Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 03:22

Il Lecce ci prova. Presentata la candidatura per il reintegro in serie B

Il Lecce ci prova. Presentata la candidatura per il reintegro in serie B

Lecce - Non lasciare nulla di intentato. E cercare di sfruttare ogni minimo spiraglio perchè il Lecce possa essere reinserito in serie B. Questi gli obiettivi dell'U.S.Lecce, nell'intricata vicenda che sta tenendo banco negli ultimi giorni in merito ai criteri che la Figc utilizzerà per reintegrare il campionato di serie B, riportandolo a 22 squadre. Nessuna illusione, quindi, da parte della società di piazza Mazzini, ma soltanto l'intenzione di sfruttare al meglio la possibilità, ancora in piedi anche se a dir poco complicata, di poter accedere di diritto al campionato cadetto. 

Così, il club salentino, di proprietà della famiglia Tesoro, nella mattinata di oggi ha comunicato ufficialmente di aver depositato, presso la Lega Nazionale Professionisti Serie B e presso gli uffici della FIGC, la domanda contenente la propria candidatura per l'integrazione dell'organico della Serie B per la stagione sportiva 2014/15. A corredo della domanda è stata prodotta tutta la documentazione legale e le garanzie economiche (fideiussione da circa 800mila euro) richieste dalla delibera del Consiglio Federale, di cui al comunicato ufficiale 56/A di lunedì scorso, primo Consiglio Figc presieduto dal neo-eletto Carlo Tavecchio. Con tale delibera, il Consiglio federale ha riaperto i termini per presentare domanda di ammissione (entro il 25 agosto) e stabilito che i criteri da adottare per scegliere quale squadra andrà a completare l'organico del prossimo torneo cadetto, per estensione, debbano essere gli stessi utilizzati negli ultimi anni per i ripescaggi; criteri messi nero su bianco nel comunicato ufficiale 171/A del 27 maggio 2014. Proprio questo ormai famigerato comunicato 171/A sembrerebbe precludere ogni probabilità di ripescaggio per la squadra pugliese, in quanto escluderebbe automaticamente le società che abbiano scontato condanne o sanzioni per illecito sportivo nelle stagioni 2012/13 e 2013/14. Eppure, uno spiraglio viene lasciato aperto dall'Avvocato Saverio Sticchi Damiani, esperto di Diritto dello Sport e legale che si occupa della questione per conto dell'U.S.Lecce, secondo il quale proprio il controverso punto della delibera in cui sono specificati i criteri di esclusione di società condannate per illecito, terrebbe in vita le speranze di ripescaggio del Lecce. Vale la pena riportare integralmente il discusso paragrafo D4, dove si legge: "Le società che hanno subito sanzioni per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse, scontate nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014, nonché le società che, al momento della decisione sui ripescaggi, abbiano subito sanzione per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse da scontarsi nella stagione 2014/2015, saranno computate ai soli fini della redazione della classifica finale, ma saranno in ogni caso escluse dal ripescaggio"

Secondo l'Avvocato leccese, sarebbero escluse le società che hanno scontato condanne in entrambe le stagioni, mentre come è noto il Lecce ha "pagato il conto" per il presunto illecito (e che conto!) soltanto nel 2012/13. Tutto ruoterà, insomma, attorno all'interpretazione che verrà data alla dicitura "sanzioni scontate nelle stagioni "2012/13 e 2013/14". Nel caso in cui il sodalizio salentino dovesse riuscire ad agirare l'ostacolo della preclusione, bisognerebbe vedere quale posto occuperebbe nella graduatoria finale, che verrà stilata in base ai criteri della posizione in classifica nel campionato precedente (50%), del blasone e dei meriti sportivi della città (25%), e della media-spettatori nelle ultime cinque stagioni (25%). Non resta che aspettare di conoscere le decisioni del Consiglio federale, attese per lunedì prossimo, in un 25 agosto che si preannuncia infuocato per il sistema calcio italiano.

CALCIO GIOCATO: intanto, prosegue il lavoro di preparazione degli uomini agli ordini di mister Lerda, che nella mattinata hanno svolto una seduta di lavoro incentrata sulla tattica. Diniz e Vinetot hanno proseguito nel programma d'allenamento personalizzato, mentre in differenziato hanno lavorato ancora D'Ambrosio, Memushaj, Papini, Miccoli e Caglioni. Domani pomeriggio alle ore 17:30, la squadra è attesa a Nardò dove sarà impegnata nel test amichevole contro la compagine neretina.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner