Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 14:10

Rocambolesco pareggio per un Lecce che ancora non convince

Rocambolesco pareggio per un Lecce che ancora non convince

Lecce - Il Lecce non vince, ma soprattutto non convince. Comincia con un rocambolesco pareggio per 3-3 contro la Vigor Lamezia il nuovo corso del Lecce targato Dino Pagliari. Una partita ricca di ben sei gol, la prima del nuovo anno e l'ultima del girone d'andata, in cui i giallorossi sono apparsi tutt'altro che brillanti e notevolmente sottotono, al cospetto di una formazione, quella calabrese, in grado di conquistare il risultato nonostante l'inferiorità numerica a cui ha dovuto far fronte per tutto il secondo tempo, dovuta all'espulsione del centrocampista Puccio. Malgrado l'uomo in meno, il Lamezia è riuscito ad agguantare il pareggio a due minuti dalla fine, dopo aver espresso un gioco molto più fluido del più quotato avversario per tutta la durata dell'incontro. Del resto, i lametini erano passati in vantaggio ad inizio partita col solito Del Sante, per poi essere superati in rimonta dal duo salentino Miccoli-Lepore (i migliori del Lecce). Dopo il due pari siglato da Malerba, ci aveva pensato Moscardelli a riportare i suoi in vantaggio, ma la caparbietà dei biancoverdi lametini è stata premiata dalla rete di Held a ridosso del 90esimo. Prestazione a tratti ampiamente insufficiente, quindi, per la compagine di mister Pagliari, all'esordio sulla panchina del Lecce nel giorno dell'Epifania. Al giro di boa, in vista delle 19 gare del girone di ritorno, i salentini si trovano a otto punti di distanza dalle capoliste Salernitana e Benevento.

CRONACA - Veste completamente nuova per il Lecce targato 2015: nuovo allenatore, nuovo modulo e nuove divise da gioco. Mister Dino Pagliari, come da pronostico, si affida al classico 4-4-2 e manda in campo una formazione rimaneggiata, viste le assenze dei titolari Mannini, Abruzzese, Papini e Salvi. L'undici giallorosso è così composto da Caglioni tra i pali; Donida, Vinetot, Martinez, Lopez in difesa; linea mediana formata dalla coppia brasiliana Sacilotto-Filipe Gomes al centro e da Carrozza e Doumbia sulle fasce; in attacco, spazio al duo Miccoli-Moscardelli. La Vigor Lamezia dell'allenatore Erra risponde con un 4-3-3 in cui spicca la punta di diamante Del Sante, tra i cannonieri più prolifici del torneo con 8 reti finora all'attivo.

Partenza shock per il Lecce, che subisce lo svantaggio dopo appena due giri di lancette dal fischio d'inizio: Del Sante si invola lanciato da uno sciagurato retropassaggio di Filipe Gomes e, giunto al limite dell'area, lascia partire un preciso destro che non lascia scampo a Caglioni, "gelando" il Via del Mare nella già fredda serata leccese. La reazione dei locali giunge al 10' ad opera di capitan Miccoli, la cui potente conclusione al volo è respinta dal portiere Rosti. I padroni di casa sembrano non trovare le giuste misure, mentre gli ospiti si esprimono in scioltezza ed al 28' il numero 10 Catalano, servito da Del Sante, va vicino al raddoppio, ma Caglioni è abile a respingere il tiro ravvicinato. Il numero 1 di casa ci mette una pezza anche un minuto dopo sul tentativo di Scarsella. Il Lecce non ingrana e non convince i propri tifosi, tanto che dalla curva cominciano ad essere intonati cori critici nei confronti di giocatori e società. L'unico elemento che sembra in partita, per il Lecce, è Miccoli, che si rende pericoloso al 33', quando tenta di sfruttare l'errore in uscita del portiere lametino, ma si vede respingere il tiro a botta sicura da un difensore biancoverde proprio sulla linea di porta. Cinque minuti più tardi, però, gli sforzi del capitano salentino vengono premiati: è il minuto 38' quando il "Romario del Salento" batte un calcio di punizione da posizione centrale e spedisce il pallone sotto l'incrocio dei pali, trascinando i suoi al pareggio. Allo scadere dei primi 45 minuti il match si mette in discesa per i giocatori di casa, grazie all'espulsione rimediata per doppio giallo dal mediano calabrese Puccio. Un primo tempo tutt'altro che convincente per la formazione di mister Pagliari si conclude sull'uno pari.

Nella ripresa l'allenatore dei calabresi Erra cerca di sopperire all'inferiorità numerica rinunciando al fantasista Catalano ed inserendo il centrocampista Rossini, ridisegnando la propria formazione in chiave più difensiva. Tra le fila di casa, Lepore subentra a Carrozza al 56' e Doumbia si sposta sulla corsia di sinistra. La manovra dei pugliesi continua a risultare lenta e macchinosa. Al 60' proprio il neoentrato Lepore ci prova dall'interno dell'area, ma viene ribattuto dal muro lamentino. Due minuti dopo, invece, l'esterno leccese fa centro: è il 62' quando Lepore raccoglie in area il preciso lancio di Sacilotto e, dopo aver disorientato il difensore avversario, insacca sotto la traversa e porta in vantaggio i suoi. Rimonta completata, a dispetto di una prestazione insufficiente. Ma l'entusiasmo dei salentini dura poco, in quanto il Lamezia trova il pareggio al 65' con Malerba, sfruttando una dormita della retroguardia leccese. Passano appena altri due minuti ed il Lecce passa nuovamente in vantaggio: è il 67' quando Moscardelli sfrutta di testa un assist al bacio di Lepore, siglando la rete del 3-2. Stessa identica situazione si ripresenta al 75', ma stavolta sul colpo di testa di Moscardelli si supera Rosti, che devia sulla traversa. Al 78' Della Rocca rileva l'ottimo Miccoli. I biancoverdi ospiti, nonostante l'uomo in meno, non rinunciano a costruire gioco. All'83' Erra gioca l'ultima carta a disposizione inserendo la punta Held al posto del capitano Gattari (espulso dopo la sostituzione per qualche parola di troppo). Proprio Held agguanta l'insperato pareggio all'88', al termine di un'azione rocambolesca viziata da un grossolano errore di Donida: a nulla valgono due autentici miracoli compiuti da Caglioni, a seguito dei quali l'attaccante biancoverde riesce a trovare il gol del definitivo 3-3.

Una vera impresa, quella compiuta dalla Vigor Lamezia, formazione giovane e ben messa in campo, capace di conquistare un punto prezioso e meritato pur giocando per un tempo intero in inferiorità numerica. E c'è da chiedersi come sarebbe finito l'incontro se Puccio non si fosse fatto ingenuamente espellere sul finire della prima frazione. Tutt'altro sapore ha questo pareggio per il Lecce di mister Pagliari. Una formazione, quella salentina, apparsa per nulla tonica e con un'identità ancora poco chiara. In casa giallorossa c'è ancora tanto da lavorare per raddrizzare l'andamento in campionato della squadra, ferma a quota 32 punti in classifica a otto lunghezze dalla vetta. Domenica prossima il Lecce ospiterà la Lupa Roma al Via del Mare, per la prima gara del girone di ritorno.

Tabellino:  LECCE - VIGOR LAMEZIA  3 - 3

LECCE (4-4-2): Caglioni, Donida, Vinetot, Martinez, Lopez, Doumbia, Filipe-Gomes, Sacilotto, Carrozza (56',Lepore), cap. Miccoli (78',Della Rocca), Moscardelli. A disp. Chironi, Rullo, Morello, Cuppone, Bogliacino.  All. Pagliari

VIGOR LAMEZIA (4-3-3): Rosti, Kostadinovic, Spirito (68',Voltasio), Puccio, Rapisarda, cap. Gattari (83',Held), Malerba, Scarsella, Del Sante, Catalano (45',Rossini), Montella. A disp. Mercuri, Di Marco, Maglio, De Giorgi.  All. Erra

Arbitro: Melidoni di Frattamaggiore. Assistenti: Della Vecchia di Avellino e Quitadamo di Modena

Spettatori: 3571, di cui 2228 abbonati

Reti: 2' Del Sante, 38' Miccoli, 62' Lepore, 65' Malerba, 67' Moscardelli, 88' Held.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner