Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 21:40

Un Lecce irriconoscibile si arrende alla capolista Salernitana

Un Lecce irriconoscibile si arrende alla capolista Salernitana

Lecce - Seconda sconfitta per il Lecce allenato da mister Bollini. Non certo un mercoledì da leoni per Miccoli e compagni, costretti a cedere al cospetto della capolista Salernitana, che coi tre punti conquistati nella trasferta salentina consolida il primo posto in classifica, raggiungendo quota 64 punti e distaccando di tre lunghezze il Benevento. La squadra giallorossa, invece, distante ora 13 punti dalla vetta, perde terreno nei confronti delle dirette concorrenti nella corsa play-off Juve Stabia e Casertana. Duro stop per gli uomini di Bollini, capaci di disputare un ottimo primo tempo, ma di fatto evanescenti nella seconda frazione, in cui la compagine campana sale in cattedra e raggiunge il vantaggio al 58' su azione da calcio d'angolo. Assolutamente inconsistente la reazione della formazione salentina, incapace di costruire gioco dopo la rete di Colombo.

Nell'undici titolare giallorosso la vera sorpesa è rappresentata da Papini, al rientro dopo appena dieci giorni dal grave infortunio rimediato a Caserta. Mister Bollini si affida al solito 4-3-3 e manda in campo Caglioni tra i pali; difesa a 4 composta dalla coppia Abruzzese-Vinetot e da Diniz e Di Chiara sugli esterni; linea mediana formata da Papini-Salvi-Lepore; nel tridente offensivo, la punta centrale Miccoli (al posto dello squalificato Moscardelli) è coadiuvata ai lati da Gustavo e Mannini. L'allenatore di campani, Menichini, risponde con un compatto 4-2-3-1; nella formazione granata il capocannoniere Calil è supportato alle spalle dal fantasista Gabionetta e sulle fasce da Favasuli e Moro.

La serata è fresca, ma al Via del Mare si avverte l'atmosfera calda tipica delle sfide importanti. Parte forte il Lecce, sospinto dal calore del pubblico di casa. Dopo appena 4 minuti di gioco i padroni di casa reclamano il calcio di rigore per un fallo di mano sulla girata in porta di Gustavo, ma il direttore di gara non ravvisa gli estremi per assegnare il penalty. La partita è maschia e molto combattuta, soprattutto a metà campo. Nelle fasi iniziali scarseggiano le azioni da gol. Alla mezz'ora ci prova dalla distanza Gustavo, ma la sua conclusione centrale è bloccata da Gori. Al 35', invece, il preciso tiro dell'esterno brasiliano del Lecce da posizione defilata scheggia l'incrocio dei pali. Un minuto dopo reagisce la Salernitana, con un radente dal limite di Calil fuori misura. Gli ospiti vanno vicini alla marcatura al 40' con un colpo di testa del difensore Colombo, che sfiora il palo alla sinistra di Caglioni. Tre minuti più tardi Abruzzese stoppa in extremis una discesa poderosa di Moro su azione di contropiede. Un primo tempo equilibrato si chiude a reti inviolate.

Alla ripresa delle ostilità la Salernitana appare più tonica rispetto alla prima frazione. I locali sembrano invece meno aggressivi. Al minuto 58' gli ospiti sbloccano il risultato: sul corner battuto da sinistra da Favasuli si avventa Colombo, che di testa batte l'incolpevole Caglioni e porta in vantaggio i suoi. Alberto Bollini corre ai ripari inserendo Herrera ed Embalo al posto di Miccoli e Lepore, mentre tra gli ospiti fanno il loro ingresso il salentino Negro in luogo di Gabionetta e l'esterno Nalini al posto di Mendicino. La formazione di casa è contratta e non riesce a costruire trame di gioco convincenti, la compagine campana è ben disposta in campo e difende ordinatamente. Al 73' Herrera prova a sfondare con un'iniziativa personale, ma il suo diagonale è abbondantemente fuori misura. Bollini gioca l'ultima carta a disposizione inserendo Doumbia per Papini all'80' e passando ad un più offensivo 4-2-4. Tra le fila ospiti Bovo subentra a Favasuli, per l'ultimo cambio del match. La girandola di cambi non produce effetti significativi. La Salernitana addormenta un ritmo di gioco già tutt'altro che intenso e controlla il risultato. Allo scadere, Embalo si fa ipnotizzare dal portiere Gori e non riesce a concretizzare l'unica occasione del secondo tempo dei giallorossi, originata da un'ingenuità del terzino granata Franco. 

Dopo 3 minuti di extra-time, il triplice fischio dell'arbitro certifica la vittoria di misura della Salernitana, che con i tre punti conquistati consolida il primato in classifica. Seconda sconfitta, invece, per il Lecce del nuovo corso targato Alberto Bollini, che domenica prossima alle ore 16 verrà ospitato sul campo del Cosenza.

Tabellino di  LECCE - SALERNITANA  0 - 1

LECCE (4-3-3): Caglioni, Diniz, Di Chiara, Vinetot, Abruzzese, Papini (80',Doumbia), Mannini, Lepore (60',Herrera), Salvi, cap. Miccoli (60',Embalo), Gustavo. A disp. Scuffia, Beduschi, Filipe Gomes, Manconi.  All. Bollini

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori, Colombo, Franco, cap. Pestrin, Lanzaro, Trevisan, Moro, Favasuli (81',Bovo), Calil, Gabionetta (61',Negro), Mendicino (65',Nalini). A disp. Russo, Tuia, Bocchetti, Cristea.  All. Menichini

Arbitro: Rapuano di Rimini. Assistenti: Barbetta di Albano Laziale e Camillucci di Macerata.

Ammoniti: Pestrin, Vinetot.

Spettatori: 6287 (quota abbonati 2228). Presenti circa 400 tifosi ospiti.

Rete: 58' Colombo.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner