Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 23:37

Buon pari esterno per il Lecce nello scontro diretto con la Juve Stabia

Buon pari esterno per il Lecce nello scontro diretto con la Juve Stabia

Lecce - Trasferta positiva, quella a Castellammare di Stabia per il Lecce. Nel nido delle "vespe" gialloblu, mister Lerda e i suoi ragazzi conquistano un punto importante al cospetto di un avversario di spessore, che punta a risalire nella serie cadetta. Un pareggio fuori casa contro una diretta concorrente, quindi, non può che essere letto in chiave positiva, soprattutto se si considerano le numerose defezioni a cui si è dovuto far fronte in casa giallorossa. Ciò che contava era non perdere, e così è stato. L' 1 a 1 finale giunge a termine di una gara dai due volti, con una prima frazione scialba e abbastanza noiosa, a cui fa da contraltare un secondo tempo scoppiettante e ricco di emozioni su entrambi i fronti. Succede tutto nella ripresa, quando al vantaggio ospite ralizzato al 65' da Moscardelli (autore del terzo gol consecutivo in altrettante partite) risponde dopo appena sette minuti il centrocampista stabiese Romeo. Nei minuti successivi, poi, è un susseguirsi di azioni da rete da ambo le parti e di continui capovolgimenti di fronte, ma il risultato non cambia e soddisfa le due squadre.

CRONACA: Formazione d'emergenza per il Lecce, che deve fare a meno degli infortunati Salvi e Papini, oltre che di capitan Miccoli. Il tecnico Franco Lerda risponde al 4-4-2 dell'allenatore dei campani, Pippo Pancaro, affidandosi al 4-3-3, modulo utilizzato nella gara vinta la settimana scorsa contro la Casertana. Nell'undici titolare giallorosso trovano spazio i brasiliani Filipe Gomes e Sacilotto, affiancati da Lepore sulla linea di centrocampo; in difesa vengono confermati Donida in sostituzione dello squalificato Lopez e Mannini sulla corsia destra, con Martinez-Abruzzese coppia centrale; il tridente d'attacco è composto da Doumbia e Carrozza ai lati e Moscardelli al centro.

Al "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia, la giornata è mite e soleggiata. Il primo quarto d'ora, con un'occasione per parte, lascia intuire che le due formazioni si affronteranno a viso aperto. In realtà i ritmi ben presto calano e nessuna delle due squadre spinge sull'acceleratore. Al 22' su calcio di punizione dal limite dell'area Carrozza colpisce la barriera. Il pressing dei giocatori di casa è da subito molto alto. Ne risente la manovra degli ospiti, che stenta a decollare, mentre i locali si affacciano in area avversaria con dei traversoni dalla tre quarti poco incisivi. Al 32' un cross da sinistra di Contessa mette in difficoltà Caglioni, ma Abruzzese salva in calcio d'angolo; sugli sviluppi del corner, il colpo di testa di Migliorini viene neutralizzato dall'estremo leccese. Al 36', sul fronte opposto, altro cross insidioso, stavolta da parte del gallipolino Carrozza, che mette in difficoltà la retroguardia stabiese. Due minuti dopo, una buona occasione capita sulla testa di Moscardelli sullo spiovente di Lepore, ma l'attaccante giallorosso colpisce male e spedisce il pallone lontanissimo dalla porta. I primi 45 minuti, privi di grandi emozioni, si chiudono a reti inviolate.

La seconda frazione ricomincia sulla scia della prima; nessun cambio tra i ventidue in campo. La prima sostituzione giunge al 55' tra le fila di casa, con Bombagi che abbandona il prato sintetico del "Menti" in favore del giovane Gammone. Al 56', grande occasione per il Lecce, con Doumbia che non riesce a colpire al meglio sul cross a spiovere di Mannini e di testa spedisce a lato. Gli ospiti prendono coraggio e provano ad affondare il colpo: Moscardelli ci prova da fuori, ma il suo destro è respinto dal portiere gialloblu. Passa un giro di lancette e a sfiorare il gol sono i locali, ma Caglioni è reattivo sul tentativo di Di Carmine e respinge di piede. Al 61' fa il suo ingresso in campo l'ex leccese Caserta al posto di Ripa. Il match si infiamma: al 64' Carrozza divora letteralmente un gol, quando perde il duello a tu per tu col portiere Pisseri. Al 65', però, lo stesso esterno salentino si rifà servendo con un passaggio filtrante un assist al bacio per Moscardelli, che batte sul tempo il difensore avversario e non lascia scampo al numero uno stabiese, realizzando la terza rete consecutiva in campionato e portando i suoi in vantaggio. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare: al 72' Di Carmine è anticipato all'ultimo da un ottimo intervento difensivo di Abruzzese, che si rifugia in angolo; sugli sviluppi del corner, proprio Abruzzese non riesce a liberare l'area ed è lesto ad approfittarne Romeo, che sigla il gol dell'uno pari. Lerda decide allora di cambiare ed al 74' inserisce la punta Della Rocca in luogo di Lepore, tornando così al 4-4-2. Al 76' altra occasione per Carrozza, che incrocia di destro, ma Pisseri è bravo a respingere. Sul capovolgimento di fronte, nessun problema per Caglioni sul tentativo di Gammone. Clamorosa, invece, la palla gol per i gialloblu di casa al minuto 80, quando su un buco difensivo della retroguardia pugliese Di Carmine colpisce in pieno il palo. 82', colpo di testa ravvicinato di Della Rocca, bloccato con difficoltà da Pisseri. E' un continuo capovolgimento di fronte. All'84 tra i salentini entra in campo il giovanissimo Rosafio, che sostituisce Doumbia, mentre tra le "vespe" Nicastro subentra a Vella. Nei minuti finali le due compagini, stremate, non pungono. Proprio allo scadere del 90', un traversone di Carrozza viene smanacciato in area da Pisseri. Sono i campani a chiudere in attacco, ma senza concretizzare. 

Dopo 4 minuti di extra-time, si conclude col punteggio di 1 a 1 un incontro ben disputato da entrambe le squadre, nessuna delle quali riesce a prevalere nettamente sull'altra. Le tante occasioni non sfruttate sia da una parte che dall'altra, alla fine si equivalgono. Il pareggio sembra essere senz'altro il risultato più giusto. Un punto a testa, quindi, per due formazioni che puntano a ragion veduta alla vittoria finale del campionato. La Juve Stabia raggiunge così quota 16 punti, distanziata di un solo punto dal Lecce, che giunge a quota 15. Le due capoliste Salernitana e Benevento, avendo pareggiato lo scontro al vertice del pomeriggio, si fermano a quota 19: la vetta dista solo cinque punti. Proprio a Salerno saranno impegnati i salentini venerdì sera alle 20:45, per il big-match che vedrà contrapposti Salernitana e Lecce. 

Di seguito, il tabellino:

JUVE STABIA (4-4-2): Pisseri, Cancellotti, Contessa, La Camera, Romeo, Migliorini, Vella (40'st Nicastro), Jidayi, Ripa (15'st Caserta), Bombagi (10'st Gammone), Di Carmine. A disp: Fiory, Jefferson, Liotti, Osei. All. Pancaro

LECCE (4-3-3): Caglioni, Mannini, Donida, Filipe Gomes, Martinez, Abruzzese, Lepore (29'st Della Rocca), Sacilotto, Carrozza, Moscardelli, Doumbia (40'st Rosafio). A disp: Petrachi, Carini, Parlati, Cuppone, Rullo. All. Lerda

Reti: 20'st Moscardelli, 27'st Romeo

Ammoniti: 26 pt Donida, 17 st Jidayi, 22 st Caglioni, 39 st Carrozza

Angoli: 9 a 0 per la Juve Stabia

Arbitro: Stefano Giovani di Grosseto

Assistenti: Dario Cecconi di Empoli e Edoardo Raspollini di Livorno

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner