Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 10:11

Solo un pari a Barletta per il Lecce. La vetta ora dista dieci punti

Solo un pari a Barletta per il Lecce. La vetta ora dista dieci punti

Lecce - Il Lecce rientra da Barletta con un solo punticino all'attivo e con tanta amarezza. I giallorossi, infatti, hanno letteralmente gettato alle ortiche la possibilità di conquistare la vittoria nella prima trasferta della gestione Pagliari nel corso del secondo tempo, quando l'ingenua espulsione di Sacilotto, che ha lasciato i compagni in dieci per l'ultima mezz'ora, ed il fallo evitabile di Lopez in area, che è costato il penalty (concesso forse generosamente) ed il conseguente pareggio di Danti, hanno fatto scivolare l'incontro verso un pari che in fin dei conti è il risultato più giusto, viste le occasioni ed il gioco prodotto da entrambe le formazioni. Caglioni e compagni, però, non sono stati in grado di difendere il vantaggio raggiunto fortunosamente nella prima frazione della partita con Moscardelli. L'1-1 finale si può sintetizzare così. Le grandi squadre sono proprio quelle che riescono a conquistare il bottino pieno anche quando non lo meritano effettivamente. Al Lecce di oggi sono mancate proprio queste qualità, in particolar modo quel cinismo e quella mentalità vincente, necessari se si vuol vincere un campionato. Intanto, la vetta della classifica si allontana sempre di più, col Benevento che a quota 46 punti si distacca di dieci lunghezze dai salentini. E adesso rischia di complicarsi anche la lotta per l'accesso alla zona play-off, a cui può legittimamente ambire anche il Barletta. 

CRONACA - Il Lecce vuole bissare il successo ottenuto contro la Lupa Roma. La formazione schierata da mister Pagliari non riserva grosse sorprese rispetto ai pronostici della vigilia. La novità è rappresentata dalla scelta di lasciare Papini in panchina e di preferirgli Sacilotto, affiancato da Salvi in mezzo al campo. Per il resto, confermata la difesa a 4 con Lepore laterale destro e Vinetot a far coppia centrale con Abruzzese, mentre la corsia sinistra è presidiata come sempre da Lopez; a spingere sulle fasce ci pensano Doumbia a sinistra e Mannini sull'out di destra; in attacco, l'unica punta Moscardelli è supportata alle spalle da Bogliacino, che sostituisce l'indisponibile Miccoli, da cui eredita anche la fascia di capitano. La squadra del tecnico Marco Sesia, reduce da cinque vittorie di fila, scende in campo col modulo di riferimento, ovvero un 4-3-3 pronto a divenire 4-5-1 in fase di non possesso palla. Anche la compagine barlettana deve fare a meno del proprio capitano Radi, inizialmente in panchina e rimpiazzato al centro della difesa da Zammuto; in avanti, invece, confermato il tridente composto da Venitucci-Danti ai lati e dal senegalese Fall al centro.

Allo stadio "Puttilli" il terreno è appesantito dalla pioggia, ma sugli spalti l'atmosfera è calda. Si fa vedere subito il Barletta con una discesa di Danti al 3' di gioco. Nelle prime fasi sono i locali a dimostrarsi più intraprendenti, sostenuti da un caloroso pubblico di casa. Al 18', però, sono gli ospiti a passare con Moscardelli, che realizza il nono centro personale in campionato con buona dose di fortuna e con la complicità di Liverani: il portiere barlettano sbaglia l'uscita sul cross di Doumbia e di pugno respinge il pallone, che rimbalza addosso all'attaccante romano e si insacca per il vantaggio giallorosso. I biancorossi reagiscono e ricominciano ad attaccare. 23', calcio di punizione battuto da Quadri col pallone che sfiora l'incrocio e dà solo l'illusione ottica del gol. Alla mezz'ora, altra occasione buona sui piedi di Legras, che di piatto spedisce alto. Al 32' Liverani nega il raddoppio a Moscardelli deviando in angolo il suo colpo di testa e nello stesso minuto si infortuna Doumbia, sostituito da Carrozza. Al 38', è l'attacco barlettano a sprecare una ghiotta opportunità sul traversone di Venitucci; così come avviene tre minuti dopo, quando sul cross dell'ex di turno De Rose, Quadri colpisce di testa e la sfera esce di un soffio a lato. Il Barletta continua a spingere, ma non trova la via della porta. La prima frazione si chiude con il Lecce cinicamente in vantaggio.

La ripresa si apre con il Barletta ancora in avanti ed il Lecce schierato a difesa del risultato. Danti è fermato da un fuorigioco al 50', mentre Moscardelli si rende nuovamente pericoloso su punizione dai 25 metri al 55', con un potente tiro deviato coi pugni da Liverani. Il ritmo di gara cala notevolmente ed il gioco risulta spezzettato. Una svolta al match viene impressa dall'ingenuità di Sacilotto, che già ammonito commette un inutile fallo a centrocampo al 64' e rimedia il secondo giallo, con conseguente espulsione. Pagliari corre ai ripari inserendo Papini al posto di Bogliacino. Gli ospiti in inferiorità numerica ora badano solo a coprire il gol di vantaggio. I padroni di casa alzano il proprio baricentro alla ricerca del pareggio, ma la manovra biancorossa risulta farraginosa. Sesia prova allora a giocare la carta Branzani, che subentra a Legras ad un quarto d'ora dal termine. Al 77' Venitucci in area supera con un sombrero Lopez, il quale allunga la mano sull'esterno biancorosso: il direttore di gara ravvisa gli estremi per assegnare il rigore, che viene trasformato da Danti al 78'. Dopo aver trovato il pareggio, la squadra di casa prova anche a vincere la partita, ma non riesce ad essere incisiva. Mister Pagliari inserisce Della Rocca per uno stanco Moscardelli, sfruttando l'ultimo cambio a disposizione dei giallorossi, mentre tra le fila di casa Radi subentra a Quadri. Caglioni salva il risultato deviando un insidioso calcio di punizione da posizione defilata a pochi istanti dal 90'. Dopo due minuti di extra-time, il derby pugliese si chiude sul risultato di uno pari

Un punto a testa, dunque, dal sapore diverso per le due compagini: sicuramente ben accetto al Barletta, in quanto raggiunto su rigore nel finale di una partita che sembrava scivolare verso una sconfitta, nonostante una prestazione più che sufficiente e comunque ricca di azioni da gol per la squadra del tecnico Sesia; senz'altro amaro e non soddisfacente per il Lecce, che avrebbe potuto gestire diversamente il risultato, in maniera più cinica, soprattutto evitando le ingenuità in occasione dell'espulsione e del calcio di rigore. I salentini ora distano ben dieci punti dalla vetta della classifica. Sabato prossimo i giallorossi ospiteranno al Via del Mare il Matera.

Il tabellino di  BARLETTA - LECCE  1 - 1

BARLETTA (4-3-3): Liverani, Meola, Stendardo, Zammuto, Cortellini, Legras (76',Branzani), De Rose, Quadri (88',Radi), Venitucci, Danti, Fall. A disp. De Martino, Regno, Palazzolo, Guarco, Rizzitelli.  All. Sesia

LECCE (4-4-1-1): Caglioni, Lepore, Abruzzese, Vinetot, Lopez, Mannini, Salvi, Sacilotto, Doumbia (33', Carrozza), Bogliacino (65',Papini), Moscardelli (82',Della Rocca). A disp. Chironi, Donida, Martinez, Filipe Gomes.  All. Pagliari

Arbitro: Dei Giudici di Latina. Assistenti: Oliviero di Ercolano e Abagnara di Nocera Inferiore.

Ammoniti: Sacilotto e Lopez (in diffida), Salvi, Carrozza, Papini (L); De Rose (B).  Espulso Sacilotto al 64'.

Reti: 18' Moscardelli, 78' Danti su rig.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner