Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 02:20

Lecce saluta la Coppa: passa il Matera dopo i calci di rigore

Lecce saluta la Coppa: passa il Matera dopo i calci di rigore

Lecce - Il Lecce perde il confronto col Matera e dice addio alla Coppa Italia di Lega Pro. Non sono bastati i tempi regolamentari, chiusi sul risultato di uno pari, per decidere la vincente del sedicesimo di finale: ci sono voluti i tempi supplementari e i calci di rigore, al termine dei quali ha avuto la meglio la squadra dimostratasi più cinica. Nei novanta minuti regolamentari, infatti, molte sono state le occasioni non sfruttate dai salentini per chiudere la partita, soprattutto nella seconda frazione. Il Matera, invece, ha controllato il match specialmente in chiave difensiva ed alla fine questa tattica attendista si è rivelata fruttuosa. Decisivi, nei tiri dagli undici metri, gli errori di D'Ambrosio e Lopez, sui quali ha inciso anche la bravura del portiere lucano Bifulco. Nessun dramma per Miccoli e compagni, la cui attenzione è già rivolta al prossimo impegno di campionato, obiettivo primario per la compagine salentina.

VIA DEL MARE - Prima del calcio d'inizio, un commosso minuto di silenzio viene osservato in ricordo di Klas Ingesson, ex centrocampista giallorosso scomparso nella notte a seguito di una lunga malattia. I giocatori di casa giocano con il lutto al braccio. Il pomeriggio salentino è mite ed il terreno di gioco si presenta in buone condizioni. Si gioca davvero tra "pochi intimi", considerato l'anomalo orario, ma il calore della curva nord si fa sentire, come sempre. La Coppa, inutile nasconderselo, rappresenta un obiettivo secondario rispetto al campionato per entrambe le formazioni; ciò consente alle due squadre di esprimersi in scioltezza. Ampio spazio al turnover per ambedue i tecnici, per i quali la partita rappresenta un'ottima occasione per schierare le cosiddette "seconde linee", ovvero i calciatori meno presenti in campionato. Franco Lerda sceglie per il suo Lecce il 4-3-3 e manda in campo Petrachi tra i pali; Rullo, Carini, Donida ed il rientrante D'Ambrosio (schierato al centro) a comporre la linea di difesa; il centrocampo a tre è formato da Lepore, Filipe Gomes e Lopez nell'inedito ruolo di interno sinistro; nel tridente offensivo capitan Miccoli si posiziona a sinistra, Rosafio a destra e Della Rocca come perno centrale. Il tecnico dei lucani, Gaetano Auteri, risponde con un versatile 3-5-2, pronto a diventare un solido 5-3-2 in fase difensiva. Nell'undici titolare biancazzurro materano spiccano le presenze dell'ex attaccante del Lecce, Nelson Bustamante, e del giovanissimo difensore Stefano Pino (classe '96), prodotto del vivaio giallorosso, attualmente in prestito al Matera.

CRONACA - Al 10' un tiro dal limite dell'area è respinto coi pugni dal numero uno leccese Petrachi. Al 14' sempre da fuori Bustamante sfiora il palo. Al 19' si fanno vedere in avanti i locali al termine di una buona azione manovrata, ma Rosafio manca di un soffio la deviazione sotto porta su suggerimento di Miccoli. Lo stesso capitano leccese insacca di destro al 23', ma l'azione è fermata dall'assistente dell'arbitro per un dubbio fuorigioco. 26', nuovo sinistro di Bustamante che esce di poco a lato. Al 39' il capitano materano Cuffa sfiora la marcatura con un colpo di testa su azione di calcio d'angolo. Allo scadere dei primi 45 minuti il tiro rasoterra di Di Noia si spegne sul fondo. Possesso palla in favore del Lecce, migliori occasioni da rete per il Matera: il primo tempo si chiude così a reti inviolate.

Nell'intervallo resta negli spogliatoi Filipe Gomes, sostituito in mezzo al campo dall'altro brasiliano del Lecce, Sacilotto. Al terzo giro di lancette Miccoli si rende pericoloso con una deviazione di testa su cross da destra di Lepore. Lo stesso Miccoli perde il tempo della battuta e non riesce a sfruttare al meglio il taglio di Rosafio al 56'. I giallorossi si dimostrano più intraprendenti rispetto alla prima frazione. Gli ospiti puntano sulle ripartenze e provano a colpire al 58' con Gotti, il cui diagonale finisce fuori bersaglio. Al 60', invece, centra in pieno l'obiettivo Di Noia, il quale lascia partire un micidiale sinistro da fuori area che si va ad insaccare all'incrocio dei pali, non lasciando scampo a Petrachi. Matera in vantaggio. Mister Lerda corre ai ripari inserendo Doumbia per Miccoli. Proprio il francese del Lecce si rende protagonista al primo pallone giocato, riportando il risultato in parità al 63' con un dribbling a rientrare, seguito da un secco destro che batte Bifulco sul primo palo. Pareggio agguantato dopo appena tre minuti. Passano due giri di lancette e Donida divora letteralmente l'occasione del raddoppio, spedendo alto da ottima posizione su sponda di Della Rocca. 65', Coletti subentra all'autore del gol biancazzurro Di Noia. Un'ulteriore ghiotta occasione situazione capita al 69' sui piedi di D'Ambrosio, ma anch'egli è poco freddo davanti alla porta e viene stoppato dall'uscita dell'estremo difensore ospite. Il portiere lucano Bifulco è bravo a respingere di piede anche il tentativo di Della Rocca al 75'. Un minuto dopo si rende pericoloso Pagliarini, il cui sinistro si spegne sul fondo. Il match risulta adesso più vivace, ma sono i giocatori di casa a cercare il raddoppio con maggiore insistenza. All'82' ultimo cambio per entrambe le squadre: Bernardini rileva Gotti per il Matera (che passa al 4-4-2), mentre tra le fila di casa fa il suo ingresso il rientrante Diniz in luogo dell'acciaccato Rullo. Il difensore brasiliano si posiziona a destra e Donida si sposta sulla corsia sinistra. Al 90' Rosafio prova a chiudere il match con un tiro dalla distanza, ma non trova la porta. Stessa sorte sul ribaltamento di fronte per Pagliarini. Nei 5 minuti di recupero nessuna delle due compagini riesce ad imporsi. I tempi regolamentari si chiudono sul punteggio di 1-1. Per decidere la vincente servono i tempi supplementari.

SUPPLEMENTARI - Una buona opportunità si presenta subito sui piedi di Doumbia, non così lesto nella circostanza, la cui tardiva conclusione termina alta sopra la traversa. Rimane questa, di fatto, l'ultima azione da gol della partita. Il Lecce preme, ma non riesce ad incidere; il Matera controlla e bada a difendere il risultato. Tra i ventidue protagonisti prevale la stanchezza anche dopo il cambio di campo. Il ritmo è tutt'altro che intenso e gli ultimi 15 minuti scorrono senza emozioni. Si va ai calci di rigore.

RIGORI - Si battono sotto la curva sud. Comincia il Matera, risponde il Lecce. Longo:gol; Della Rocca:gol; Coletti:gol; Sacilotto:gol; Bernardini:gol; Lepore:gol; Pagliarini:gol; D'Ambrosio: parata di Bifulco; Vilhena Fais: alto; Lopez: para Bifulco.

Risultano decisivi, quindi, gli errori dal dischetto di D'Ambrosio e Lopez. Il lunghissimo pomeriggio al Via del Mare si conclude, così, con la vittoria del Matera per 5 a 4. La formazione lucana passa il turno ed approda agli ottavi di finale.

In casa Lecce non c'è tempo per le recriminazioni e la concentrazione si sposta sull'imminente giornata di campionato. I salentini domenica pomeriggio alle ore 18 ospiteranno la Nuova Cosenza, mentre il Matera dovrà vedersela con la Salernitana.

Tabellino di LECCE - MATERA  4 - 5 d.c.r.

LECCE (4-3-3): Petrachi, Donida, D'Ambrosio, Carini, Rullo (83',Diniz), Lepore, Filipe Gomes (45',Sacilotto), Lopez, Rosafio, Della Rocca, Miccoli cap (60',Doumbia). A disp. Chironi, Morello, Parlati, Cuppone.  All. Lerda

MATERA (3-5-2): Bifulco, Mazzarani, Mercadante, Vilhena Fais, Pino, Cuffa cap., Di Noia (65',Coletti), Gotti (82',Bernardini), Longo, Giacomini, Bustamante (54', Pagliarini). A disp. Russo, De Franco, Turchetta, Guerra.  All. Auteri

Arbitro: Luciano di Lamezia Terme. Assistenti: Campitelli di Termoli e Quitadamo di Modena

Spettatori: 742 (incasso 4456 euro)

Reti: 60' Di Noia, 63' Doumbia.  Calci di rigore: Longo, Coletti, Bernardini, Pagliarini (M); Della Rocca, Sacilotto, Lepore (L).

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner