Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 19:33

Calendario: la prima è Lupa Roma-Lecce, sognando l'ammissione in B

Calendario: la prima è Lupa Roma-Lecce, sognando l'ammissione in B

Lecce - Sono stati sorteggiati e pubblicati stamani i calendari dei tre gironi della Lega Pro unica. Il Lecce, ricompreso nel girone C, esordirà fuori casa, ad Aprilia, contro la Lupa Roma. La prima partita tra le mura amiche sarà invece il derby contro il Barletta. Di seguito tutte le partite che dovranno affrontare i giallorossi:

1^ LUPA ROMA - LECCE

2^ LECCE - BARLETTA

3^ MATERA - LECCE

4^ LECCE - REGGINA

5^ SAVOIA - LECCE

6^ LECCE - PAGANESE

7^ MESSINA - LECCE

8^ LECCE - CASERTANA

9^ JUVE STABIA - LECCE

10^ SALERNITANA - LECCE

11^ LECCE - N.COSENZA

12^ AVERSA NORMANNA - LECCE

13^ LECCE - CATANZARO

14^ BENEVENTO - LECCE

15^ LECCE - MELFI

16^ FOGGIA - LECCE

17^ LECCE - MARTINA FRANCA

18^ ISCHIA ISOLAVERDE - LECCE

19^ LECCE - VIGOR LAMEZIA

Sono previsti quattro turni infrasettimanali, che per il girone C saranno nelle date: 6 gennaio, 2 aprile, 24 settembre e 11 marzo. Il campionato effettuerà poi la pausa Natalizia dal 28 dicembre al 4 gennaio, e la sosta di Pasqua il 5 aprile.

38 partite, quindi, che vanno a costituire un campionato di certo non semplice da affrontare per la compagine salentina, che proverà a dare l'assalto alla serie B per la terza stagione consecutiva. A proposito della serie cadetta, i calendari sono stati sorteggiati a Firenze proprio nella giornata in cui circolano insistentemente i "rumors" riguardanti la possibilità di un eventuale ripescaggio, o meglio un'ammissione del Lecce nella seconda serie nazionale. Il Collegio di Garanzia del Coni -in funzione di Alta Corte di Giustizia Sportiva- nella giornata di ieri ha, infatti, accolto il ricorso presentato in precedenza dal Novara, ripristinando così il campionato di serie B a 22 squadre e non più a 21, come stabilito dalla Federazione in seguito al fallimento del Siena Calcio. Spetterà alla stessa FIGC, fresca dell'elezione del nuovo presidente Carlo Tavecchio, il compito di stabilire quale squadra andrà ad aggiungersi alle restanti 21 per completare l'organico della cadetteria. Tra le "papabili", ci sarebbe anche il Lecce, oltre al Novara e alla Juve Stabia. Nonostante nell'ambiente calcistico salentino cominci a diffondersi una certa speranza in tal senso, bisognerebbe evitare di cadere in facili illusioni, in quanto tra le tre formazioni citate il Lecce appare essere quello meno favorito per l'ammissione al campionato di serie B. Se da un lato è vero che in termini di meriti sportivi la compagine pugliese è di gran lunga in vantaggio, d'altro canto è vero che il Novara (soggetto ricorrente), così come la Juve Stabia, è retrocesso avendo partecipato alla serie B della scorsa annata. Per giunta, la squadra piemontese ha perso la serie cadetta soltanto nel play-out contro il Varese. La giurisprudenza sportiva insegna, considerati i precedenti, che in casi come questi viene in genere favorita per eventuali ripescaggi la formazione che ha partecipato nella stagione precedente al campionato in questione. Nel caso specifico, però, si tratta di riammissione al campionato e non di ripescaggio, per cui i meccanismi e le regole non sono affatto gli stessi. Se, invece, dovesse prevalere il discorso inerente ai "problemi" avuti con la Giustizia Sportiva, che hanno coinvolto sia la società piemontese che quella salentina, si dovrebbe tenere in considerazione che il Novara Calcio è stato condannato per "responsabilità oggettiva", mentre nella sentenza (tanto discussa e poco chiara) che ha penalizzato il Lecce si parla di "responsabilità diretta" della società. In questo caso, su entrambe le compagini potrebbe risultare in vantaggio la Juve Stabia. In realtà, tutto dipenderà esclusivamente dai criteri che la Federazione adotterà per prendere l'importante decisione, attesa nella settimana dopo Ferragosto.

Per la tifoseria giallorossa, sperare non costa nulla, ma illudersi non serve a niente. Nel frattempo, i legali del club salentino sono al lavoro ed hanno ufficialmente inoltrato alla Figc la richiesta di ammissione al torneo di serie B.

Intanto, i ragazzi agli ordini del tecnico Franco Lerda continuano con la preparazione, in vista anche del secondo turno di Coppa Italia che vedrà il Lecce impegnato in gara secca sul campo dello Spezia sabato sera alle 20:30.

La società di piazza Mazzini ha comunicato nella stessa mattinata di oggi di aver ceduto in prestito il centrocampista Edoardo Tundo al Melfi, dove il giovane del vivaio giallorosso andrà ad accumulare esperienza. Domani, invece, verrà presentata la campagna abbonamenti della nuova stagione sportiva.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner