Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 08:48

Il Lecce riprende il cammino al Via del Mare: Casertana battuta 2 a 0

Il Lecce riprende il cammino al Via del Mare: Casertana battuta 2 a 0

Lecce - Con un secco 2 a 0 il Lecce supera la Casertana e riprende la marcia bruscamente interrotta sabato scorso a Messina. Quarta vittoria consecutiva tra le mura amiche per gli uomini di mister Lerda, con il Via del Mare che si conferma un fortino per la compagine pugliese, la quale non subisce gol in casa dallo scorso campionato. Un successo significativo e senz'altro meritato per i salentini, agguantato con un punteggio che sarebbe potuto essere ancor più rotondo, considerate le occasioni da rete totalizzate da Moscardelli e compagni. Una prestazione importante, quella dei giallorossi che si impongono in maniera autorevole contro una delle formazioni attualmente più in forma del girone, la Casertana, giunta in Salento forte di ben quattro vittorie consecutive conquistate negli ultimi turni; il che rende ancor più pesante, in positivo, il risultato raggiunto grazie alle reti di Moscardelli nel primo tempo e di Doumbia nella ripresa. Il Lecce si aggiudica così un incontro di fatto dominato, utile per riscattare la brutta figura rimediata una settimana fa in Sicilia. 

Franco Lerda sceglie un inedito 4-3-3 per dare l'assalto alla vittoria. Nell'undici titolare giallorosso si rivede il rientrante Abruzzese (oggi capitano,vista l'assenza di Miccoli) al centro della difesa a far coppia con Martinez, mentre Sacilotto avanza sulla mediana affiancando Salvi e Papini; sulla sinistra Lopez, squalificato per due giornate, è rimpiazzato da Donida e sulla corsia di destra viene riconfermato il duo Mannini-Lepore; Doumbia e Della Rocca si accomodano inizialmente in panchina. Il tecnico della Casertana, Angelo Gregucci, ex allenatore del Lecce, risponde con un 4-2-3-1 in cui la prima punta Diakitè è coadiuvata alle spalle dal numero 10 Mancosu e ai lati dagli esterni Cissè e Antonazzo.

La prima azione d'attacco per il Lecce arriva dopo cinque di gioco, con un bel tiro a giro di Carrozza che finisce non lontano dall'incrocio dei pali. La seconda conclusione a rete porta la firma di Salvi, il cui destro da fuori sfiora il palo. E' il preludio al gol, siglato al 21' da Moscardelli, pescato in area da un preciso cross di Carrozza, al suo terzo assist in campionato; seconda rete consecutiva, invece, per bomber "Mosca", dopo il capolavoro realizzato a Messina. Alla mezz'ora Salvi spreca l'occasione del raddoppio, sparando il pallone addosso al portiere dall'altezza del dischetto di rigore, su ottimo suggerimento di Donida. Un minuto dopo Diakitè per poco non castiga il Lecce con un colpo di testa su azione da corner, ma la sfera termina sul fondo. Al 39' ci riprova Mancosu su calcio di punizione, abbondantemente alto. Caglioni rimane inattivo. Allo scadere del 45' Lepore, ottimamente servito da Carrozza, si vede respingere in angolo una conclusione a botta sicura verso la porta avversaria. Il Lecce chiude una prima frazione di fatto dominata in vantaggio di una rete.

Nella ripresa gli ospiti si ripresentano in campo con Marano al posto di De Marco e si proiettano in avanti alla ricerca del pareggio, senza risultare incisivi. Al 54' primo cambio in casa Lecce, con Doumbia che subentra a Lepore. I padroni di casa controllano il risultato e non rinunciano ad attaccare. Proprio il neoentrato Doumbia realizza il gol del raddoppio al 59', sfruttando al meglio l'assist di Donida dalla sinistra; preciso il tiro del francese del Lecce, molto ispirato, che rischia di ripetersi dopo un giro di lancette sfiorando il palo con un insidioso rasoterra. Al 61' fa il suo ingresso Filipe Gomes in luogo di Sacilotto. Il match diventa più duro, come dimostrano i numerosi falli fischati dal direttore di gara a metà campo. Al 67' una brutta entrata di Cissè su Salvi scatena un piccolo parapiglia, che costa il cartellino giallo ad entrambi i giocatori. Al 72' l'estremo difensore casertano Fumagalli chiude bene su Doumbia lanciato a rete. I salentini continuano ad imbastire azioni da gol, mentre la formazione campana non riesce a risultare pericolosa in attacco. Tra i rossoblu ospiti Diakitè fa spazio all'attaccante Alessandro al 76', ma il cambio non sortisce gli effetti sperati dall'allenatore Gregucci. Nel finale i ritmi si abbassano e la gara scivola senza sussulti verso la fine. All'84' un'uscita sbagliata di Caglioni rischia di costare cara. Al minuto 85 terzo avvicendamento tra le fila di casa, con Carini che rileva Salvi. C'è tempo per un tentativo di sinistro di Carrozza dall'interno dell'area all'87', ampiamente fuori bersaglio. Dopo cinque minuti di extra-time, il triplice fischio dell'arbitro Colarossi certifica il 2 a 0 finale, per la gioia dei 4mila del Via del Mare. 

Il Lecce si dimostra imbattibile in casa, conquistando la quarta vittoria in altrettante gare casalinghe e i tre punti che consentono ai giallorossi di agguantare proprio la Casertana a quota 14 in classifica. Per la formazione di mister Franco Lerda si apre ora una fase importante del torneo, che la vedrà impegnata in due trasferte di fuoco in Campania: domenica prossima alle ore 16 i salentini se la dovranno vedere con la Juve Stabia a Castellammare di Stabia, per poi andare a far visita alla Salernitana il venerdì successivo. Due scontri contro due dirette concorrenti, che potranno incidere notevolmente sul cammino del Lecce.

Il tabellino di LECCE - CASERTANA  2 - 0

LECCE (4-3-3): Caglioni, Mannini, Abruzzese Cap, Martinez, Donida, Papini, Sacilotto (61',Filipe Gomes), Salvi (85',Carini), Lepore (54',Doumbia), Carrozza, Moscardelli.  A disp. Petrachi, Rosafio, Rullo, Della Rocca.  All. Lerda

CASERTANA (4-2-3-1): Fumagalli Cap, Bruno, Bianco, Rajcic (67',Cunzi), Idda, Murolo, Antonazzo, De Marco (45',Marano), Diakitè (76',Alessandro), Mancosu, Cissè.  A disp. D'Agostino, D'Alterio, Mattera, Chiavazzo.  All. Gregucci

Arbitro: Colarossi di Roma 2. Assistenti: Larotonda di Collegno e Annunziata di Torre Annunziata

Spettatori: 4045 (2228 abbonati), di cui un centinaio provenienti da Caserta

Reti: 21' Moscardelli, 59' Doumbia.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner