Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 13:49

Lecce, che tonfo! Battuto di misura in casa dal Martina

Lecce, che tonfo! Battuto di misura in casa dal Martina

Lecce - Ultima partita dell'anno al Via del Mare amarissima per il Lecce. La formazione di mister Lerda subisce la prima sconfitta in campionato tra le mura amiche in maniera inaspettata, ad opera di una compagine che lotta per non retrocedere e che finora in campionato aveva conquistato appena 4 punti in trasferta. Il Martina dell'allenatore salentino Totò Ciullo riesce ad imporsi su un campo risultato fino a questo punto del torneo inviolabile, sfruttando la scarsa vena dimostrata da Moscardelli e compagni soprattutto in chiave offensiva e grazie ad un solo gol realizzato dal giovane Carretta nella ripresa. La compattezza e l'ordine di gioco, oltre che una buona dose di cinismo, dimostrati dalla squadra martinese non bastano però a giustificare una prestazione totalmente deficitaria da parte dei giallorossi, che subiscono una sconfitta resa ancora più amara dai passi falsi delle dirette concorrenti Benevento (fermato sul pari) e Salernitana (sconfitta), di cui i salentini non hanno saputo approfittare. In casa Lecce ci sarà di che riflettere.

CRONACA - Mister Lerda conferma l'ormai classico vestito tattico del 4-3-3 ed affida le chiavi del centrocampo al trio Salvi-Papini-Bogliacino, con l'uruguaiano al rientro da titolare dopo una lunga assenza, insignito per giunta della fascia di capitano; per il resto, confermata la formazione "tipo", con Lopez che torna a presidiare la corsia di sinistra dopo il turno di squalifica ed il tridente offensivo composto da Moscardelli, Doumbia e Carrozza. Fabrizio Miccoli si accomoda in panchina. I giallorossi si trovano ad affrontare una formazione, quella itriana, che rappresenta una sorta di colonia leccese: a cominciare dal tecnico Salvatore Ciullo, per proseguire col portiere frutto del vivaio giallorosso Bleve e con gli ex dell'incontro, Fabiano e Tomi, titolari nell'undici biancazzurro, schierato in campo con un solido 4-4-1-1, sono tante le presenze di marca salentina, compreso il numero 10 Carretta, originario di Gallipoli.

Il pomeriggio al Via del Mare è mite ed il terreno di gioco si presenta in ottime condizioni. Tuttavia nella fase iniziale la manovra di entrambe le squadre stenta a decollare. Al minuto 12' Moscardelli protesta con l'arbitro per una presunta trattenuta ai suoi danni in piena area. I padroni di casa approcciano alcuni timidi tentativi d'attacco per vie laterali, con traversoni per nulla incisivi. Il primo vero affondo giunge al 23' con un'incursione sulla destra di Carrozza, il cui cross rasoterra è respinto dalla retroguardia martinese. Due minuti più tardi lo stesso esterno salentino, servito da Moscardelli, spreca un'occasione per eccesso di altruismo. Alla mezz'ora sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un sinistro di Carretta neutralizzato da Caglioni. Un gran tiro viene scoccato dalla distanza al 35' da Bogliacino, sul quale si supera il promettente Bleve, che vola e devia in corner. Al 40' ci prova allo stesso modo Papini, ma il pallone finisce altissimo. Un minuto dopo, sul fronte opposto, è di nuovo Carretta a mettere in difficoltà Caglioni. Proprio allo scadere dei primi 45 minuti, Tomi esplode un sinistro poderoso da fuori su cui è straordinario l'estremo difensore leccese. La prima frazione, caratterizzata dall'inconcludenza dei locali, si chiude a reti inviolate.

Alla ripresa delle ostilità l'andazzo della gara non sembra cambiare. Lerda allora decide di mandare in campo Miccoli, che acclamato dai tifosi fa il suo ingresso al posto di Doumbia. Il Lecce passa così al 4-2-4, con Carrozza e Bogliacino a coadiuvare lateralmente la coppia Miccoli-Moscardelli. Al 60' Papini manca clamorosamente la deviazione vincente a porta spalancata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dopo due giri di lancette Moscardelli recupera palla sulla tre quarti, ma il seguente tiro è troppo avventato e non centra il bersaglio. Proprio l'attaccante italo-belga fa spazio a Della Rocca al 64'. I giocatori di casa premono sull'acceleratore, ma la manovra risulta poco fluida, complice un'arcigna e attenta fase difensiva da parte degli ospiti, che non rinunciano ad attaccare in ripartenza ed al 74' sfiorano addirittura il gol, ma Arcidiacono è poco freddo e spreca malamente una ghiotta opportunità . Al 76', invece, il Martina capitalizza al meglio un secondo contropiede: Carretta lascia partire dal limite un preciso rasoterra che si insacca nell'angolino basso, non lasciando scampo a Caglioni, e realizza così la rete del vantaggio ospite, ma non esulta in rispetto dei suoi conterranei. La reazione dei padroni di casa è in un'imprecisa girata ravvicinata di Della Rocca ed in un tentativo al volo di Miccoli neutralizzato da Bleve. All'80', ci prova di nuovo l'attaccante di San Donato, la cui conclusione sfiora il palo. Nelle geometrie dei giallorossi continua a mancare la giusta incisività e a ciò si aggiunge la bravura di Bleve, che allo scadere del 90' si oppone ancora una volta a Miccoli. La compagine martinese si difende con ordine anche nei tre minuti di extra-time e riesce così a conquistare un successo meritato e assolutamente insperato alla vigilia. 

Tre punti d'oro per il Martina in chiave salvezza, che proiettano la formazione pugliese a quota 17 punti in classifica. Il Lecce, invece, esce tra i sonori fischi dei propri tifosi, delusi per una sconfitta inopinata e che giunge proprio in una giornata in cui i giallorossi avrebbero potuto approfittare del pareggio del Benevento a Messina e della sconfitta della capolista Salernitana contro il Barletta. I salentini rimangono fermi a 31 punti e nel prossimo turno andranno a far visita all'Ischia Isolaverde, per l'ultima gara del 2014. 

Il tabellino di  LECCE - MARTINA  0 - 1

LECCE (4-3-3): Caglioni, Mannini, Abruzzese, Martinez, Lopez, Salvi, Papini, cap. Bogliacino, Carrozza, Doumbia (50',Miccoli), Moscardelli (64',Della Rocca). A disp. Petrachi, Donida, Vinetot, Filipe Gomes, Lepore.  All. Lerda

MARTINA (4-4-1-1): Bleve, De Giorgi, Memolla, De Lucia, Patti, Fabiano, Arcidiacono (81',Samnick), De Risio, cap. Montalto, Carretta, Tomi. A disp. Modesto, Caso, Diop, Magrassi, Kalombo, Brunetti.  All. Ciullo

Arbitro: Fiore di Barletta. Assistenti: Oliviero di Ercolano e Napolitano di Napoli

Spettatori: 4259, di cui 2228 abbonati. Nutrita rappresentanza ospite.

Rete: 76' Carretta.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner