Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 15:35

Il Lecce non va oltre il pari nella gara d'andata: 1 a 1 col Frosinone

Il Lecce non va oltre il pari nella gara d'andata: 1 a 1 col Frosinone

Lecce - Il Lecce non va oltre il pareggio contro il Frosinone nella gara d'andata della finale play-off. I salentini, alla ricerca di una vittoria casalinga per poter affrontare al meglio il retour match in programma tra una settimana in terra ciociara, non riescono a sfruttare il fattore campo e la spinta dei circa 12mila tifosi presenti allo stadio. Ad una prima parte dell'incontro giocata ad alti ritmi e con ottima intensità da parte dei ragazzi di mister Lerda, fa da contraltare una seconda frazione priva di smalto e della giusta determinazione utile per agguantare la vittoria. Alla fine, decidono i gol realizzati nel primo tempo dall'ottimo Papini per il Lecce e da Gori (aiutato dalla buona sorte) per il Frosinone. L'incontro di ritorno sarà ora decisivo per decretare quale tra la formazione salentina e quella ciociara guadagnerà l'agognata promozione in serie B.

Non mancano le sorprese nell'undici titolare scelto da mister Lerda, che si affida a Perucchini tra i pali per sostituire l'infortunato Caglioni; in difesa si rivede Sales sulla destra, mentre Diniz affianca Abruzzese al centro, con Lopez a presidiare la corsia sinistra; Papini e Salvi confermati a centrocampo; in attacco, col capitano Miccoli appiedato dal Giudice Sportivo, spazio alla coppia Beretta-Zigoni, sostenuti sulle fasce da Ferreira Pinto e Doumbia, a formare il solito 4-2-3-1. L'uruguaiano Bogliacino si accomoda inizialmente in panchina. L'allenatore dei ciociari, Stellone, risponde con un 4-3-3 che vede in attacco la prima punta Ciofani coadiuvata ai lati da Paganini e Curiale.

Al Via del Mare l'atmosfera è incandescente. I padroni di casa scendono in campo con grande aggressività e dopo solo tre minuti di gioco confezionano la prima palla gol, con un cross di Lopez da sinistra su cui si avventa in spaccata Zigoni. Si intuisce da subito che la partita sarà molto "maschia" e combattuta, soprattutto a centrocampo. Proprio a metà campo, infatti, nasce l'azione del vantaggio leccese, tutto merito di Romeo Papini: in una lotta tra numeri 4, il centrocampista giallorosso è lestissimo a rubare palla senza fallo a Gori e ad involarsi fino al limite dell'area, da cui esplode un destro che non lascia scampo al portiere frusinate Zappino. La reazione degli ospiti è sterile e non impensierisce la retroguardia pugliese. Al 20' Perucchini è impegnato in uscita su un traversone dalla tre quarti. Nell'azione successiva Abruzzese spedisce alto in acrobazia su azione da corner. Alla mezz'ora, però, i ciociari trovano il pareggio col primo tiro in porta e con una certa dose di fortuna: protagonista è di nuovo il numero 4 Gori, che scocca un tiraccio dall'interno dell'area deviato da Abruzzese quel tanto che basta per spiazzare l'incolpevole Perucchini. Un minuto più tardi Stellone è costretto ad effettuare il primo cambio, sostituendo in difesa l'acciaccato Biasi con Bertoncini. Proprio il neoentrato rischia l'autogol al 37', ma Zappino è reattivo e sventa il pericolo. Al 44', contatto a dir poco sospetto in area frusinate, con Beretta che finisce a terra dopo una spinta ricevuta alle spalle da parte di Blanchard, ma l'arbitro Sacchi della sezione di Macerata non ravvisa gli estremi per il calcio di rigore. Il primo tempo si conclude così sull'1 a 1.

La seconda frazione inizia col Lecce in attacco. Al primo giro di lancette, Doumbia dapprima effettua un cross non sfruttato al meglio da Zigoni, poi esplode un destro dal limite, col pallone che finisce non distante dal palo. I salentini si proiettano in avanti, sospinti dal tifo incessante del pubblico di casa. Al 7' Salvi rimedia un cartellino giallo (senz'altro eccessivo) che gli costerà la squalifica, in quanto diffidato. Al 13' Lerda decide di giocare la carta Bogliacino al posto di Ferreira Pinto. Al 21' un traversone da destra degli ospiti impensierisce Perucchini, il quale resta in realtà inoperoso, così come del resto il "collega" Zappino. Il ritmo di gara inizia a diminuire e i locali sembrano essere a corto della lucidità necessaria per imbastire una manovra convincente. Al 25' Beretta ci prova da fuori, ma la sua conclusione termina abbondantemente alta sopra la traversa. Tre minuti più tardi, secondo cambio in casa giallorossa con Barraco che subentra a Zigoni. Al 39' Gessa entra al posto di Curiale tra le fila dei laziali, mentre Amodio fa il suo ingresso in luogo di Salvi. Ma la girandola di cambi non sortisce gli effetti sperati e i salentini non riescono a raggiungere la porta avversaria. L'occasione d'oro per sbloccare il risultato giunge al 40', con una punizione da posizione favorevole magistralmente battuta da Bogliacino, il cui sinistro si va ad infrangere però sull'incrocio dei pali, strozzando l'urlo degli 11863 spettatori. Al 42' Perucchini si distende e blocca il rasoterra del capitano frusinate Frara, mentre il destro di Gucher al 45' si spegne sul fondo.

Dopo tre minuti di recupero, finisce così con un gol per parte il match d'andata della finale play-off. Un risultato che senza dubbio va meglio ai ciociari, i quali potranno disputare la gara di ritorno tra le mura amiche, ma che lascia aperti i giochi per la promozione in serie B. L'appuntamento è fra sei giorni, alle ore 18 di sabato, al "Matusa" di Frosinone.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner