da Doumbia e Surraco. Si accomoda in panchina Curiale. Sul fronte opposto, calssico 4-4-2 per il Cosenza del tecnico Roselli.

Il match si accende da subito. Moscardelli trova la rete al primo giro di lancette, ma il direttore di gara annulla tutto per una posizione di offside dello stesso attaccante romano. Al 5' su un'avventata uscita di Perucchini ci mette una pezza Camisa, che salva sulla linea di porta. Lecce ad un passo dal vantaggio al 13', quando Moscardelli colpisce in pieno il palo con una bella girata al volo su sponda di Legittimo. Al 25' sono gli ospiti a rendersi pericolosi con la punta Arrighini, che impegna severamente il portiere giallorosso, abile a respingere in tuffo. Sul fronte opposto, rischio autogol per Pinna sul cross teso di Surraco, ma il pallone sfiora il palo e termina in corner. Al 43' è Arrighini a sprecare con un improbabile colpo di tacco una ghiotta opportunità per i calabresi sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Un frizzante primo tempo si conclude a reti inviolate.

Nella ripresa il Lecce si proietta in avanti e trova il vantaggio al 50' con Surraco, autore di uno splendido destro a giro dal limite dell'area, con palla che si va ad insaccare sotto l'incrocio dei pali. Lo stesso uruguaiano tenta il bis dall'interno dell'area 5 minuti dopo, ma stavolta il portiere calabrese Perina respinge coi pugni. Braglia inserisce Suciu per Vecsei, mentre tra gli ospiti La Mantia subentra a Raimondi. Punizione insidiosa di Moscardelli al 61', ma Perina si salva in angolo. Nel Cosenza entra anche Blondett per Ciancio, mentre nelle fila di casa un nervoso Moscardelli fa spazio a Curiale e nel frattempo in curva viene esposto uno striscione contro l'eradicazione degli ulivi in atto nel Salento. Terzo cambio per i calabresi, con Vutov che rileva Criaco, ma la squadra di Roselli non riesce a rendersi pericolosa. Nei minuti finali entra Carrozza per Doumbia tra i salentini, che gestiscono senza troppi affanni il risultato.

Dopo 4 minuti di recupero, il Lecce conquista una meritata vittoria contro una compagine ostica come il Cosenza, scavalcandola in classifica e portandosi in zona play-off, a quota 18 punti. Domenica prossima, i giallorossi di Braglia saranno ospiti sul campo del Matera.

Tabellino di  LECCE - COSENZA  1 - 0

LECCE (3-4-3): Perucchini, Freddi, Legittimo, Lepore, Abruzzese, Camisa, Doumbia (89',Carrozza), cap. Papini, Moscardelli (73',Curiale), Surraco, Vecsei (60',Suciu). A disp. Bleve, Lo Bue, Liviero, Pessina, Diop, Cosenza, Gigli, Beduschi.  All. Braglia

COSENZA (4-4-2): Perina, Corsi, Ciancio (68',Ciancio) Arrigoni, cap. Tedeschi, Pinna, Criaco (77',Vutov), Fiordilino, Arrighini, Raimondi (60',La Mantia), Statella. A disp. Saracco, Soprano, Di Somma, Blondett, Guerriera, Minardi, Ventre.  All. Roselli

Arbitro: Paolini di Ascoli Piceno.  Assistenti: Evoli di Bologna e Spiniello di Avellino.

Ammoniti: Corsi, Abruzzese, Fiordilino, Blondett, Statella

Spettatori: 8673, quota abbonati 6794. Presente un centinaio di tifosi ospiti.

Rete: 50' Surraco.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner