Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 05:44

Pareggio a reti bianche contro il Catania. Prima vittoria casalinga rimandata

Pareggio a reti bianche contro il Catania. Prima vittoria casalinga rimandata

Lecce - Si chiude con il primo pareggio a reti bianche la quinta giornata di campionato del Lecce. I giallorossi non vanno oltre lo 0-0 nella sfida interna contro il Catania, diretta concorrente nella corsa promozione. Alla squadra di mister Asta non mancano certo impegno e generosità, dimostrati soprattutto nel secondo tempo, che però non bastano a portare a casa i tre punti, complice un avversario "chiuso" e determinato a conquistare un prezioso punto in trasferta. I ripetuti attacchi portati avanti dalla formazione salentina, ancora falcidiata dalle assenze soprattutto nel reparto avanzato, non si sono concretizzati nel tanto agognato gol. Il primo successo tra le mura amiche per il Lecce è dunque rimandato.

CRONACA - Lecce alla ricerca della prima vittoria davanti al pubblico amico. Mister Antonio Asta deve fare ancora a meno dello squalificato Papini e degli infortunati Moscardelli,Curiale e Lo Bue e si affida al 4-2-3-1. Nell'undici titolare giallorosso, spazio a Perucchini tra i pali; Beduschi,Freddi,Camisa,Liviero in difesa; De Feudis e Suciu (in sostituzione di Papini) in mezzo al campo; Lepore (oggi capitano) e Doumbia sulle fasce; in attacco il centravanti Diop è coadiuvato dal trequartista Surraco. Il Catania del tecnico Pippo Pancaro si presenta al Via del Mare reduce da tre vittorie consecutive, servite ad annullare la penalizzazione di 9 punti in classifica. I rossoblu etnei si schierano in campo col 4-3-3, in cui il tridente offensivo composto da Calil-Scarsella-Calderini è supportato dal numero 10 Castiglia.

1° TEMPO - Prima conclusione per il Catania al 5' di gioco, tiro alto. Il Lecce risponde con un paio di folate offensive non incisive. Nella prima parte di gara le formazioni si studiano. Al 26' Doumbia sbaglia il cross e coglie la traversa dopo un ottimo scambio col solito Surraco. I locali provano a sfruttare le palle inattive, senza successo. Ottima azione manovrata al 37', quando Doumbia si invola sulla sinistra e giunto sul fondo pennella per Diop, che di tacco impegna il portiere rossoblu Liverani. Sul fronte opposto, mischia in area su palla da fermo, risolta con un nulla di fatto. Una prima frazione avara di emozioni si chiude a reti inviolate.

2° TEMPO - In avvio di ripresa i ritmi rimangono non elevati. Al 52' primo cambio per i siciliani, con Agazzi che subentra a Musacci. Tentativo di Doumbia da posizione defilata al 55', palla alta. Due minuti dopo, bordata dalla distanza di Surraco su punizione, Liverani si distende e devia; sul corner seguente, girata al volo di Freddi bloccata dall'estremo catanese. I giallorossi provano a spingere sull'acceleratore, i rossoblu si difendono. Altro cambio per gli ospiti, con l'ex leccese Falcone che rileva Di Grazia. 61', Lecce vicinissimo al gol con Doumbia, che manca l'incornata vincente sul preciso traversone da destra di Surraco. 64', stop e tiro di Diop, di poco alto sulla traversa. La squadra di casa prende il sopravvento.

Mister Asta sostituisce Doumbia con Carrozza. Si gioca in una sola metà campo, quella del Catania, che bada a contenere gli attacchi avversari, come al 71' quando Diop si libera in area e calcia, ma il suo tiro è troppo centrale. Gli etnei si fanno vedere con i tentativi da fuori di Falcone al 75' e di Calderini un minuto dopo. A dieci dal termine Asta gioca la carta Vecsei, entrato in luogo di Beduschi, mentre Lepore arretra sulla linea di difesa. Il Lecce spreca un'ulteriore opportunità col tiro al volo di Liviero, ampiamente fuori bersaglio. Pancaro inserisce Plasmati per un evanescente Calil, mentre Asta manda nella mischia il rientrante Salvi per Suciu. 

Nei minuti finali gli etnei reclamano un fallo da rigore per un dubbio contatto in area ai danni di Parisi. I salentini attaccano a testa bassa, ma non riescono a sfondare. Nei 5 minuti di recupero Castiglia fa correre un brivido ai tifosi giallorossi, con un insidioso calcio di punizione dai 25 metri, ma la sfera esce di un soffio a lato. La gara si chiude sullo 0-0. Domenica prossima, alle 15, mister Asta ed i suoi sono attesi sul campo del Foggia.

Tabellino di  LECCE - CATANIA  0 - 0

LECCE (4-2-3-1): Perucchini, Beduschi (80',Vecsei), Liviero, Freddi, De Feudis, Camisa, cap. Lepore, Suciu (83',Salvi), Diop, Surraco, Doumbia (66',Carrozza). A disp. Benassi, Pessina, Legittimo, Cicerello, Cosenza, Gigli.  All. Asta

CATANIA (4-3-3): Liverani, cap. Parisi, Nunzella, Musacci (52',Agazzi), Pelagatti, Bergamelli, Di Grazia (60',Falcone), Scarsella, Calil (81',Plasmati), Castiglia, Calderini. A disp. Ficara, Bacchetti, Garufo, Ferrario, Lulli, Russo, Bastrini, Barisic, Russotto.  All. Pancaro

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì.  Assistenti: Pellegrini di Roma 2 e Stazi di Ciampino.

Ammoniti: De Feudis, Musacci, Scarsella, Camisa, Parisi, Agazzi, Lepore.

Spettatori: 8762 (quota abbonati 7650). Presente un centinaio di tifosi ospiti.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner